Fratelli Calafuria – Senza Titolo (Del Fregarsene di tutto e del non fregarsene di niente)

Ho notato per la prima volta i Fratelli Calafuria qualche settimana fa, facendo zapping sono capitato su RockTV e mi sono imbattuto in un video stranissimo, con una band italiana abbastanza roccheggiante che si esibiva in un programma di liscio, un testo assurdo, un’attitudine tra il punk e gli Offlaga DiscoPax. Ho aspettato la fine del video per vedere il nome del gruppo: Fratelli Calafuria, anche questa era tutto un programma. Mi sono segnato il nome sul cellulare ripromettendomi di cercare qualche informazione in più… e me ne sono dimenticato.
Poi compro Rockhard, e tra le recensioni di Niccolò Carli (uno che ha gusti praticamente identici ai miei) trovo proprio quella dei Calafuria! Recensione molto positiva, tralaltro, conoscendo anche il suo odio per certo indie rock all’italiana. Mi decido a procurarmi il disco e… beh, se state leggendo questa recensione un motivo ci sarà, no?

Il disco mi è piaciuto. E’ bizzarro, roccheggia in maniera inconsueta per l’indie rock italico e NON ASSOMIGLIA AI FINLAY, cara la mia Sara 😉 Certi pezzi, tipo appunto quello del video, Non So Perchè, o Amico di Plastica, restano in testa dopo tre secondi e non se ne vanno più, i tizi non paiono intellettualoidi boriosi e anzi sembrano sapersi/ci prendere per il culo allegramente. Non è un lavoro perfetto, perchè qualche pezzo è ridondante, altri sono poco riusciti e la produzione non mi sfagiola, ma la conclusione è:

A morte i Baustelle, viva i Fratelli Calafuria!

logo

Related posts

Anche i mostri si innamorano!

Anche i mostri si innamorano!

Dunque, ci siamo! È arrivato il giorno dell'uscita ufficiale di Anche i mostri si innamorano, la mia raccolta di racconti edita da Dark Abyss Edizioni. Da oggi potreste acquistare il libro "wherever books are sold", come dicono gli americani; io vi consiglio di prenotarlo nella vostra...

Vincenzo!

Vincenzo!

Cosa sto guardando in questi giorni? Potrei dedicarmi a film con budget di centinaia di milioni, a serie pluripremiate, a pellicole horror importantissime, a recuperi di classici dimenticati... E invece sto guardando una serie coreana. Una serie coreana che parla di un mafioso coreano...

Kebabbari vs Alieni!

Kebabbari vs Alieni!

Alvaro è uno studente universitario. O almeno, tecnicamente potrebbe definirsi tale, ma la verità è che il suo libretto universitario giace pressochè intonso dentro un cassetto, chissà poi quale. Nella grande città ci sono troppe distrazioni per pensare allo studio. Troppe feste, troppe...

5 Comments

  1. Sinensis 23 June 2008
    Rispondi

    Riascoltandoli però…realizzo che avevo avuto una giusta prima impressione: fanno cacare! Sembrano i Finley gay in questo video

  2. niccolo’ 23 June 2008
    Rispondi

    I Baustelle son da forca!!

  3. Rob 25 June 2008
    Rispondi

    a morte i Baustelle e anche i Finley! lunga vita agli Offlaga Disco Pax!

  4. niccolo’ 25 June 2008
    Rispondi

    No, alla forca pure gli Offlaga Rompi Caz!

  5. Limerick 25 June 2008
    Rispondi

    Vedetevela tra voi 😀

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.