Video Amarcord: Def Leppard – Pour Some Sugar on me

Molto, molto prima di Justin Bieber e degli One Direction le ragazzine si strappavano le mutande per l’hard rock. Per canzoni potenti, sensuali, furbe e piacione quanto basta, per omaccioni dai lunghi capelli permanentati… come gli Europe, i Whitesnake… o i Def Leppard appunto.
Era il 1986, tre anni erano passati dal grande successo di Pyromania e i Def Leppard erano alla ricerca di una nuova hit. Il nuovo album si era fatto attendere probabilmente più del previsto, anche a causa del grave incidente occorso al batterista Rick Allen, e la casa discografica spingeva a sbrigarsi. Già 11 pezzi erano stati registrati per Hysteria ma il produttore della band, Mutt Lange, pensava che ancora mancasse IL pezzo capace di trascinare le vendite dell’album a livelli stratosferici. I tempi si allungavano, l’album era quasi pronto, quando il cantante Joe Elliott iniziò a jammare con un riff suonato con la sua chitarra acustica. Mutt lo fermò. Quello, quello era il pezzo giusto. Il pezzo che avrebbe fatto vendere 20 milioni di copie del disco nel mondo e che… da quel giorno sarebbe stato il più usato (e lo è tuttora!) dalle spogliarelliste di Las Vegas.
Quel pezzo era Pour Some Sugar on Me, ed è un peccato che il video non sia pieno di donnine ignude, perché l’atmosfera è esattamente quella 🙂
logo

Related posts

Anche i mostri si innamorano!

Anche i mostri si innamorano!

Dunque, ci siamo! È arrivato il giorno dell'uscita ufficiale di Anche i mostri si innamorano, la mia raccolta di racconti edita da Dark Abyss Edizioni. Da oggi potreste acquistare il libro "wherever books are sold", come dicono gli americani; io vi consiglio di prenotarlo nella vostra...

Vincenzo!

Vincenzo!

Cosa sto guardando in questi giorni? Potrei dedicarmi a film con budget di centinaia di milioni, a serie pluripremiate, a pellicole horror importantissime, a recuperi di classici dimenticati... E invece sto guardando una serie coreana. Una serie coreana che parla di un mafioso coreano...

Kebabbari vs Alieni!

Kebabbari vs Alieni!

Alvaro è uno studente universitario. O almeno, tecnicamente potrebbe definirsi tale, ma la verità è che il suo libretto universitario giace pressochè intonso dentro un cassetto, chissà poi quale. Nella grande città ci sono troppe distrazioni per pensare allo studio. Troppe feste, troppe...

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.