Novità dalle sale: 17/12/2015 – gli jedi vs. il cinepanettone

Trovo insopportabile la vostra mancanza di fede in Star Wars. E comunque tanto sappiamo tutti dove vogliamo arrivare, no?

Star Wars: Episodio VII – Il Risveglio della Forza, di J.J. Abrams. Con Harrison Ford, Carrie Fisher, Mark Hamill
Genere: chevvelodicoafare?

Star Wars Episodio VII
NON VI DICO NULLA! Seguirà recensione approfondita!

Il Ponte delle Spie, di Steven Spielberg. Con Tom Hanks, Mark Rylance, Amy Ryan
Genere: tensione & spionaggio

Il-ponte-delle-spie
Spielberg ci racconta la guerra fredda, ancora una volta scegliendo Tom Hanks come suo sodale. Un processo ad una presunta spia sovietica diventa anche una metafora del presente quando il pilota di un aereo americano viene catturato dai russi, che propongono uno scambio di prigionieri…

Perché potrebbe piacere: Spielberg è al suo meglio quando racconta storie di questo tipo
Perché potrebbe non piacere: perché prima viene Star Wars

Le aspettative del Cumbrugliume: un film di cui potremmo anche sentir parlare durante la notte degli Oscar…

Irrational Man, di Woody Allen. Con Jamie Blackley, Joaquin Phoenix, Parker Posey
Genere: woodyallen

Irrational Man

Un professore di filosofia ormai disilluso e con nomea di seduttore si trasferisce in una piccola università, e lì è indeciso se dedicarsi alla collega gnocca o alla studentessa ancora più gnocca. In pratica è Woody Allen che non avendo più la credibilità per trombare le fiche sullo schermo in prima persona ora si accontenta di farlo tramite un suo alter ego.

Perché potrebbe piacere: è pur sempre Woody Allen!
Perché potrebbe non piacere: è il vecchio Woody Allen

Le aspettative del Cumbrugliume: magari carino eh, ma se lo ignorate non succede nulla, tra un anno uscirà comunque il prossimo

Natale col Boss, di Volfango De Biasi. Con Claudio Gregori, Pasquale Petrolo, Francesco Mandelli
Genere: cine panbriacone

cinepanettone
Lillo e Greg sono due affermati chirurghi plastici, ma quando un boss della mafia si rivolge a loro per cambiare connotati ed arrivare a somigliare a Leonardo di Caprio c’è un piccolo misunderstanding, e gli donano il volto di Peppino di Capri…

Perché potrebbe piacere: Lillo e Greg sono i migliori in Italia nel nonsense e questa commedia sembra avere uno stampo teatrale più che da cinepanettone
Perché potrebbe non piacere: d’altro canto ci sono Mandelli e Ruffini…

Le aspettative del Cumbrugliume: mi verrebbe voglia di dargli una chance, per Lillo e Greg, ma so già che non lo farò mai

Vacanze ai Caraibi – Il Film di Natale, di Neri Parenti. Con Christian De Sica, Massimo Ghini, Angela Finocchiaro
Genere: cinepanettone

Via, hanno dovuto anche scriverlo nel titolo, specificare “Il Film di Natale” perché nessuno si confondesse: questo è il VERO cinepanettone, ed in quanto tale non può non essere anche il FILM ITALIANO INUTILE DELLA SETTIMANA! (ora però non andate a vederlo in ottomilioni, grazie)

Related posts

Il classificone dei personaggi del Trono di Spade dopo la seconda puntata dell’ottava stagione

Il classificone dei personaggi del Trono di Spade dopo la seconda puntata dell'ottava stagione

Avete già visto la seconda puntata dell'ottava stagione del Trono di Spade? Io ho appena concluso la visione, e mi sono reso conto di aver vissuto una sorta di deja-vu. Sono tornato indietro di circa tre anni, a quando gli episodi di Game of Thrones si succedevano monotoni, nell'attesa di...

Le novità più interessanti della settimana televisiva – 21/04/2019

Le novità più interessanti della settimana televisiva - 21/04/2019

Buona Pasqua! Nell'uovo del Cumbrugliume, tante serie tv. Siete contenti? Novità succulente Solitamente snobbo e schifo le sitcom, ma devo dare atto alla BBC di averci almeno provato con Ghosts, su un gruppo di fantasmi che infesta una casa che sta per essere trasformata...

Quella sottile differenza tra satira, trolling e bullismo

Quella sottile differenza tra satira, trolling e bullismo

Visto che Juventus e Napoli mi interessano meno di zero, la storia più importante di questi giorni è sicuramente la fama che ha improvvisamente colpito la social media manager (o quantomeno la persona incaricata di occuparsi di facebook) dell'INPS, che assediata da miliardi di proteste...

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.