Novità dalle sale: 30/10/2014 – Una folle passione per Dracula

Novità dalle sale: 30/10/2014 – Una folle passione per Dracula

La settimana del nulla da segnalare. O meglio, del nulla di interessante da segnalare.
– #SCRIVIMI ANCORA, di Christian Ditter. Con Lily Collins, Sam Claflin, Christian Cooke.
Genere: film con l’hashtag
Rosei ed Alex sono migliori amici da quando hanno cinque anni, bellini loro ohi ohi! Alla fine capiranno che è inutile che cerchino strane storie chissà dove? DEVONO TROMBARE!
Perché potrebbe piacere: perché twitter va di moda!
Perché potrebbe non piacere: perché non sono una ragazzina di 17 anni.
Voto: :P:P
– DRACULA UNTOLD, di Gary Shore. Con Luke Evans, Dominic Cooper, Sarah Gadon.
Genere: obbligatorio film halloweeniano #1
Il principe Vlad è disposto a qualsiasi cosa pur di salvare il proprio popolo dalle terribili armate turche, persino a stringere un patto terribile con un essere mostruoso… come dite? Vlad era famoso per IMPALARE i propri avversari e non per difendere il popolo? Dettagli…
Perché potrebbe piacere: il personaggio di Dracula riletto in chiave Il Ritorno del Cavaliere Oscuro
Perché potrebbe non piacere: di Nolan ce n’è uno solo. Ok, due, c’è anche il fratello.
Voto: 😛
– CONFUSI E FELICI, di Massimiliano Bruno. Con Claudio Bisio, Marco Giallini, Anna Foglietta.
Genere: psicanalisti depressi
Anche gli psicanalisti piangono. Ed anche Carmen Consoli ha avuto una canzone usata come titolo di un film. Il prossimo sarà Povia? Speriamo parli di piccioni e non di ex-gay.
Perché potrebbe piacere: Bisio è bravo!
Perché potrebbe non piacere: perché è il film italiano inutile della settimana!
Voto: :P:P:P
– UNA FOLLE PASSIONE, di Susanne Bier. Con Bradley Cooper, Jennifer Lawrence, David Dencik.
Genere: finto romanticume con cast furbino
Due freschi sposini, negli anni 30, disposti a tutto (ma proprio a tutto!) pur di vivere la propria relazione… nonostante un figlio di lui da una relazione precedente, una famiglia contraria e l’impossibilità ad avere figli propri.
Perché potrebbe piacere: Bradley Cooper + Jennifer Lawrence!
Perché potrebbe non piacere: al di là del cast sembra un film banale, e ormai la Lawrence l’abbiamo vista già tutti nuda grazie al Fappening, quindi…
Voto: :P:P
– LA SPIA – A MOST WANTED MAN, di Anton Corbijn. Con Philip Seymour Hoffman, Robin Wright, Rachel McAdams.
Genere: spy vs. spy
All’indomani degli attentati dell’11 settembre un poveraccio ceceno sbarca ad Amburgo per recuperare i capitali lasciati lì dal padre, ex criminale di guerra. Sarà solo un innocente coinvolto in una storia più grande di lui o un pericoloso terrorista? Mah, indaghiamo!
Perché potrebbe piacere: grande cast e storia solida, da un regista non sempre perfettamente a fuoco (The American) ma interessante
Perché potrebbe non piacere: quando scrivono “il regista preferisce l’introspezione all’azione” vuol dire che il film è un po’ lento.
Voto: **
– UN FANTASMA PER AMICO, di Alain Gsponer. Con Jonas Holdenrieder, Emily Kusche, Nico Hartung
Genere: obbligatorio film halloweeniano #2
Casper, però tedesco.
Perché potrebbe piacere: Casper ai bimbi piace
Perché potrebbe non piacere: dobbiamo andare ad importarli in Germania e Svizzera questi film?
Voto: 😛
– ANNIE PARKER, di Steven Bernstein. Con Helen Hunt, Samantha Morton, Aaron Paul.
Genere: storia vera
Dopo che la madre e la sorella sono morte per un tumore al seno, Annie scopre di soffrire dello stesso male. Inizierà una lotta sia contro la malattia che contro l’estabilishment medico che nega la possibilità di un fattore ereditario.
Perché potrebbe piacere: humour, pathos, e una parte del ricavato andrà alla Fondazione Susan G. Komen Italia contro il tumore al seno.
Perché potrebbe non piacere: mi sa un po’ di film da pomeriggio di rete4.
Voto: *
– LAST SUMMER, di Leonardo Guerra Seragnoli. Con Rinko Kikuchi, Lucy Griffiths, Yorick van Wageningen
Genere: banane giappo-italiane
Un esordio italiano con collaborazione di Banana Yoshimoto ambientato al largo di Otranto. Boh!
Perché potrebbe piacere: un esordio interessante, un ponte tra oriente ed occidente…
Perché potrebbe non piacere: succederà qualcosa in tutto il film?
Voto: *

– RITORNO A L’AVANA, di Laurent Cantet. Con Isabel Santos, Jorge Perugorría, Fernando Hechevarria
Genere: nostalgie cubane
Cinque cinquantenni si riuniscono a L’Avana dopo quindici anni, in occasione del rientro di uno di loro dall’esilio.
Perché potrebbe piacere: una Cuba tipica eppure fuori dagli stereotipi
Perché potrebbe non piacere: se per voi l’esotismo è andare fino a Milano Marittima!
Voto: *
logo

Related posts

Anche i mostri si innamorano!

Anche i mostri si innamorano!

Dunque, ci siamo! È arrivato il giorno dell'uscita ufficiale di Anche i mostri si innamorano, la mia raccolta di racconti edita da Dark Abyss Edizioni. Da oggi potreste acquistare il libro "wherever books are sold", come dicono gli americani; io vi consiglio di prenotarlo nella vostra...

Vincenzo!

Vincenzo!

Cosa sto guardando in questi giorni? Potrei dedicarmi a film con budget di centinaia di milioni, a serie pluripremiate, a pellicole horror importantissime, a recuperi di classici dimenticati... E invece sto guardando una serie coreana. Una serie coreana che parla di un mafioso coreano...

Un libro, un film, una serie tv

Un libro, un film, una serie tv

Per superare il blocco del blogger ho pensato che periodicamente potrei almeno scrivere qualcosa su quanto ho visto/letto e che mi è piaciuto nell'ultimo periodo. Solo due righe, niente di troppo approfondito ma almeno è un inizio! Partiamo con Cobra Kai, la cui quarta...

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.