Boomstick Award 2015!

Boomstick Award 2015!

Chebello chebello chebello, Il Cumbrugliume ha ricevuto il suo primo premio! Si tratta del Boomstick Award, ideato da Hell dell’imperdibile blog Book and Negative e assegnatomi dalla troppogentilissima Ester Moidil di Delicatamente Perfido, che da oggi verrà definito il mio blog gemello (io sono il gemello venuto male, ce n’è sempre uno)…ma non solo, persino da Rento Portento, che è nato da poco ma è già uno dei miei blogbsbs preferiti (non fosse altro che per il titolo della rubrica “Ai confini dell’eterosessualità”). Il caro Rento non mi aveva neppure avvertito (cattivone) ed io mi ero perso il post, e me ne sono accorto solo quando sono andato a riprendere il suo blog per nominarlo a mia volta.
Cos’è il Boomstick Award? MA DOVE VIVETE? Ehm volevo dire, lascio la spiegazione alle sagge parole del suo creatore!
Cos’è il Boomstick? 
È il premio ideato da Hell del blog Book and Negative, che ha dato il via alla catena. È il bastone di tuono di Ash ne L’Armata delle Tenebre. Una doppietta Remington, canne d’acciaio blu cobalto, grilletto sensibilissimo. Magazzini S-Mart, i migliori d’America.

Perché un Boomstick? 
Perché il blog è il nostro Bastone di Tuono! 

Come si assegna il Boomstick? 
Niente di più facile: dal momento che in giro è un florilegio di premi zuccherosi per finti buoni (o buonisti) & diplomatici, il Boomstick Award viene assegnato non per meriti, ma per pretesti. 
O scuse, se preferite.

Nessuna ipocrisia, dunque.

E ricordate, il Boomstick non ha alcun valore, eccetto quello che voi attribuite a esso.

Per conferirlo, è assolutamente necessario seguire queste semplici e inviolabili regole: 
1 – i premiati sono 7. Non uno di più, non uno di meno. Non sono previste menzioni d’onore; 
2 – i post con cui viene presentato il premio non devono contenere giustificazioni di sorta da parte del premiante riservate agli esclusi a mo’ di consolazione;
3 – i premi vanno motivati. Non occorre una tesi di laurea. È sufficiente addurre un pretesto;
4 – è vietato riscrivere le regole. Dovete limitarvi a copiarle, così come Hell le ha concepite.
Ecco quindi i sette samurai premiati dal Cumbrugliume! (ammazza quanto è difficile fare una selezione)
Rento Portento: perché anche se mi piace la gnocca voglio esplorare pure io i confini dell’eterosessualità!
Non c’è paragone: perché lo adoro, anche esteticamente. E’ chiaro, preciso, pulito, con belle immagini e Lo Sciacallo il copertina! Mi piace!
Mari’s Red Room: Marika scrive il blog che vorrei scrivere io, se solo sapessi parlare di cinema! E l’horror, ovviamente, è la mia passione…
Dustyroad: il blog di Federico è vero, sa di polvere, vento, ruggine e blues. 
Delicatamente Perfido: perché devo rinominare tutti i blog che mi hanno premiato, no? Sennò che figura ci faccio? Scherzi a parte, il blog di Ester è uno di quelli che leggo più spesso, un po’ perché abbiamo gusti molto simili ed un po’ perché scrive davvero bene 🙂 
Le Maratone di un bradipo cinefilo:  il bradipo è un altro blogger nei cui gusti mi rivedo molto. Le sue recensioni non sono mai un esercizio di stile, ma le trovo tra le più chiare ed utili della rete.
Combinazione Casuale: recensioni non banali di film (e altro) non banali. Purtroppo da febbraio il blog è chiuso a tempo indeterminato, questa segnalazione è anche un invito ed una speranza che possa riprendere presto a scrivere!
Cosa resta da dire? Ah, si!
Infine ci tengo a ricordare che:
– il premio può essere assegnato dai vincitori ad altrettanti blogger meritevoli, contribuendo a creare, come tutti gli anni, una delle più gigantesche catene di Sant’Antonio che la storia della rete ricordi.
– premio e banner sono un’idea di Hell, che quindi gradirebbe essere citato negli articoli.
– il Boomstick è un premio cazzuto. Se l’avete vinto non siete delle mezze cartucce, ma… se non rispettate le quattro semplici regole che lo caratterizzano, allora mezze cartucce diverrete. E vi beccherete d’ufficio, in quanto tali, il celeberrimo Bitch Please Award.

E ora… sotto a chi tocca!

logo

Related posts

Anche i mostri si innamorano!

Anche i mostri si innamorano!

Dunque, ci siamo! È arrivato il giorno dell'uscita ufficiale di Anche i mostri si innamorano, la mia raccolta di racconti edita da Dark Abyss Edizioni. Da oggi potreste acquistare il libro "wherever books are sold", come dicono gli americani; io vi consiglio di prenotarlo nella vostra...

Vincenzo!

Vincenzo!

Cosa sto guardando in questi giorni? Potrei dedicarmi a film con budget di centinaia di milioni, a serie pluripremiate, a pellicole horror importantissime, a recuperi di classici dimenticati... E invece sto guardando una serie coreana. Una serie coreana che parla di un mafioso coreano...

Kebabbari vs Alieni!

Kebabbari vs Alieni!

Alvaro è uno studente universitario. O almeno, tecnicamente potrebbe definirsi tale, ma la verità è che il suo libretto universitario giace pressochè intonso dentro un cassetto, chissà poi quale. Nella grande città ci sono troppe distrazioni per pensare allo studio. Troppe feste, troppe...

7 Comments

  1. Non c’è Paragone 8 April 2015
    Rispondi

    Addirittura mi adori? Addirittura anche graficamente??? La mia è una grafica da ingegnere quale sono AHAHAH

    Comunque grazie mille!!!

  2. Bartolo Federico 8 April 2015
    Rispondi

    Grazie Michele sono davvero onorato.

  3. bradipo 9 April 2015
    Rispondi

    Grassie grassie grassie!!! Sono onoratissimo di ricevere il premio più cazzuto della blogosfera!!!

  4. Nick Parisi. 9 April 2015
    Rispondi

    Complimenti a tutti i vincitori!

  5. Mari. 9 April 2015
    Rispondi

    Una bellissima motivazione, ti ringrazio!

  6. Ester Moidil 16 April 2015
    Rispondi

    Yo, brotha! Avevo letto, ma ancora non avevo avuto modo di ringraziarti per le bellissime parole e per il premio. E dato che ci sono, anche per avermi fatto scoprire Portento, che non conoscevo. Ancora grazie.

  7. Ester Moidil 16 April 2015
    Rispondi

    Yo, brotha! Avevo letto, ma ancora non avevo avuto modo di ringraziarti per le bellissime parole e per il premio. E dato che ci sono, anche per avermi fatto scoprire Portento, che non conoscevo. Ancora grazie.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.