Venerdì gnocca #32: Eva Green

Venerdì gnocca #32: Eva Green

Ho da qualche giorno iniziato a guardare Penny Dreadful, una strana serie a metà tra la Lega degli Uomini Straordinari e American Horror Story, con moltissimi difetti ma anche qualche motivo d’interesse. Uno di questi motivi d’interesse si chiama…
#32: EVA GREEN
L’esordio di Eva Green è subito col botto: è la musa di Bernardo Bertolucci in The Dreamers, dove appare già nudissima ed impegnata in torridi threesome con Michael Pitt e Louis Garrel
Sia la sua famiglia che il suo agente avrebbero voluto che rinunciasse almeno alle scene di nudo più spinte, ma Eva ha insistito per andare fino in fondo, sicura che la sua carriera non avrebbe ricalcato quella sfortunata di Maria Schneider… ha avuto ragione!
Dopo essere apparsa in Arsene Lupin, La Bussola d’Oro e Le Crociate la Green viene consacrata ottenendo la parte della Bond Girl in Casino Royale, accanto a Daniel Craig.
Anche negli anni successivi le sue interpretazioni sono quasi sempre contraddistinte da fascino ed eleganza. Appare in Franklyn, Dark Shadows, nella serie tv Camelot e nell’ultimo anno, oltre che in Penny Dreadful, anche nei nuovi capitoli di 300 e Sin City… e nel nuovo calendario Campari!
logo

Related posts

Anche i mostri si innamorano!

Anche i mostri si innamorano!

Dunque, ci siamo! È arrivato il giorno dell'uscita ufficiale di Anche i mostri si innamorano, la mia raccolta di racconti edita da Dark Abyss Edizioni. Da oggi potreste acquistare il libro "wherever books are sold", come dicono gli americani; io vi consiglio di prenotarlo nella vostra...

Vincenzo!

Vincenzo!

Cosa sto guardando in questi giorni? Potrei dedicarmi a film con budget di centinaia di milioni, a serie pluripremiate, a pellicole horror importantissime, a recuperi di classici dimenticati... E invece sto guardando una serie coreana. Una serie coreana che parla di un mafioso coreano...

Kebabbari vs Alieni!

Kebabbari vs Alieni!

Alvaro è uno studente universitario. O almeno, tecnicamente potrebbe definirsi tale, ma la verità è che il suo libretto universitario giace pressochè intonso dentro un cassetto, chissà poi quale. Nella grande città ci sono troppe distrazioni per pensare allo studio. Troppe feste, troppe...

4 Comments

  1. Marco Goi 29 November 2014
    Rispondi

    una gnocca sempre evergreen…
    anzi eva green 🙂

  2. Vic 06 7 February 2015
    Rispondi

    La più gnocca di tutte…. e poi è sempre nuda, cosa vuoi di più!

  3. Anonimo 18 February 2015
    Rispondi

    "Sempre" ed "ever"green é ridondante.

  4. Elfoscuro 8 December 2017
    Rispondi

    Lo sai che è bionda naturale?

    Comunque ringrazio Bertolucci…lei sarà la Venere di Milo vivente..

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.