Ex – Supereroi vs Zombie

Recensione pubblicata originariamente su Orgoglio Zombie!
Los Angeles è invasa dagli zombie! I sopravvissuti si sono rifugiati negli studios hollywoodiani e da lì cercano lentamente di ripartire, mentre al di fuori i morti li assediano, affamati, e poco lontano una ex gang da strada di latinos ha acquisito potere nella città e si fa sempre più pericolosa. Trama non originale? Ops, dimenticavo un dettaglio… a difendere i vivi ci sono i supereroi!
cover_supereroivszombie
Gorgon, Stealth, Mighty Dragon, Regenerator, Cerberus, sono questi gli eroi che hanno tentato di impedire che l’epidemia zombesca si diffondesse incontrollata. Ma anche loro non hanno potuto nulla contro il contagio dei morti, ed anzi alcuni di loro sono diventati ex… ex-umani, come li ha definiti il Governo centrale prima di scomparire. Gli eroi sopravvissuti non si sono persi d’animo, e nonostante mille problemi hanno cercato di recuperare una parvenza d’ordine e di salvare più umani possibile. La minaccia della gang dei Seventeen, poco lontano, si fa sempre più pressante. Gli eroi hanno deciso che non uccideranno umani vivi se non strettamente necessario, ma forse il giorno in cui ci sarà bisogno di farlo si avvicina…

ex-patrioti-front

Peter Clines ha scritto il primo libro della trilogia degli Ex-Heroes (si, ovviamente è una trilogia!) in poco più di due mesi, utilizzando in questa ambientazione zombesca i supereroi che lui stesso aveva inventato da bambino. E devo dire che il gioco funziona, Clines ha costruito degli eroi direi Marveliani, dei “supereroi con superproblemi”, che soffrono per amore, rimpianti, segreti oscuri e rapporti difficili con i “normali”. Sono loro,

 probabilmente, la cosa migliore del romanzo. Resta il dubbio di molte storie di questo genere, ovvero perché l’infezione ha vinto? Un paio degli eroi sono praticamente invulnerabili e capaci di far fuori centinaia di Ex in pochi secondi. E’ vero che a Los Angeles i morti, secondo l’autore, sono sei milioni, ma resta difficile pensare che tutti siano concentrati nel piccolo spazio in cui la storia è ambientata. Ma usufruendo di una piccola (tutto sommato) sospensione dell’incredulità tutto o quasi funziona a dovere. Gli zombie fanno paura, le scene d’azione sono ben congegnate e le battaglie più campali sono davvero coinvolgenti.
L’edizione Multiplayer.it è come al solito di discreto livello. Ottima la carta e la sovracoperta, prezzo (14.90€) abbordabile, traduzione discreta pur con qualche pecca che mi fa storcere il naso. A parte un paio di refusi (non dovrebbe succedere, ma succede) mi è capitato un paio di volte di vedere l’errore che più odio in assoluto, ovvero soggetto e verbo separati dalla virgola. Una cosa su cui francamente è difficile passare sopra… Nonostante questo, però, vale la pena di leggere questo romanzo, anche e soprattutto per una delle migliori spiegazioni del virus zombie che abbia mai letto! Il seguito, Ex2 – Patrioti, uscirà a settembre.

 

Voto: ***

logo

Related posts

Anche i mostri si innamorano!

Anche i mostri si innamorano!

Dunque, ci siamo! È arrivato il giorno dell'uscita ufficiale di Anche i mostri si innamorano, la mia raccolta di racconti edita da Dark Abyss Edizioni. Da oggi potreste acquistare il libro "wherever books are sold", come dicono gli americani; io vi consiglio di prenotarlo nella vostra...

Vincenzo!

Vincenzo!

Cosa sto guardando in questi giorni? Potrei dedicarmi a film con budget di centinaia di milioni, a serie pluripremiate, a pellicole horror importantissime, a recuperi di classici dimenticati... E invece sto guardando una serie coreana. Una serie coreana che parla di un mafioso coreano...

Un libro, un film, una serie tv

Un libro, un film, una serie tv

Per superare il blocco del blogger ho pensato che periodicamente potrei almeno scrivere qualcosa su quanto ho visto/letto e che mi è piaciuto nell'ultimo periodo. Solo due righe, niente di troppo approfondito ma almeno è un inizio! Partiamo con Cobra Kai, la cui quarta...

2 Comments

  1. La firma cangiante 9 July 2014
    Rispondi

    Avevo visto che il mercatino sotto casa ce l'aveva. Dopo aver letto la tua recensione l'ho preso, praticamente nuovo, a 2 euro. Per quel prezzo potrebbe valerne la pena 🙂

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.