Novità dalle sale: 27/11/2014 – A Natale puoi… evitare di guardare dei cinepanettoni, magari!

Novità dalle sale: 27/11/2014 – A Natale puoi… evitare di guardare dei cinepanettoni, magari!

Che bello che bello che bello! E’ quasi Natale, le strade si riempiono di luci, i negozi di addobbi, i cinema di stronzate! Ma ancora non siamo arrivati ai cinepanettoni, e qualche cosa di buono esce. Meno male che ci sono i consigli del Cumbrugliume a guidarvi!
– I PINGUINI DI MADAGASCAR, di Simon J. Smith, Eric Darnell. Animazione.
Genere: spinoff migliori degli originali.
Tra i film di animazione in 3d di successo Madagascar non è tra i miei preferiti. Il primo era carino, i successivi mi sono sembrati una riproposizione delle stesse situazioni… ma visto che la mucca va munta più possibile, bene hanno fatto i produttori a dedicarsi a questo spinoff, che vede protagonisti i pinguini contro un polpo geneticamente modificato che vuole trasformare tutta la loro razza in mostri!
Perché potrebbe piacere: i pinguini sono i personaggi migliori della saga, e noto piacevolmente che si va sempre più verso il nonsense.
Perché potrebbe non piacere: sempre i soliti personaggi alla lunga potrebbero stancare.
Voto: ***
– OGNI MALEDETTO NATALE, di Giacomo Ciarrapico, Mattia Torre, Luca Vendruscolo. Con Alessandro Cattelan, Marco Giallini, Corrado Guzzanti.
Genere: Borisiano
Massimo e Giulia si innamorano a prima vista, e quando lei lo invita a passare il Natale coi suoi lui è dapprima titubante, ma alla fine accetta. Si ritrova in una casa di boscaioli del viterbese grezzi come una palata di letame su un abito da sposa…
Perché potrebbe piacere: si riunisce la banda di Boris, che ho ADORATO, anche con Corrado Guzzanti!
Perché potrebbe non piacere: la presenza di Alessandro Cattelan mi fa pensare a un film più addomesticato per un pubblico televisivo. Sarà una sorpresa!
Voto: ***
– TRASH, di Stephen Daldry. Con Rickson Tevez, Eduardo Luis, Gabrielle Weinstein.
Genere: discaricale
Tre ragazzini nelle favelas campano raccogliendo rifiuti. Un giorno trovano un portafogli con del denaro, una foto con dietro dei numeri, un calendario con San Francesco ed una chiave, ed il gruppo scopre che la polizia la sta cercando disperatamente e che è stata offerta una grossa ricompensa. Che segreto cela quel ritrovamento?
Perché potrebbe piacere: sembra adrenalinico e molto divertente. Nello spirito quasi un nuovo The Goonies!
Perché potrebbe non piacere: qualcuno ha criticato il fatto che alla fine si ride e si scherza guardando ragazzini costretti a frugare tra i rifiuti per sopravvivere…
Voto: *** 1/2
– MELBOURNE, di Nima Javidi. Con Peyman Moaadi, Negar Javaherian, Mani Haghighi.
Genere: emigrazioni iraniane.
Due iraniani sono in procinto di lasciare la patria per trasferirsi in Australia a studiare, ma proprio quando è il momento di partire la bambina che gli è stata affidata dalla babysitter del vicino sembra non dare più segni di vita…
Perché potrebbe piacere: potrebbe essere un thriller ben congegnato…
Perché potrebbe non piacere: qualcuno muore dalla voglia di vedere un esordio iraniano?
Voto: *
– I VICHINGHI, di Claudio Faeh. Con Tom Hopper, Ryan Kwanten, Ken Duken.
Genere: vichinghi che fanno i vichinghi
Un gruppetto di vichinghi vuole andare in Inghilterra, ma naufraga in Scozia, dove decide di spaccare il culo ai nemici. Coproduzione svizzero-tedesco-sudafricana. Boh!
Perché potrebbe piacere: film bello trucido e coatto!!! YEAH!!!
Perché potrebbe non piacere: filmaccio trucido e coatto…
Voto: ***
– CUB – PICCOLE PREDE, di Jonas Govaerts. Con Maurice Luijten, Titus De Voogdt, Stef Aerts
Genere: bimbibelli
Un ragazzino di dodici anni viene umiliato e deriso al campo scout. Prima di partire aveva paura che lì avrebbe incontrato un mostro… probabilmente sarà davvero così!
Perché potrebbe piacere: finalmente un horror diverso dal solito, bello inquietante e sorprendentemente violento!
Perché potrebbe non piacere: è un regista belga all’esordio
Voto: *** 1/2
– PERFIDIA, di Bonifacio Angius. Con Stefano Deffenu, Mario Olivieri, Noemi Medas.
Genere: squallor
Un padre vecchio e stanco ed un figlio solo e disoccupato si rendono conto di non conoscersi affatto e decidono di avvicinarsi quando ormai è troppo tardi…
Perché potrebbe piacere: nero, complesso, amaro, ben girato e recitato…
Perché potrebbe non piacere: …palloso…
Voto: *
– MASTER OF THE UNIVERSE, di Marc Bauder. Documentario.
Genere: documentario
HE MAN, PAPPAPPAPARAPAPPA’!
No, non è vero, non c’è He Man.
Voto: :P:P:P:P:P
– VIVIANE, di Ronit Elkabetz, Shlomi Elkabetz. Con Ronit Elkabetz, Menashe Noy, Simon Abkarian.
Genere: divorzio all’israeliana

Un film che ci racconta che divorziare in Israele per una donna è un casino
Perché potrebbe piacere: se siete proprio sensibili all’argomento
Perché potrebbe non piacere: dupalle, andiamo oltre.
Voto: 😛
– MIO PAPA’, di Giulio Base. Con Giorgio Pasotti, Donatella Finocchiaro, Niccolò Calvagna
Genere: babbibravi

ECCOLO FINALMENTE, LO SO CHE VI MANCAVA!!! IL FILM ITALIANO INUTILE DELLA SETTIMANA!!!
Voto: :P:P:P:P:P
logo

Related posts

Anche i mostri si innamorano!

Anche i mostri si innamorano!

Dunque, ci siamo! È arrivato il giorno dell'uscita ufficiale di Anche i mostri si innamorano, la mia raccolta di racconti edita da Dark Abyss Edizioni. Da oggi potreste acquistare il libro "wherever books are sold", come dicono gli americani; io vi consiglio di prenotarlo nella vostra...

Vincenzo!

Vincenzo!

Cosa sto guardando in questi giorni? Potrei dedicarmi a film con budget di centinaia di milioni, a serie pluripremiate, a pellicole horror importantissime, a recuperi di classici dimenticati... E invece sto guardando una serie coreana. Una serie coreana che parla di un mafioso coreano...

Un libro, un film, una serie tv

Un libro, un film, una serie tv

Per superare il blocco del blogger ho pensato che periodicamente potrei almeno scrivere qualcosa su quanto ho visto/letto e che mi è piaciuto nell'ultimo periodo. Solo due righe, niente di troppo approfondito ma almeno è un inizio! Partiamo con Cobra Kai, la cui quarta...

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.