Ieri al cinema

non è questo
Lo sapevate che da un po’ i film al cinema escono il giovedì? No? Sapevatelo, e che cazzo! Lo spostamento è stato fatto perché al cinema di giovedì non andava mai nessuno, quindi mi aspetto che tra qualche mese dicano che si risposta un’altra volta perché non ci va nessuno di mercoledì, e così via. Ma la vera motivazione di questo post è offrire un servizio (e scrivere il centesimo post con tag “puttanate”), quindi… ecco a voi i film usciti ieri con le mie recensioni (scritte ovviamente senza aver visto manco un minuto del film).
Il sospetto – di Thomas Vinterberg, con Mads Mikkelsen, Michael Laudrup, Michael Kiske
genere: cinearinga
Amabile ed allegro film danese del regista di Festen. Un quarantenne residente in una piccola cittadina danese viene accusato ingiustamente di pedofilia da una bimba, e si scatena il panico, perché non è neppure un prete! Anonymous indaga. Il film è una spassosa commedia che tra rutti e scooregge ci farà riflettere sullo stato dell’informazione e sul buco nell’azoto. Strepitosa la scena dell’inculata, che farà molto discutere.
Dracula 3D – di Dario Argento, con Thomas Kretschmann, Asia Argento, Robert Pattinson
genere: fa paura da quanto è brutto
brivido, terrore, raccapriccio!
Dario Argento torna al grande horror con una raccapricciante pellicola in 3d che riprende le geste narrate da Bram Stoker sul vampiro che tutti noi ben conosciamo. No, sul serio, il film è davvero raccapricciante, basta guardare il trailer. Ma come si fa a continuare a far fare film a Dario Argento? Mistero.
E la chiamano estate – di Paolo Franchi, con Isabella Ferrari, Luca Argentero, Franco Franchi, Dino Dini
genere: milf
potere delle puppe di Isabella Ferrari, vieni a me!
Film psicanalitico ed estremamente sensuale in cui Isabella Ferrari conferma di essere tuttora una notevole MILF. Dino, quarantenne di bella presenza, ama Anna, ma riesce a trombare solo con ex-olgettine. Chiede quindi ai suoi ex di tornare con lei e sifonarla ben bene, ma Anna dice “non sono una troia” e inizia a trombare sconosciuti. Il tutto sulle note delle canzoni di Rita Pavone e Bruno Martino. E poi ci si chiede come mai il cinema italiano non incassi!
COME SAREBBE A DIRE HAI FINITO GLI OROLOGI??
End of watch – tolleranza zero – di David Ayer, con Jake Gyllenhaal, Cody Horn, Anna Kendrick, Fernando di Leo
genere: i due superpiedi quasi piatti
…non incassa perché i film di poliziottoni tutta azione e personaggi scolpiti nell’acciaio una volta si facevano (anche) in Italia, ora no. Ora la roba ganza si fa in America, tipo questo in cui due poliziotti, colleghi e grandi amici, che cercano uno swatch ma non lo trovano e allora sparano pim pum pam un sacco di pallottole senza venire colpiti quasi mai, e nessuno pensa alla povere donna delle pulizie che dovrà sistemare tutto il casino. Eh, signori miei, che mondo! Che mondo!!!
Paranormal Activity 4 – di Joost e Schulman, con Katie Featherstone e dei passanti
 genere: teen
sempre piaciuti i porno con le teen
Il film con le telecamere fisse fatto dall’israeliano con due lire ed attori sconosciuti è arrivato al quarto capitolo. E’ sempre fatto con le telecamere fisse e gli attori sconosciuti, ma ora il budget è lievitato a settordicimila lire, tutte ovviamente in tasca al regista che ingrassa e si frega le mani, ahr ahr ahr. Cosa c’è di nuovo sulla casa infestata che tutti quelli che hanno visto i film conoscono? Boh! Comunque è difficile che questo n.4 sia peggio del primo!
Il peggior Natale della mia vita – di Alessandro Genovesi, con Fabio de Luigi, Ruby Rubacuori, Natale Babbo
genere: cinetorrone
C’è una novità nei cinepanettoni 2012: non sono più volgari e non ci sono donnine ignude. Io non li guardavo nel 2011, perché dovrei guardarli oggi che sono quindi peggiorati? Mistero.
Un mostro a Parigi – di Bibo Bergeron, animazione
genere: cartoni animati franconesi
Un mostro a Parigi… Sarkozy?
Vasco live KOM 20122 
Ahahahahah, dai, scherzate vero? vero?
logo

Related posts

Anche i mostri si innamorano!

Anche i mostri si innamorano!

Dunque, ci siamo! È arrivato il giorno dell'uscita ufficiale di Anche i mostri si innamorano, la mia raccolta di racconti edita da Dark Abyss Edizioni. Da oggi potreste acquistare il libro "wherever books are sold", come dicono gli americani; io vi consiglio di prenotarlo nella vostra...

Vincenzo!

Vincenzo!

Cosa sto guardando in questi giorni? Potrei dedicarmi a film con budget di centinaia di milioni, a serie pluripremiate, a pellicole horror importantissime, a recuperi di classici dimenticati... E invece sto guardando una serie coreana. Una serie coreana che parla di un mafioso coreano...

Un libro, un film, una serie tv

Un libro, un film, una serie tv

Per superare il blocco del blogger ho pensato che periodicamente potrei almeno scrivere qualcosa su quanto ho visto/letto e che mi è piaciuto nell'ultimo periodo. Solo due righe, niente di troppo approfondito ma almeno è un inizio! Partiamo con Cobra Kai, la cui quarta...

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.