Venti anni fà #05: Alanis Morrissette – Jagged Little Pill

Venti anni fà #05: Alanis Morrissette – Jagged Little Pill

Venti anni fa era il 1995, ed io avevo 16 anni. E nonostante gli anni 90 siano stati un decennio di crisi e contraddizioni usciva anche tanta roba bella. Ad esempio…
Una differenza fondamentale tra i dischi di venti anni fa e quelli di oggi? La fruizione. Non ne faccio un discorso di qualità media, ma è innegabile che oggi la maggior parte dei dischi siano considerabili quasi usa e getta, devono colpire al primo ascolto, rimanere in testa e hanno una vita media piuttosto breve. Venti anni fa, invece, i dischi si ascoltavano fino a saperli a memoria.
Quanto ho ascoltato Jagged Little Pill? Tantissimo, come credo chiunque della mia generazione. Passavo ore a leggere i testi cercando di coglierne le minime sfumature, rimanendo quasi scandalizzato scoprendo che You Oughta Know parlava di un ex fidanzato al quale Alanis faceva i pompini dentro il cinema. Bei tempi, ero più ingenuo e più capace di entusiasmarmi, anche se c’è da dire che era facile entusiasmarsi per un disco così, carico di rabbia rock adolescenziale espressa con melodie pop che anche dopo tutto questo tempo non hanno affatto perso di efficacia.
Che disco…

Voto: **** 1/2
logo

Related posts

Anche i mostri si innamorano!

Anche i mostri si innamorano!

Dunque, ci siamo! È arrivato il giorno dell'uscita ufficiale di Anche i mostri si innamorano, la mia raccolta di racconti edita da Dark Abyss Edizioni. Da oggi potreste acquistare il libro "wherever books are sold", come dicono gli americani; io vi consiglio di prenotarlo nella vostra...

Vincenzo!

Vincenzo!

Cosa sto guardando in questi giorni? Potrei dedicarmi a film con budget di centinaia di milioni, a serie pluripremiate, a pellicole horror importantissime, a recuperi di classici dimenticati... E invece sto guardando una serie coreana. Una serie coreana che parla di un mafioso coreano...

Kebabbari vs Alieni!

Kebabbari vs Alieni!

Alvaro è uno studente universitario. O almeno, tecnicamente potrebbe definirsi tale, ma la verità è che il suo libretto universitario giace pressochè intonso dentro un cassetto, chissà poi quale. Nella grande città ci sono troppe distrazioni per pensare allo studio. Troppe feste, troppe...

3 Comments

  1. Pirkaf 7 June 2015
    Rispondi

    Bravissima!
    La ascoltavo anch'io all'epoca.
    Insieme ai Roxette, The Cranberries, The Verve e Tori Amos è stata una delle mie colonne sonore degli anni '90. 🙂

    • michele 7 June 2015
      Rispondi

      Dei nomi che hai citato nella mia colonna sonora degli anni 90 inserirei solo i Cranberries… Tori Amos, ahimè, l'ho scoperta dopo, i Verve mi piacevano ma più in seconda fascia e i Roxette non sono mai stati tra i miei gruppi preferiti

  2. Marco Goi 8 June 2015
    Rispondi

    Disco storico per noi teenagers degli anni '90.
    E pure il suo secondo album non era male.
    Poi è un po' crollata, ma pazienza…

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.