Novità dalle sale: 19/06/2014

Novità dalle sale: 19/06/2014

Ah, la terza settimana di giugno! La più ambita per ogni uscita cinematografica di livello! Pensate che le case distributrici oggi lanciano capolavori come UN FILM CON PROTAGONISTA LEO GULLOTTA o UN FILM DEL 2011 SU UN PESCATORE DI SARDINE! Blockbuster imperdibili! Ma andiamo ad esaminarli uno a uno!
– JERSEY BOYS, di Clint Eastwood. Con John Lloyd Young, Erich Bergen, Michael Lomenda.
Genere: biografia musical mafioseggiante
L’ascesa al successo del noto cantante italoamericano Frankie Valli, dal musical omonimo. Dalla difficile infanzia nel New Jersey ai grandi successi negli anni della brillantina. Ehm, siamo sicuri che sia diretto da QUEL Clint Eastwood vero?
Perché potrebbe piacere: difficilmente Clint Eastwood sbaglia un colpo come regista. Neppure a 84 anni suonati.
Perché potrebbe non piacere: francamente è difficile riconoscere il suo tocco in un film del genere, che non mi attrae affatto…
Voto: * 1/2
– MADEMOISELLE C, di Fabien Constant.
Genere: documentario modaiolo
Documentario su Carine Roitfield, ex regina della moda mondiale nel suo ruolo di direttrice di Vogue Paris. Non c’entra niente con Melissa P.
Perché potrebbe piacere: cosce di modelle.
Perché potrebbe non piacere: documentario che sa di spottone… non si dice neanche perché Carine non è più a Vogue, ovvero per uno scandalo su bambine fotografate in pose giudicate troppo erotiche…
Voto: 😛
– TUTTE CONTRO LUI, di Nick Cassavetes. Con Cameron Diaz, Leslie Mann, Kate Upton, Nikolaj Coster-Waldau.
Genere: Cameron Diaz che fa la simpatica.
Carly è un’avvocatessa di gran successo che ama follemente il fidanzato Mark. Un giorno però lui annulla con una scusa una cena con il padre di lei, Carly indaga e scopre che… TA-DAH! Mark è sposato con  una casalinga, Kate. E non solo, ha pure una relazione con una terza donna, Amber. Le tre donne si confidano, si sfogano, piangono, si ubriacano, poi mettono insieme un piano di vendetta.
Perché potrebbe piacere: vi piacciono le commediole semi-romantiche fintamente trasgressive.
Perché potrebbe non piacere: è un filmetto che forse poteva raccogliere qualche successo quindici anni fa, una copia fuori tempo massimo di Sex & the City.
Voto: :P:P:P
– SYNECDOCHE, NEW YORK, di Charlie Kaufman. Con Philip Seymour Hoffman, Samantha Morton, Michelle Williams.
Genere: commedia Alleniana?
Caden Cotard, grande regista teatrale, sta lavorando ad una nuova messa in scena quando la moglie decide di lasciarlo e di trasferirsi con la figlia a Berlino. La sua analista, intanto, è tutta concentrata sul suo libro in uscita e non gli da più soddisfazione. Preoccupato per una misteriosa malattia che lo affligge decide di mettere in scena la propria vita in un enorme spazio al coperto, con una scenografia che cresce e diventa monumentale.
Perché potrebbe piacere: scrittura sicuramente di livello, con ottimi attori.
Perché potrebbe non piacere: mi sembra fin troppo complesso.
Voto: *
– LA PIOGGIA CHE NON CADE, di Marco Calvise. Con Francesca Nunzi, Viviana Colais, Lucia Centorame
Genere: musicarello pop-folk.
“Un musicarello costruito intorno alla pop-folk band degli Inverso”.
Perché potrebbe piacere: siete iscritti al fans club degli Inverso.
Perché potrebbe non piacere: Inverso chi????
Voto: :P:P:P:P:P
– RAGAZZE A MANO ARMATA, di Fabio Segatori. Con Karin Proia, Federica de Cola, Giovanna D’angi
Genere: action movie siciliano al femminile
Tre studentesse fuori sede trovano nella loro casa una borsa con un milione di euro in contanti. I soldi danno loro alla testa, iniziano dopo qualche timore a spenderli, poi durante una lite furibonda per errore danno fuoco a tutto… Peccato, perché i soldi erano di un rapinatore in fuga che concede loro una settimana per recuperarli.
Perché potrebbe piacere: film “ruspante” costruito con evidente passione.
Perché potrebbe non piacere: altrettanto evidente è lo spirito amatoriale che anima il tutto…
– THE DARK SIDE OF THE SUN, di Carlo Shalom Hintermann. Con Leo Gullotta, Pino Insegno.
Genere: drammone semianimato.
Non ho capito bene se si tratta di un documentario arricchito da sequenze animate o di un film. Comunque parla di bambini con malattie rare e fa piangere ;_;
Perché potrebbe piacere: fa piangere ;_;
Perché potrebbe non piacere: fa piangere ;_;
Voto: ***
– PER NESSUNA BUONA RAGIONE, di Charlie Paul. Con Johnny Depp, Terry Gilliam, Patrick Godfrey
Genere: biografia
Biografia del caricaturista Ralph Steadman, uscita con SOLO due anni di ritardo.
Perché potrebbe piacere: ok grande cast, ma è una biografia.
Perché potrebbe non piacere: se fosse stato davvero imperdibile sarebbe uscito prima… 😛
– UN INSOLITO NAUFRAGO NELL’INQUIETO MARE D’ORIENTE,  di Sylvain Estibal. Con Sasson Gabay, Baya Belal, Myriam Tekaïa
Genere: è più lungo il titolo del film, figuriamoci della recensione!
E’ quello sulle sardine.
Perché potrebbe piacere: vi mancano i titoli della Wertmuller.
Perché potrebbe non piacere: odiate le sardine.
Voto: 😛
Nota: oggi riesce nelle sale anche PER UN PUGNO DI DOLLARI… serve davvero una presentazione?
logo

Related posts

Anche i mostri si innamorano!

Anche i mostri si innamorano!

Dunque, ci siamo! È arrivato il giorno dell'uscita ufficiale di Anche i mostri si innamorano, la mia raccolta di racconti edita da Dark Abyss Edizioni. Da oggi potreste acquistare il libro "wherever books are sold", come dicono gli americani; io vi consiglio di prenotarlo nella vostra...

Vincenzo!

Vincenzo!

Cosa sto guardando in questi giorni? Potrei dedicarmi a film con budget di centinaia di milioni, a serie pluripremiate, a pellicole horror importantissime, a recuperi di classici dimenticati... E invece sto guardando una serie coreana. Una serie coreana che parla di un mafioso coreano...

Un libro, un film, una serie tv

Un libro, un film, una serie tv

Per superare il blocco del blogger ho pensato che periodicamente potrei almeno scrivere qualcosa su quanto ho visto/letto e che mi è piaciuto nell'ultimo periodo. Solo due righe, niente di troppo approfondito ma almeno è un inizio! Partiamo con Cobra Kai, la cui quarta...

2 Comments

  1. Babol 20 June 2014
    Rispondi

    Io recupererò sicuramente Sinecdoche, adoro Kaufman e tutti quelli che hanno visto la pellicola hanno avuto solo parole di elogio! 🙂
    E, se devo dire, la Camerona mi attira più del vecchio Clint canterino!

    • michele 20 June 2014
      Rispondi

      Dopo aver letto altre recensioni recupererò senz'altro anche io Synecdoche… anche se francamente un film del 2008 recuperato solo oggi mi puzza un po' 🙂 Misteri della distribuzione italiana!

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.