Addio, compagno De Mita

La notizia dell’addio al Partito Democratico da parte di Ciriaco DeMita ha colto tutti di sorpresa. Con vero sgomento grandi folle si sono radunate in tutti i neoformati circoli, e hanno espresso il loro rammarico per l’accaduto e la speranza che il vecchio compagno Ciriaco DeMita possa presto tornare sui suoi passi.

Un circolo di amici democratici del circolo di Torino intitolato a Gaetano Scirea stava tenendo una cena di finanziamento alla campagna elettorale quando la notizia è arrivata, lasciando attoniti tutti quanti (vedi foto).


Anche in Sicilia, in una giornata insolitamente calda, migliaia e migliaia di veri democratici sono scesi in piazza per una malinconica sfilata, chiedendo a Ciriaco di ripensarci, a nome di tutto il sud onesto che chiede una politica migliore.


Ma la notizia ha suscitato grande clamore anche all’estero. Ecco come gli immigrati italiani supporter del Partito Democratico in Nuova Zelanda hanno espresso la loro frustrazione per l’accaduto.

E in Giappone, alle pendici del Monte Fuji, folle di democratici dagli occhi a mandorla hanno improvvisato un girotondo in omaggio al grande contributo di DeMita alla causa democratica.

logo

Related posts

Anche i mostri si innamorano!

Anche i mostri si innamorano!

Dunque, ci siamo! È arrivato il giorno dell'uscita ufficiale di Anche i mostri si innamorano, la mia raccolta di racconti edita da Dark Abyss Edizioni. Da oggi potreste acquistare il libro "wherever books are sold", come dicono gli americani; io vi consiglio di prenotarlo nella vostra...

Vincenzo!

Vincenzo!

Cosa sto guardando in questi giorni? Potrei dedicarmi a film con budget di centinaia di milioni, a serie pluripremiate, a pellicole horror importantissime, a recuperi di classici dimenticati... E invece sto guardando una serie coreana. Una serie coreana che parla di un mafioso coreano...

Kebabbari vs Alieni!

Kebabbari vs Alieni!

Alvaro è uno studente universitario. O almeno, tecnicamente potrebbe definirsi tale, ma la verità è che il suo libretto universitario giace pressochè intonso dentro un cassetto, chissà poi quale. Nella grande città ci sono troppe distrazioni per pensare allo studio. Troppe feste, troppe...

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.