L’album biango spezzettato!

L’album biango spezzettato!

Erano cinque anni che non usciva un nuovo album di Elio e le Storie Tese… cinque anni (dal discreto Studentessi) passati non certo con le mani in mano da Elio e soci, tra collaborazioni con la Dandini, spot pubblicitari, X Factor, telecronache del baseball… Poi, improvvisamente, Sanremo! La Canzone Mononota, Dannati Forever, il successone de Complesso del Primo Maggio… e ora L’Album Biango, evidente citazione dai Beatles (o dalla passione per le uova). Ma com’è quest’Album Biango?
15 pezzi, comprese le varie intro, più la classica traccia fantasma. Solitamente non amo le recensioni track by track, ma per Elio si può fare un’eccezione!
1- Televisione Russa.
Raramente i primi pezzi degli album di EelST sono vere canzoni. L’Album Biango non fa eccezione, e questo è un estratto di un servizio delle televisione russa su SanRemo… che ovviamente cita Celentano e Toto Cutugno. Voto: s.v.
2- Dannati Forever
Il pezzo scartato da Sanremo… non meritava di essere scartato, diciamolo. E’ un piccolo gioiellino, testo intelligentissimo e musica trascinante, con citazioni funky dagli Earth Wind and Fire. Novanta minuti di applausi per i versi “continuamente pisello toccato” e “dopo una cena elegante all’improvviso fornichi”. Voto: 8.
3- La Canzone Mononota
La leggenda vuole che La Canzone Mononota si chiamasse La Canzone Monotona, ma qualcuno a Sanremo avrebbe sbagliato a trascrivere il titolo… così gli Elii, invece di correggerlo, avrebbero riscritto al volo il pezzo  trovando il nuovo nome geniale. Solo una leggenda, sicuramente… ma è bello crederlo. La Canzone Mononota è un altro piccolo gioiellino, una linea vocale completamente in Do e una parte strumentale parecchio più intricata (e come al solito citazionistica) di quanto non appaia. Curiosità: sul disco il “cantante cambiato” è Nek, nella parte iniziale Elio canta qualsiasi nota tranne il Do, la pausa caffè è un omaggio alla prima avventura sanremese con la Terra dei Cachi. Voto: 7.5
4- Il Ritmo della Sala Prove
Un pezzino semplice semplice, come quelli che fanno i gruppettini della sala prove citati nel testo. In fondo il pezzo scorre via liscio e dimenticabile, anche con la citazione beatlesiana. Filler! Voto: 5.5
5- Lettere dal WWW
Intro di… (s.v.)
6- Enlarge (Your Penis)
Pezzo già noto a chi segue gli Elii in concerto, presentato per la prima volta nel 2012… e devo dire che sembra una canzone ben più vecchia! Chi è rimasto ormai a considerare l’email una novità? Forse è vero che gli Elii stanno invecchiando… Musicalmente si tratta di un altro filler, un po’ più ritmato e quindi divertente del precedente, ma nulla di che. Voto: 6
7- Lampo
Parodia della mania per le foto, soprattutto se social. Strano che gli Elii non nominino instagram, forse è vero che gli Elii stanno invecchiando… (reprise) Come tutte le canzoni con turpiloquio intelligente (“tablet di merda”, “mi hai davvero rotto il cazzo con le tue fotografie”) mi piace abbastanza, ma non fa urlare al capolavoro. Voto: 6+
8- Luigi il Pugilista
Un classico Eliano: l’avventura triste di uno strano umano narrata in prima persona! Luigi il Pugilista ha il dono della svista, quindi sfrutta la sua dote per non farsi picchiare… perché nessuno picchia uno con gli occhiali! Il pezzo è carino e divertente, mi ha ricordato un po’ La Saga di Addolorato (vecchissima!), ma meno intricata e allucinante. Voto: 7
9- Una sera con gli amici
La sera con gli amici si fanno pettegolezzi sugli assenti, ma di cosa parleranno gli amici quando ad essere assenti siamo noi. Un tema sul quale ognuno di noi ha riflettuto… per l’ennesimo filler del disco. Piatto. Voto: 5.5
10- Amore Amorissimo
Strepitoso omaggio a Modugno con base dance alla “Born to be Alive/Abramo” e collaborazione di Fiorello. Una volta gli EelST erano più pazzi, intricati, eclettici, ora si “limitano” ad omaggiare generi e canzoni da loro amate/odiate… lo fanno alla perfezione, intendiamoci, come in questo pezzo. Ma un po’ mi mancano i vecchi Elii… in ogni modo, uno dei testi più intelligenti e divertenti del disco… divertentissimo! (“darti fuoco alla macchina è stato un errore gravissimo”) Voto: 8
11- Il tutor di Nerone
Ho letto commenti osannanti agli Elii perché in questo pezzo hanno citato Seneca… e nessuno che abbia specificato “insieme a Burro”. E’ Burro il vero tocco di genio di un altro pezzo… diciamolo, deludente 🙁 voto: 6=
12- Reggia (Base per Altezza)
Gli Area che suonano come gli Area. Cioè… il pezzo è proprio suonato dagli Area! Voto: s.v. perché in fondo è un intro!
13- Come gli Area
Amore Amorissimo era un perfetto omaggio a Modugno, questo è un… quasi perfetto omaggio agli Area. Dico quasi perfetto perché se strumentalmente ineccepibile… resta un omaggio formale e non suona né divertente né trascinante come un pezzo degli Elii dovrebbe essere. Voto: 6.5
14- A Piazza S.Giovanni
Eugenio Finardi canta alla Finardi un testo 100% Elio. Tra Non è Nel Cuore e Diesel, Finardi è splendido come sempre e fin troppo vintage. La perfetta intro (quindi s.v.) per…
15- Complesso del Primo Maggio
Erano anni che Elio non scriveva un pezzo così… perfetto. Un orgia di citazioni, tra 99 Posse, Van De Sfroos (che paradossalmente al concerto del Primo Maggio non andrebbe probabilmente mai), musica tradizionale, nu-metal (quando partono i Linea 77 immancabilmente rido), musica d’autore, complessi noiosi, e… i Queen. Anzi, Brian May. Perché May = Maggio, capito, no? Ahahahah. Beh. Ehm… Voto: 10

