Hidalgo – Oceano di Fuoco (Joe Johnston, 2004)


Hidalgo avrebbe dovuto essere il film della consacrazione di Viggo Mortensen come nuovo eroe del cinema americano, dopo la fortunatissima esperienza come Aragorn che gli ha donato fama internazionale… una pellicola di azione vecchia maniera, costruita per piacere al grande pubblico: eroe molto “americano” ma multietnico, paesaggi meravigliosi, esotismo, donne misteriose, tradimenti, il fascino delle corse dei cavalli… Ah già, dimenticavo. Hidalgo è la storia vera (???) di Frank Hopkins, leggendario corriere del vecchio west che ha vinto più corse di resistenza a cavallo di chiunque altro, e che viene sfidato ad affrontare la fantomatica “Oceano di Fuoco”, gara tra cavalli arabi alla quale mai nessun Mustang, mai nessun “infedele” ha partecipato. Hopkins ovviamente accetterà, si troverà a scontrarsi con differenze culturali, luoghi sconosciuti, le insidie del deserto e… beh, ce la metterà tutta. Mica vorrete che vi racconti il finale???

Il problema del film è fondamentalmente che è troppo, troppo standardizzato: c’è tutto, tutte le cose elencate poco sopra… che sono decisamente troppe! Il film resta sempre quindi in bilico tra pellicola divertente senza troppe pretese e trappolone commerciale per palati a stelle e strisce. Il regista Joe Johnston è abbastanza scolastico nel suo stile, ma riesce comunque a non commettere troppe sbavature… altrettanto NON si può dire del cast di attori che, Mortensen a parte, ho trovato abbastanza mediocre… ma forse è anche colpa della sceneggiatura che gioca su troppi stereotipi. Altro fattore negativo l’eccessiva lunghezza… diverse scene avrebbero potuto essere potate senza troppi problemi.

Parlando dei lati positivi: le scene di azione sono molte e ben fatte, Mortensen è abbastanza convincente e il cavallo (Hidalgo) è perfetto… bestia intelligente e “magica”, ma senza essere irreale come spesso accade in pellicole di questo tipo. Alla fine il barometro tende al bello, visto che mi sono comunque divertito a vedere quello che è un classico “feel good movie”, ma se cercate qualcosa con un minimo di pretese passate oltre. Augh.

Nuovi sistemi di votazione… si parte da oggi!


/5
logo

Related posts

Anche i mostri si innamorano!

Anche i mostri si innamorano!

Dunque, ci siamo! È arrivato il giorno dell'uscita ufficiale di Anche i mostri si innamorano, la mia raccolta di racconti edita da Dark Abyss Edizioni. Da oggi potreste acquistare il libro "wherever books are sold", come dicono gli americani; io vi consiglio di prenotarlo nella vostra...

Vincenzo!

Vincenzo!

Cosa sto guardando in questi giorni? Potrei dedicarmi a film con budget di centinaia di milioni, a serie pluripremiate, a pellicole horror importantissime, a recuperi di classici dimenticati... E invece sto guardando una serie coreana. Una serie coreana che parla di un mafioso coreano...

Un libro, un film, una serie tv

Un libro, un film, una serie tv

Per superare il blocco del blogger ho pensato che periodicamente potrei almeno scrivere qualcosa su quanto ho visto/letto e che mi è piaciuto nell'ultimo periodo. Solo due righe, niente di troppo approfondito ma almeno è un inizio! Partiamo con Cobra Kai, la cui quarta...

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.