Episodio Uno: Crazy Ex-Girlfriend

Episodio Uno: Crazy Ex-Girlfriend

Chi di noi non ha avuto almeno una…
CRAZY EX-GIRLFRIEND

 

Sono sempre un po’ scettico di fronte alle nuove serie che vanno sul CW Network. Il target di riferimento della rete è pur sempre quello dai 15 ai 21 anni, in prevalenza femminile, quindi ho sempre faticato ad approcciarmi anche alle novità, nonostante qualche sorpresa positiva come The 100. Crazy Ex-Girlfriend, inoltre, è arrivato totalmente inaspettato… non ne avevo mai neppure sentito parlare, ho scoperto solo in seguito che si trattava di un progetto inizialmente pensato per Showtime e solo successivamente passato sul CW.
Ma non potevo non guardare una serie con Rachel Bloom 🙂
Non sapete chi sia Rachel Bloom? Forse il nome non vi dirà nulla, ma se siete su internet da più di qualche anno probabilmente visto questo video da lei dedicato a Ray Bradbury per il suo novantesimo compleanno…
Crazy Ex-Girlfriend è la SUA serie, da lei scritta ed interpretata, e lo stile è esattamente questo, una commedia ironica e sfrenata con inserti musical. Ma in quanto serie televisiva deve necessariamente unire agli sketch musicali almeno un minimo di trama… Rachel interpreta Rebecca, una giovane avvocatessa single la cui vita è stata segnata e guidfata in ogni più piccolo passo dall’influsso dell’implacabile madre. L’unico barlume di libertà risale a quando Rachel, appena maggiorenne, aveva trovato un fidanzatino durante un campo estivo. Il fidanzato in realtà l’aveva presa come una serie estiva da dimenticare il giorno dopo… ma lei no. E quando casualmente per le strade di New York, pochi istanti dopo aver saputo che il suo studio voleva promuoverla, il fidanzato riappare dal nulla dicendole che stava per trasferirsi di nuovo nella sua piccola cittadina natale californiana… Rachel decide di cambiare vita e trasferirsi pure lei.Un comportamento da stalker disperata? Certo che si! Ma anche foriero di momenti esilaranti. I problemi della serie sono tutti lì, quasi indistinguibili da pregi se vogliamo… si ride, e molto, ma per qualcuno assumere il punto di vista di un personaggio ovviamente negativo ma positivo solo ai suoi occhi sarà dura. La serie mette comunque le basi per una crescita notevole e con qualche piccolissima modifica potrebbe diventare di culto. Se poi continuano ad inserirvi canzoni come questa…

Voto: ****
Continuerò a guardarla: si
logo

Related posts

Anche i mostri si innamorano!

Anche i mostri si innamorano!

Dunque, ci siamo! È arrivato il giorno dell'uscita ufficiale di Anche i mostri si innamorano, la mia raccolta di racconti edita da Dark Abyss Edizioni. Da oggi potreste acquistare il libro "wherever books are sold", come dicono gli americani; io vi consiglio di prenotarlo nella vostra...

Vincenzo!

Vincenzo!

Cosa sto guardando in questi giorni? Potrei dedicarmi a film con budget di centinaia di milioni, a serie pluripremiate, a pellicole horror importantissime, a recuperi di classici dimenticati... E invece sto guardando una serie coreana. Una serie coreana che parla di un mafioso coreano...

Un libro, un film, una serie tv

Un libro, un film, una serie tv

Per superare il blocco del blogger ho pensato che periodicamente potrei almeno scrivere qualcosa su quanto ho visto/letto e che mi è piaciuto nell'ultimo periodo. Solo due righe, niente di troppo approfondito ma almeno è un inizio! Partiamo con Cobra Kai, la cui quarta...

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.