Venerdì 12 Omnibus – Leo Ortolani

Voto: 1/2

C’è chi sostiene che Venerdì 12 sia l’opera più bella e completa di Leo Ortolani. Non sono tra questi, Ratman ha momenti altissimi sia quando la butta completamente sul ridere che quando si picca di essere più serio, ma il fatto che nonostante abbia già la serie completa mi sia preso anche questo splendido volume che raccoglie tutti gli episodi di Venerdì 12 la dice lunga su quanto consideri eccellente questo lavoro “autobiografico” di Leo. Autobiografico, si, perchè (come dice lo stesso Ortolani in uno dei tanti ottimi redazionali contenuti nel volume) il povero, mostruoso Aldo è ovviamente -metaforicamente- Leo, che lasciato da una strafiga (Bedelia) viene tramutato per magia in una creatura mostruosa, e tornerà umano solo quando avrà versato il sangue di una vergine (a trovarla…) oppure quando avrà trovato una nuova ragazza disposta ad innamorarsi di lui. E innamorarsi di un mostro non è certo facile, soprattutto se questi è ossessionato dalla ex, che passa le sue giornate a passare da un birillo all’altro (con predilezione per giamaicani e grossi calibri in genere), e conduce una vita sociale a dir poco misera, con l’unica compagnia del servo Giuda – un nome una garanzia. Propria Giuda è la figura più spassosa del fumetto, una vera fonte di sventure continue per il povero Aldo. Impiccione, bugiardo, infido, di cattivo gusto, Giuda è tutto quello che non dovrebbe essere un amico… e allo stesso tempo è l’unica persona che ancora sopporta la compagnia del suo “padrune”.
La serie è divisa in quattro parti (le Origini, la Solitudine, il Risveglio, la Conclusione) ognuna delle quali suddivisa in tante mini storie più o meno lunghe, ed è meno assurda di quanto non sembri a leggere la trama, visto che tra una gag scatologica e l’altra Leo è capace di trattare anche con una certa delicatezza i temi dell’amore, dell’abbandono, della ossessione e del suo superamento.
Consigliato? STRACONSIGLIATO!

Info:

Edizioni: Panini Comics
Prezzo: € 9.00
Volume unico, 320 pagg.In edicola

Related posts

Di statue, proteste e #blacklivesmatter

Di statue, proteste e #blacklivesmatter

Quando qualche giorno fa i movimenti di protesta del Black Lives Matter hanno cominciato in tutto il mondo ad abbattere o deturpare statue, molti commentatori hanno condannato la cosa citando i Talebani che nel marzo del 2001 distrussero i due giganteschi Buddha di Bamiyan, patrimonio...

Cose belle a inizio Maggio

Cose belle a inizio Maggio

Ve l'avevo detto che sarei tornato a scrivere anche qui, è inutile che facciate quella faccia stupìta (con l'accento sulla I) e pensiate "così presto?". Visto che la quarantena è finita, il lavoro è ricominciato e il tempo improvvisamente non esiste più, non ho voglia di cimentarmi in...

Le novità più interessanti della settimana televisiva - 16/09/2019

Rieccoci qui col consueto appuntamento del lunedì col Cumbrugliume, per scoprire tutte le novità più interessanti (e non) che potreste cominciare a guardare questa settimana! Novità succulente Per l'unica novità della settimana nei network tradizionali dovete volare in...

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.