X Factor: la terza puntata

X Factor: la terza puntata

La terza puntata di X Factor è stata quella, ormai tradizionale, a tema dance, che come ogni anno è stata capace di mettere in difficoltà alcuni concorrenti decisamente fuori tema, di creare scompiglio nelle classifiche e di rompermi parecchio i coglioni. Il prossimo anno spero nella puntata a tema death metal! Comunque… vediamo le esibizioni 😀 (i voti sono gonfiati, a me la dance fa cacare)
Ilaria Rastrelli – Get Lucky (dei Daft Punk)
Versione piuttosto dreamy di un pezzo ultra conosciuto, la dance non è sicuramente  nelle corde della piccola toscana, ma la scelta l’ha aiutata. Se l’è cavata più che bene e le sue quotazioni continuano a salire…
Voto: 7
Komminuet – Emerge (dei Fischerspooner)
Pezzo mai sentito di un gruppo mai sentito, ma PERFETTO per i due… anche se neanche stavolta c’era rap. Ovviamente al centro della attenzione c’era la byondona, ma anche il tizio se l’è cavata più che bene. Secondo me la più bella performance della serata.
Voto: 8
Leiner – If I Die Tomorrot (dei Far East Movement)
Lui è sempre una bellissima presenza sul palco, questa volta non è emerso come nelle due puntate precedenti (perché il pezzo faceva cacare) ma ha una padronanza dei movimenti, della voce, della gestione del pubblico da artista navigato.
Voto: 6 1/2
Emma Morton – Sing it Back (dei Moloko)
Anche Emma è una decisamente NON dance, ma il pezzo l’ha aiutata. E lei come al solito ha dimostrato di essere inattaccabile. Ora si merita qualche canzone più nelle sue corde, per emergere davvero come potrebbe fare…
Voto: 7+
Vivian Grillo – Telephone (di Lady Gaga)
Le canzoni di Lady Gaga hanno senso (poco, ma vabbè) solo se cantate da Lady Gaga. Vivian la scorsa settimana era stata tra le migliori… perché aveva rappato. Questa settimana è stata tra le peggiori… perché non ha rappato, ha cantato male e soprattutto ha continuato a voler apparire una diva del pop, cosa che non è, né per doti vocali, né per presenza sul palco né per aspetto fisico… La peggiore della serata. Anche al ballottaggio è stata mediocre, e il pubblico era tutto per lei… boh!
Voto: 4
Riccardo Schiara – Follow the Sun (di Time Square feat. Xavier Rudd)
Mi ripeto dopo la settimana scorsa: voce molto bella, presenza sul palco e personalità zero. Sembrava capitato lì per caso, e continuando così non durerà. Magari fargli cantare qualcosa di più rock aiuterebbe.
Voto: 6
Spritz for Five – La quinta di Beethoven
Solo Morgan può dare queste assegnazioni. Quando va male va parecchio male, ma quando va bene va parecchio bene.
Voto: 7 1/2
Mario Gavino Garrucciu – Don’t Leave me This Way (di Thelma Houston)
Ha scazzato completamente il testo della canzone ed era evidentemente a disagio con il tema della puntata. Ma si è salvato con una certa classe ed ironia.
Voto: 6
Madh – Dancing on my Own (di Robyn)
Per quanto continui ad odiarlo dal profondo del cuore, questi sono pezzi adatti a lui. E lui è stato uno dei più affini allo spirito della puntata.
Voto: 7 1/2
Camilla Andrea Magni – Miss You (dei Rolling Stones)
Il pezzo già in originale non è il massimo, ma l’arrangiamento allucinante l’ha reso orribile. Camilla è bravina e ci ha messo qualcosa del suo, ma la scelta è stata proprio suicida. Incantabile.
Voto: 4
Lorenzo Fragola – Sweet Nothing (di Calvin Harris)
Un altro assolutamente fuori contesto nella puntata, quasi scocciato di dover cantare una roba dance. Ok, non ha tutti i torti, ma il gioco è così… lui non ha cantato male, continuo a pensare che vincerà X Factor, ma dava proprio l’impressione di non vedere l’ora che la puntata finisse…
Voto: 6
LA MIA CLASSIFICA (tra parentesi la posizione della settimana scorsa)
1- Lorenzo Fragola (1)
2- Emma Morton (2)
3- Ilaria Rastrelli (3)
4- Leiner (5)
5- Mario Gavino Garrucciu (4)
6- Komminuet (7)
7- Madh (8)
8- Spritz for Five (11)
9- Rioccardo Schiara (10)
10- Vivian Grillo (9)
logo

Related posts

Anche i mostri si innamorano!

Anche i mostri si innamorano!

Dunque, ci siamo! È arrivato il giorno dell'uscita ufficiale di Anche i mostri si innamorano, la mia raccolta di racconti edita da Dark Abyss Edizioni. Da oggi potreste acquistare il libro "wherever books are sold", come dicono gli americani; io vi consiglio di prenotarlo nella vostra...

Vincenzo!

Vincenzo!

Cosa sto guardando in questi giorni? Potrei dedicarmi a film con budget di centinaia di milioni, a serie pluripremiate, a pellicole horror importantissime, a recuperi di classici dimenticati... E invece sto guardando una serie coreana. Una serie coreana che parla di un mafioso coreano...

Kebabbari vs Alieni!

Kebabbari vs Alieni!

Alvaro è uno studente universitario. O almeno, tecnicamente potrebbe definirsi tale, ma la verità è che il suo libretto universitario giace pressochè intonso dentro un cassetto, chissà poi quale. Nella grande città ci sono troppe distrazioni per pensare allo studio. Troppe feste, troppe...

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.