La top ten delle vip senza mutande!

La top ten delle vip senza mutande!

Laura Pausini che fa la fica nonostante Marco non sia ancora tornato
Ieri una notizia ha cambiato la mia vita: la Pausini che canta in Cile senza mutande e fa vedere la passera a tutti, giustificandosi poi con uno splendido “se l’avete vista l’avete vista, io ce l’ho come tutte!” ha dominato internet per ore e ore, sbarcando anche su quotidiani più o meno seri, nonostante sia effettivamente vero che (a quanto pare) la Pausini ce l’abbia come tutte. E allora mi è venuto in mente questo esperimento sociale. Solitamente i miei articoli ricevono una media di 50-60 letture, con punte di 120-150, voglio vedere che numero di visitatori riesco a raggiungere con la TOP TEN DELLE VIP SENZA MUTANDE!
Proseguite per vedere le passere (un po’ di censura ogni tanto ci vuole)!!!
10 – MARIAH CAREY SENZA MUTANDE!
09- HALLE BERRY SENZA MUTANDE!
08 – BRITNEY SPEARS SENZA MUTANDE
notate la combo, dietro c’è Paris Hilton!
07 – MILEY CYRUS SENZA MUTANDE
06 – ANNE HATHAWAY SENZA MUTANDE!
05 – SELENA GOMEZ SENZA MUTANDE
04 – MINNIE DRIVER SENZA MUTANDE
03 – KYLIE MINOGUE SENZA MUTANDE
02 – BELEN RODRIGUEZ SENZA MUTANDE
01 – LAURA PAUSINI SENZA MUTANDE 😀
Non prendetela come una classiFICA vera, grazie!
logo

Related posts

Anche i mostri si innamorano!

Anche i mostri si innamorano!

Dunque, ci siamo! È arrivato il giorno dell'uscita ufficiale di Anche i mostri si innamorano, la mia raccolta di racconti edita da Dark Abyss Edizioni. Da oggi potreste acquistare il libro "wherever books are sold", come dicono gli americani; io vi consiglio di prenotarlo nella vostra...

Vincenzo!

Vincenzo!

Cosa sto guardando in questi giorni? Potrei dedicarmi a film con budget di centinaia di milioni, a serie pluripremiate, a pellicole horror importantissime, a recuperi di classici dimenticati... E invece sto guardando una serie coreana. Una serie coreana che parla di un mafioso coreano...

Kebabbari vs Alieni!

Kebabbari vs Alieni!

Alvaro è uno studente universitario. O almeno, tecnicamente potrebbe definirsi tale, ma la verità è che il suo libretto universitario giace pressochè intonso dentro un cassetto, chissà poi quale. Nella grande città ci sono troppe distrazioni per pensare allo studio. Troppe feste, troppe...

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.