Episodio Uno: iZombie

Se esce una nuova serie con gli zombie io la devo guardare, è più forte di me. Che sia mainstream come The Walking Dead o più casereccia come Z-Nation, inglese come In The Flesh o francese come Les Revenants io LA DEVO GUARDARE. Anche se non è affatto horror ed è rivolta al solito pubblico di teenager del CW Network come…
IZOMBIE
Liv, una bravissima tirocinante in medicina presso l’Ospedale di Seattle viene invitata da una collega a partecipare ad un party che si terrà su una barca. In realtà Liv avrebbe appuntamento con il fidanzato, ma è proprio lui a spingerla ad andare, dicendole che sarà un ottimo metodo per integrarsi più con le colleghe e rilassarsi. In fondo loro sono prossimi al matrimonio, avranno tutta la vita per stare insieme, ogni sera. Cosa può succedere di male per una singola serata da soli?
PUO’ SUCCEDERE L’APOCALISSE ZOMBIE!!!!
Beh no, in realtà no. Ma quasi. Al party un gruppo di sballati ha portato una nuova droga sperimentale che frigge il cervello dei malcapitati e li trasforma, sostanzialmente, in zombie. La barca va a fuoco, qualcuno riesce a salvarsi a nuoto, anche Liv prova a scappare ma viene affrontato da un mangiatore di cervelli che la graffia. Rose cade in acqua e quando la ripescano sulla spiaggia viene dichiarata morta. Solo che non è morta, si rialza. Affamata di cervelli ma ancora se stessa. E’ diventata uno zombie!
iZombie potrebbe essere un horror, ma come dicevo sopra non lo è affatto, anzi è… un procedural crime. Si perché per mantenere la propria umanità e al contempo soddisfare il proprio appetito Liv si fa assumere all’obitorio, dove tanto cervello più o cervello meno… chi vuoi che se ne accorga? E invece dopo qualche mese se ne accorge il suo collega, che però non la denuncia, anzi… decide di aiutarla a mantenere il segreto, di studiarla e… di spingerla ad usare i suoi “poteri” per aiutare la polizia, visto che mangiando cervelli Liv ha visioni degli ultimi momenti di vita dei defunti. Così, facendosi passare per sensitiva, potrà aiutare il detective Clive Babineaux a risolvere i casi che gli vengono assegnati…
Cosa mi aspettavo da iZombie? La solita serie puttanatona del CW Network un po’ alla Supernatural. E più o meno… beh, il risultato è questo. Ma come è successo anche per The 100 la realizzazione è decisamente migliore della media, lo spirito pop dell’originale è ripreso pienamente (anche se la graphic novel da cui è tratto è molto diversa e meno semplice), la protagonista Rose McIver è molto brava. Non pensavo, ma il primo episodio è stato davvero divertente! E per i prossimi oltre al “caso della settimana! pare che avremo almeno un accenno di trama orizzontale. Liv è davvero l’unica zombie?
Voto: ***
Continuerò a seguirlo: si.

Related posts

Le novità più interessanti della settimana televisiva - 16/09/2019

Rieccoci qui col consueto appuntamento del lunedì col Cumbrugliume, per scoprire tutte le novità più interessanti (e non) che potreste cominciare a guardare questa settimana! Novità succulente Per l'unica novità della settimana nei network tradizionali dovete volare in...

LE NOVITÀ PIÙ INTERESSANTI DELLA SETTIMANA TELEVISIVA – 09/09/2019

LE NOVITÀ PIÙ INTERESSANTI DELLA SETTIMANA TELEVISIVA – 09/09/2019

Novità succulente Questa settimana viva l'Inghilterra! Cominciamo con una nuova serie del network ITV, che ha come protagonista Martin Freeman. Ok, sono molto interessato! A Confession racconta la storia vera dell'omicidio di Sian O'Callaghan, con il protagonista - detective...

Le novità più interessanti della settimana televisiva – 02/09/2019

Le novità più interessanti della settimana televisiva - 02/09/2019

Novità succulente A volte il nome giusto conta moltissimo: ecco perché sono stato immediatamente attratto da On Becoming a God in Central Florida, nuova serie su Showtime con Kirsten Dunst. La protagonista è una lavoratrice a salario minimo che progetta nel dettaglio la sua...

10 Comments

  1. Vic 06 4 April 2015
    Rispondi

    Sinceramente mi ha un pò deluso! Alla fine, se togli il fatto che è una zombie con poteri particolari, la serie non è altro che l'ennesimo crime presente nei vari palinsesti americani. Supernatural almeno ha una trama (o meglio, ha avuto varie trame) orizzontale molto più interessante e The 100 ha un'ampio raggio di sviluppo (speriamo bene). Peccato…

    • michele 7 April 2015
      Rispondi

      Vedremo, siamo solo alle prime puntate 🙂 A me comunque è piaciuto!

  2. Pirkaf 5 April 2015
    Rispondi

    Non lo so, seguo già The Walking Dead e sono prossimo alla sfinimento per quel che concerne le serie Zombie.
    Aspetto che finisca la prima stagione e poi se il primo mi prende la recupero tutta in una volta.

    • michele 7 April 2015
      Rispondi

      Sicuramente non ha niente a che vedere con TWD!

  3. Marco Goi 5 April 2015
    Rispondi

    Può migliorare ancora, ma a me sta convincendo!

  4. Ester Moidil 6 April 2015
    Rispondi

    Pienamente d'accordo su iZombie, speriamo non annoi nel lungo periodo.

    A proposito, ti ho appioppato un premio… 🙂

    http://delicatamenteperfido.blogspot.it/2015/04/boomstick-award-2015.html

  5. Nick Parisi. 7 April 2015
    Rispondi

    iZOMBIE è tratto da un fumetto di Michael Allred, l'autore di Madman, il comic è divertente e diverso dal solito quindi vedrò volentieri anche la serie televisiva.

    • michele 7 April 2015
      Rispondi

      Si, la trasposizione non è esattamente fedelissima ma lo spirito è quello!

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.