S. Darko (Fisher, 2009)

S. Darko (Fisher, 2009)

Donnie Darko, uscito ormai otto anni fa, è stato uno dei film che ha più fatto discutere e che ha diviso, nel nuovo millennio, soprattutto perchè esaltato in maniera da molti esagerata dal nascente popolo di Internet, che per molto tempo l’ha fatto rimanere nella top 100 dei migliori film di sempre su IMDB (ora è al 124esimo posto). Fermo restando che si trattava di un buon film, molto ben girato, ben recitato e soprattutto furbo, sicuramente non avrebbe dovuto salire così in alto… forse poteva stare nella Top1000. Forse. Una cosa però è certa: S. Darko non farà discutere allo stesso modo.

Sette anni dopo le vicende narrate nel primo film la sorellina Samantha è diventata una teenager ribelle che gira per l’America con un’amica, un po’ alla Thelma e Louise. La loro macchina purtroppo ha un guasto, e si ferma nella desolata Conejo Springs, dove le due vanno ad alloggiare in un motel. Il giorno dopo un meteorite piomba dal cielo e distrugge il locale mulino… Iraq Jack, un giovane reduce fuori di capo, si salva grazie all’apparizione del… fantasma di Samantha? Ma Samantha non è morta! Inizia così una intricata storia di salti avanti e indietro nel tempo, ripartenze, cancellazioni del passato e così via, con l’ovvia comparsata del coniglione e dei wormhole che erano stati l’idea portante di Donnie. Il tutto ha un senso? Ovviamente no, il regista Fisher mischia un po’ a casaccio horror e teen movie nella speranza di acchiappare il pubblico di internet. Ovviamente fallendo, visto che il film è uscito straight to dvd un po’ ovunque, salvo – caso strano – in Italia dove è apparso fugacemente al cinema, incassando secondo MyMovies la bellezza di 715000 euro. Però! Quello che conta ai fini della recensione è che sostanzialmente la pellicola sia una puttanata di dimensioni ciclopiche. L’unica cosa degna sono le cosce delle protagoniste, che però – merda merda merda – ci fanno vedere solo quelle. Almeno una lesbicata bella sudata o un po’ di pelo ce lo potevano mostrare… e invece no. E allora io BOCCIO SENZA APPELLO IL FILM! Non lo guardate!


IL TRAILER (basta questo :D)

logo

Related posts

Anche i mostri si innamorano!

Anche i mostri si innamorano!

Dunque, ci siamo! È arrivato il giorno dell'uscita ufficiale di Anche i mostri si innamorano, la mia raccolta di racconti edita da Dark Abyss Edizioni. Da oggi potreste acquistare il libro "wherever books are sold", come dicono gli americani; io vi consiglio di prenotarlo nella vostra...

Vincenzo!

Vincenzo!

Cosa sto guardando in questi giorni? Potrei dedicarmi a film con budget di centinaia di milioni, a serie pluripremiate, a pellicole horror importantissime, a recuperi di classici dimenticati... E invece sto guardando una serie coreana. Una serie coreana che parla di un mafioso coreano...

Un libro, un film, una serie tv

Un libro, un film, una serie tv

Per superare il blocco del blogger ho pensato che periodicamente potrei almeno scrivere qualcosa su quanto ho visto/letto e che mi è piaciuto nell'ultimo periodo. Solo due righe, niente di troppo approfondito ma almeno è un inizio! Partiamo con Cobra Kai, la cui quarta...

1 Comment

  1. Sinensis 23 December 2009
    Rispondi

    Faceva cagare!

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.