Vorrei, vorrei…

Vorrei sinceramente rimettermi a scrivere seriamente. Ho avuto modo di leggere negli ultimi mesi alcuni romanzi pubblicati da piccolissime case editrici o addirittura autopubblicati. Niente Feltrinelli, Mondadori, Fanucci, ma oggi bastano un ebook Amazon e un po’ di pubblicità su facebook per avere la possibilità di superare agevolmente il centinaio di copie VENDUTE… non regalate, proprio vendute. Con qualche lodevole eccezione (roba scritta benino, non certo Stephen King), schifezze. Nei casi migliori, poche pagine zeppe di refusi, nei peggiori centinaia di pagine di sproloqui senza senso con veri e propri orrori grammaticali. Cosa ho io meno di questi? Anche solo grammaticalmente… quindi ho deciso, mi rimetto al tavolino!
C’è solo un piccolo problema.
Anzi, ce ne sono diversi.
La sera torno a casa alle 8 e vorrei dedicare anche un po’ di tempo alla mia casa, alla mia ragazza, al mio cane.
Ho la fortuna di avere una pausa pranzo piuttosto lunga, almeno un’ora dopo aver mangiato (e spesso cucinato). Solo che mi piace portare avanti questo blog, mi piace portare avanti Orgoglio Zombie, vorrei anche far crescere Mafallafinita (a proposito, gran parte della roba politica verrà portata avanti lì)! Come si fa?
Diciamo che comunque nelle prossime settimane farò il tentativo. Vi terrò aggiornati.
logo

Related posts

Anche i mostri si innamorano!

Anche i mostri si innamorano!

Dunque, ci siamo! È arrivato il giorno dell'uscita ufficiale di Anche i mostri si innamorano, la mia raccolta di racconti edita da Dark Abyss Edizioni. Da oggi potreste acquistare il libro "wherever books are sold", come dicono gli americani; io vi consiglio di prenotarlo nella vostra...

Vincenzo!

Vincenzo!

Cosa sto guardando in questi giorni? Potrei dedicarmi a film con budget di centinaia di milioni, a serie pluripremiate, a pellicole horror importantissime, a recuperi di classici dimenticati... E invece sto guardando una serie coreana. Una serie coreana che parla di un mafioso coreano...

Kebabbari vs Alieni!

Kebabbari vs Alieni!

Alvaro è uno studente universitario. O almeno, tecnicamente potrebbe definirsi tale, ma la verità è che il suo libretto universitario giace pressochè intonso dentro un cassetto, chissà poi quale. Nella grande città ci sono troppe distrazioni per pensare allo studio. Troppe feste, troppe...

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.