Le dieci migliori serie tv del 2014

Il 2014 è stato un anno d’oro per la televisione. Anche (incredibilmente!) per quella italiana, visto il successo di Gomorra, per il cui seguito si parla addirittura di una co-produzione di Netflix. Ma quali sono le dieci migliori serie dell’anno? Secondo me…
APPENA FUORI DAI 10: The Game of Thrones, Banshee, The Walking Dead, Utopia, Transparent
10- KINGDOM

Una palestra gestita da un ex campione di MMA e dalla sua giovanissima fidanzata, e dove si allenano i suoi due figli, di cui uno è Nick Jonas di Jonasbrothersiana memoria. Personaggi un filo stereotipati, ma narrazione intensa e coinvolgente. Una delle sorprese dell’ultima parte dell’anno!
9- HALT AND CATCH FIRE
Da AMC una serie un tantino nerd e immensamente anni 80, sullo sviluppo dei primi computer e sul business che ci gira intorno, ma soprattutto sulle persone. C’è qualche momento fiacco, ma ha alcuni tra i migliori personaggi dell’anno.
8- THE AFFAIR
La vita apparentemente perfetta di uno scrittore cinquantenne si sfalda quando in vacanza dai suoceri incontra una cameriera molto più giovane di lui. Una storia d’amore e tradimenti che è anche e soprattutto un giallo d’attesa. La narrazione doppia (metà puntata dal punto di vista del ricordo di lui, metà da quello di lei, con ovvie differenze e interpretazioni) è una splendida trovata.
7- HOUSE OF CARDS (seconda stagione)
Mentirei se dicessi che la seconda serie di House of Cards mi è piaciuta quanto la prima. E’ mancato l’effetto sorpresa, e ci sono stati dei momenti francamente esagerati, ma le ultime puntate sono state di nuovo splendide. Come si dice “the sky is the limit”, ma a cosa può ambire di più Frank Underwood?
6- ORANGE IS THE NEW BLACK (seconda stagione)
Ancora Netflix, ma questa volta la seconda serie mi è piaciuta ancor più della già splendida prima. Sexy, brillante, intenso, con personaggi memorabili, se solo non ci fosse quella inutile storia del fidanzato che si fidanza con la migliore amica sarebbe stata ancora più in alto in classifica!
5- PENNY DREADFUL
Giuro che non ho idea di dove posizionare Penny Dreadful in questa classifica, alla prima stesura l’avevo messa al decimo posto, alla seconda addirittura al terzo… boh! La serie è francamente fuori dai canoni, con lunghi momenti alla whaddafuq, come l’incredibile seduta spiritica o la lunga puntata flashback, ma le atmosfere affascinanti e l’intepretazione mostruosa di Eva Green me la stanno facendo adorare…
4- THE KNICK
A proposito di prestazioni mostruose: Clive Owen interpreta una specie di Dr. House di cento anni fa, e Steven Soderbergh alla regia ci mette il resto. 
3- SHERLOCK (terza stagione)
La terza stagione di Sherlock ha ricevuto qualche critica, ma a me è piaciuta forse più delle prime due. Forse avrebbe potuto chiamarsi Watson, almeno per queste tre puntate, ma il livello di scrittura e recitazione era talmente alto che fare di meglio sembrava quasi impossibile…
2- FARGO
QUASI impossibile. Fargo non a caso condivide con Sherlock l’attore protagonista, in una storia tratta dal film dei Coen che ne riprende atmosfere ed ambientazioni, ma non i personaggi. Un gioiello, bello QUASI come il film. Adoro anche il fatto che tornerà per una seconda stagione, ma con un nuovo giallo e nuovi personaggi, proprio come accadrà per…
1- TRUE DETECTIVE


Esagero se dico che è la migliore serie tv di sempre? E voglio dire un’altra cosa: tutti si sono (giustamente) concentrati sull’interpretazione di Rust Cohle del premio Oscar Matthew Mcconaughey, ma avete visto quanto cazzo è bravo Woody Harrelson? E quanto cazzo sono belle le tette della Daddario?

3 comments to Le dieci migliori serie tv del 2014

  • Marco Goi  says:

    grande la parima parte della classifica!
    penny dreadful e the knick invece mi hanno annoiato non poco.

    • michele  says:

      Penny Dreadful me l'aspettavo, The Knick invece pensavo rientrasse più nei tuoi gusti 🙂

  • […] un anno di grandissima televisione, sostenendo che la prima serie di True Detective era non solo la miglior serie tv dell’anno, ma probabilmente la miglior serie tv di sempre. La vittoria nella classifica era quindi scontata. […]

Rispondi