(per tacere delle ghost track!)

Globale: voto 7.

Se prendiamo L’Album Biango come un omaggio ai Beatles… l’album è perfetto. In fondo anche gli album dei Beatles avevano 4 o 5 pezzi fortissimi, dei capolavori, circondati da diversi filler che si potevano benissimo saltare. Come qui, abbiamo capolavori (Complesso del Primo Maggio), pezzi ottimi (Amore Amorissimo, la Canzone Mononota, Dannati Forever) e filler (in fondo tutti gli altri). Gli EelST non torneranno più quelli dei primi dischi, ma chi parla di un gruppo finito potrebbe ricredersi… almeno ascoltando Complesso del Primo Maggio!
logo

Related posts

Anche i mostri si innamorano!

Anche i mostri si innamorano!

Dunque, ci siamo! È arrivato il giorno dell'uscita ufficiale di Anche i mostri si innamorano, la mia raccolta di racconti edita da Dark Abyss Edizioni. Da oggi potreste acquistare il libro "wherever books are sold", come dicono gli americani; io vi consiglio di prenotarlo nella vostra...

Vincenzo!

Vincenzo!

Cosa sto guardando in questi giorni? Potrei dedicarmi a film con budget di centinaia di milioni, a serie pluripremiate, a pellicole horror importantissime, a recuperi di classici dimenticati... E invece sto guardando una serie coreana. Una serie coreana che parla di un mafioso coreano...

Kebabbari vs Alieni!

Kebabbari vs Alieni!

Alvaro è uno studente universitario. O almeno, tecnicamente potrebbe definirsi tale, ma la verità è che il suo libretto universitario giace pressochè intonso dentro un cassetto, chissà poi quale. Nella grande città ci sono troppe distrazioni per pensare allo studio. Troppe feste, troppe...

1 Comment

  1. Trackback: Novità dalle sale: 10/12/2015 – Pieraccioni contro tutti - cumbrugliume

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.