Film in uscita oggi che non ho visto ma che recensisco lo stesso – 03/04/2014

Film in uscita oggi che non ho visto ma che recensisco lo stesso – 03/04/2014

Tra ninfomani, divergenti e Ambra Angiolini una settimana ricca di uscite interessanti! Scopriamole insieme, partendo da due film usciti… ehm, ieri, vabbè. Oh, ma ormai li fanno uscire quando cazzo gli pare eh? Tanto la gente continuerà a guardare Capitan America.
GHOST IN THE SHELL – ARISE, di Kazuchika Kise, animazione
Sarò sincero, sono stato in passato un grande fan dell’animazione giapponese, ma persino allora non ho mai apprezzato granché Ghost in the Shell. Semplicemente perché non ci capivo un cazzo. Scusate, sono io ad essere così, mi piacevano i disegni ed il fan service, la storia non la capivo. Quindi non vedo perché dovrei vedermi questo qui.
Aspettiamo Ghost in the Shell – Arisa, sinceritaaaaaà!
Voto: 😛 
HORSE BOY – L’AMORE DI UN PADRE, di Michael O. Scott, documentario
Due problemi. Il nome del regista, Micheal O Scott. Deve scegliere, o Micheal, o Scott. Uno solo. Poi, Horse Boy sembra un nome per un documentario sui figli superdotati, e invece è la storia di un padre che viaggia per la Mongolia alla ricerca di uno sciamano che possa curare il suo figlio autistico. Quindi autistico il figlio, scemo il padre, una famiglia disgraziata!
Lo vedrei solo per capire che malattia mentale ha la madre
Voto: *
NYMPHOMANIAC – VOLUME 1, di Lars Von Trier, con Charlotte Gainsbourg, Stellan Skarsgard, Shia LaBeouf
AH BENE COI NEGRI!
L’ho già visto in inglese, alla fine è il più “leggero” tra gli ultimi film di Von Trier, nonostante l’aura maledetta, i nudi, le scene “scandalose”. Se cercate la versione porno dovrete attendere, al cinema vedremo solo la versione censurata con più di un’ora di footage in meno. La scena del pompino in treno è fatta con un pisello finto, non vi scandalizzate. Quindi…
…aspettiamo la versione porno!
Voto: ***
DIVERGENT, di Neil Burger, con un sacco di giovanotti

La nuova distopia per teenager! La razza umana è rigidamente divisa in caste assegnata al compimento della maggiore età, ma la bella Beatrice risulta una Divergent, una fuori casta! Come la mettiamo, eh? Come? Il film potrebbe piacervi molto se siete tra i 14 e i 20 anni, altrimenti eviterei.
In Hunger Games c’è Jennifer Lawrence, quindi vince lui!
Voto: *
TI RICORDI DI ME?, di Rolando Ravello, con Ambra Angiolini
No, non mi ricordo.
E’ inutile che fate sti versi, non mi ricordo lo stesso
Voto: :P:P:P:P:P
IL PRETORE, di Giulio Base, con Francesco Pannofino, Sarah Maestri
Augusto Vanghetta è pretore di un paesino sul lago Maggiore. Da sette anni non fa sesso con sua moglie Evelina, che anche per questo inizia a soffrire di anoressia, ma in compenso ci prova con tutte le altre donne del paese e scrive commedie boccaccesche sulle proprie avventure. C’è Lino Banfi, dai. No? Almeno la Fenech? Neppure????
NON E’ QUESTO FILM!!!
Se non c’è la Fenech nulla ha senso.
Voto: :P:P:P
I CORPI ESTRANEI, di Mirko Locatelli, con Filippo Timi
Antonio è un padre, solo a Milano per curare il figlio malato di cancro. Nei corridoi dell’ospedale gli si avvicina Jaber, un ragazzo tunisino che cerca di fare amicizia ed attaccare bottone. Antonio non vorrebbe, soffre solitario e teme la diversità. Ma il ragazzo insiste. Il film pare anche bello, ma madonna se è pesante 😛
Bastava che rispondesse “grazie non voglio comprare nulla”
Voto: **
NOTTETEMPO, di Francesco Prisco, con Giorgio Pasotti, Nina Torresi
Una corriera si ribalta e fa incontrare tre persone: una ragazza innamorata, un poliziotto intransigente e un cabarettista in declino. Il destino comincia a muovere i suoi fili… Sembra l’inizio della trama di una commedia, invece il film è descritto come “una storia, intensa e struggente, di vite sospese tra odio e redenzione”. E allora no.
No.
Voto: :P:P:P:P
TIM HETHERINGTON: DALLA LINEA DEL FRONTE, di Sebastian Junger, documentario
Un documentario su un fotoreporter. Non lo guarderà nessuno, tranquilli.
FATHER AND SON, di Hirokazu Koreda, con giapponesi e senza Cat Stevens
Un film su uno scambio di pargoli in culla in Giappone. Ha vinto il premio della giuria al Festival di Cannes. Minchia.
Voto: ****
logo

Related posts

Anche i mostri si innamorano!

Anche i mostri si innamorano!

Dunque, ci siamo! È arrivato il giorno dell'uscita ufficiale di Anche i mostri si innamorano, la mia raccolta di racconti edita da Dark Abyss Edizioni. Da oggi potreste acquistare il libro "wherever books are sold", come dicono gli americani; io vi consiglio di prenotarlo nella vostra...

Vincenzo!

Vincenzo!

Cosa sto guardando in questi giorni? Potrei dedicarmi a film con budget di centinaia di milioni, a serie pluripremiate, a pellicole horror importantissime, a recuperi di classici dimenticati... E invece sto guardando una serie coreana. Una serie coreana che parla di un mafioso coreano...

Un libro, un film, una serie tv

Un libro, un film, una serie tv

Per superare il blocco del blogger ho pensato che periodicamente potrei almeno scrivere qualcosa su quanto ho visto/letto e che mi è piaciuto nell'ultimo periodo. Solo due righe, niente di troppo approfondito ma almeno è un inizio! Partiamo con Cobra Kai, la cui quarta...

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.