Die Hard – Vivere o Morire (Len Wiseman, 2007)

Rieccola, la saga di Die Hard. Torna tra noi l’uomo più figo dell’universo, Bruce Willis/John McClane, a qualche anno di distanza dall’ultima avventura ancora duro come l’acciaio e pronto a recitare il ruolo da protagonista nella “solita americanata fracassona”… quindi un film divertentissimo da vedere assolutamente! Mi rendo conto di avere già anticipato il finale di questa recensione ma… che ci posso fare?

Il sottotitolo di questo quarto episodio di Die Hard, invece che “Vivere o Morire” avrebbe potuto essere “McClane distrugge i fighetti moderni”. Tutta la storia è infatti basata sull’attacco in forze di alcuni hacker agli USA, hacker davvero ben organizzati, con tanto di sgherri di gomma (cadono, rimbalzano e non si fanno mai male) che riescono a mettere in scacco la nazione: paralisi dei trasporti, dei mezzi di comunicazione, dell’economia… insomma, un bel casino. E McClane ci si trova in mezzo per caso: avendo avuto l’ordine di scortare un altro hacker, stavolta di quelli buoni, alla sede dell’FBI, arriva giusto nel bel mezzo di un attentato. Da qui in poi per lui sarà anche una questione personale… anche perchè i criminali fanno l’insano errore di mettere in mezzo la sua amata figlioletta. Il vecchio detective forse non capisce proprio alla perfezione le tecnologie, ma quando c’è da menare le mani, sparare o comunque girare scene d’azione incredibili non ce n’è per nessuno. E mentre l’FBI, la CIA, l’NSA sembrano non sapere bene che fare lui agisce, con l’aiuto del bravo giovanotto Justin Long (già visto in Dodgeball, Idiocracy…), e praticamente da solo finirà per sconfiggere tutti i criminali, uno a uno (azz, vi ho spoilerato il finale… ve l’aspettavate? Vincono i buoni!).

Die Hard è come l’avevamo lasciato: una figata esagerata, che fa passare quasi due ore di grande divertimento. Bruce Willis non tradisce (quasi) mai. Una pecca? Il nuovo doppiatore italiano… non che sia malvagio, ma abituati alla vecchia voce di Bruce…

Link:

La scheda IMDB
Trailer e video backstage, da comingsoon.it
Compralo online (edizione a due dvd)

logo

Related posts

Anche i mostri si innamorano!

Anche i mostri si innamorano!

Dunque, ci siamo! È arrivato il giorno dell'uscita ufficiale di Anche i mostri si innamorano, la mia raccolta di racconti edita da Dark Abyss Edizioni. Da oggi potreste acquistare il libro "wherever books are sold", come dicono gli americani; io vi consiglio di prenotarlo nella vostra...

Vincenzo!

Vincenzo!

Cosa sto guardando in questi giorni? Potrei dedicarmi a film con budget di centinaia di milioni, a serie pluripremiate, a pellicole horror importantissime, a recuperi di classici dimenticati... E invece sto guardando una serie coreana. Una serie coreana che parla di un mafioso coreano...

Un libro, un film, una serie tv

Un libro, un film, una serie tv

Per superare il blocco del blogger ho pensato che periodicamente potrei almeno scrivere qualcosa su quanto ho visto/letto e che mi è piaciuto nell'ultimo periodo. Solo due righe, niente di troppo approfondito ma almeno è un inizio! Partiamo con Cobra Kai, la cui quarta...

2 Comments

  1. Uncle Bat 2 May 2008
    Rispondi

    Hey… Cagnaccio!! Credevi di liberarti di me? Naaaaaaaaaaa! Ero occupato nell’arte di procreare… La cosa è venuta bene, pare! Ora devo riordinare le idee, ma qualcosa mi verrà in mente…Libero m’ha rotto un po’ le palle pure a me…
    Mi fo’ un giro su questo tuo blogge diccumbrugliume… a presto

  2. Sinensis 2 May 2008
    Rispondi

    oh ma che fai mi copi il blog??? Ora c’hai anche il frame “Sto leggendo…” su aNobii?!:P
    Guarda che ti denuncio per plagio eh! 😛

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.