Jobs, Regression, Crimson Peak: TREcensioni!

Ci sono un sacco di film o telefilm che guardo, ma non sempre ho il tempo di parlare approfonditamente di tutto, e finisco per lasciare sempre fuori qualcosa che si meriterebbe un post. Nasce quindi così l’aperiodica rubrica delle TREcensioni, nella quale cercherò di dare il mio parere in poche righe su cose come…

Steve Jobs

Jobs

Steve Jobs mi è sempre stato sui coglioni. Da anni penso che i prodotti Apple siano delle cosine estremamente ricercate esteticamente, enormemente sovraprezzate e con il solo pregio di essere facili da usare per i tanti “dummies”. Avevo quindi un certo timore ad approcciarmi a Jobs, il film, perché vista l’aura di mito di cui Steve è ammantato temevo una sterile e infedele agiografia. E invece no. Mi sono fidato di Boyle, Sorkin, Fassbender e… ho fatto bene. Jobs è un bel film, scritto splendidamente e splendidamente interpretato, e presenta il ritratto di un uomo con più difetti che pregi. Un uomo che sostanzialmente non sa fare nulla, se non portare avanti la sua visione, capace per quella di ignorare la realtà che ha di fronte, la sua famiglia, gli amici, tutto. Un uomo che ha vinto, se per vittoria intendiamo il successo, i miliardi, la penetrazione del suo prodotto in tutto il mondo. Un uomo che appare sconfitto se pensiamo a tutto il resto. Non un genio, non il nuovo Leonardo da Vinci, Jobs è un grande direttore d’orchestra odiato dalla gran parte dei suoi musicisti. Fassbender è strepitoso, Sorkin ha scritto il film come un dramma shakespeariano e Boyle l’ha girato come tale. Una monumentale opera teatrale. Bello.

Voto: ****
IMDB

Regression

Regression Emma Watson

Amenabar che ritorna ad un film “piccolo”, di genere, su un detective che indagando sullo stupro di una ragazza scopre un inquietante retroscena di sette sataniche, sacrifici umani, uso di droghe. Psicologia, misticismo, sangue, sesso e Emma Watson. Come si fa a fallire?

…si fa, si fa. Regression è sostanzialmente un film sbagliato, confuso, recitato male, indeciso se prendersi sul serio oppure no e incapace per questo di prendere una direzione chiara. La prima parte del film è terribile, lenta, verbosa, Amenabar prova a fare True Detective ma Ethan Hawke non è Harrelson né tantomeno McConacoso, e – ahimè – neppure lui è Fukunaga. La seconda parte almeno si sveglia un po’, ma è proprio la trama del film a essere una cazzatona. Mi spiace.

Voto: 😛
IMDB

Crimson Peak

Crimson-Peak

Anche qui, come si fa a fallire? Guillermo Del Toro, autore che adoro e che ritorna alle atmosfere surreali dei suoi capolavori. Un film gotico, con ottimi attori… E invece, anche stavolta, no. Non è una cazzatona come Regression, è girato benissimo e visivamente ha dei momenti mozzafiato. Ma è un film che da l’impressione di essere stato fatto senza convinzione, come se a Del Toro l’avessero proposto e lui avesse risposto “si, vabbé, ma poi me li fate girare ancora i film coi robottoni, vero?”. E’ tutto un po’ freddino, scolastico, noiosetto. Ho letto in giro anche recensioni che l’hanno esaltato, e le capisco eh, perché formalmente il film non ha niente in sé che non va. Lo ripeto: girato bene, effetti speciali giusti, recitazione ottima, scenografia splendida. Manca solo una cosa: il cuore. Per quello aspettiamo il nuovo Pacific Rim. E speriamo in Pinocchio!

Voto: * 1/2
IMDB

Related posts

Bohemian Rhapsody: una biografia educata

Bohemian Rhapsody: una biografia educata

Bohemian Rhapsody è piaciuto (quasi) a tutti, ma la storia dei Queen avrebbe potuto dire mille altre cose, e alla fine mi ha lasciato davvero freddino...

Un sabato a Varchi Comics

Un sabato a Varchi Comics

Sabato 16 Marzo ho vinto la pigrizia del fine settimana per muovermi di una trentina di chilometri e recarmi alla edizione 2019 del Varchi Comics, la prima che si è tenuta nel centro cittadino. Completamente gratuita e con ospiti ogni anno di livello maggiore, Varchi Comics si sta...

Le novità più interessanti della settimana televisiva – 17/03/2019

Le novità più interessanti della settimana televisiva - 17/03/2019

L'articolone riassuntivo di tutte le novità televisive della settimana è di nuovo pronto per voi! Buona lettura! Novità Succulente È una settimana avara di novità, ma l'unico esordio della settimana ha quantomeno le carte in regole per risultare molto intrigante... fin dal...

4 Comments

  1. babol81 17 February 2016
    Rispondi

    Hai stroncato due film che ho amato, ovvero Crimson Peak e Regression (più il primo che il secondo), molto ma molto male!!! XD
    Su Jobs invece siamo d’accordo, davvero bellissimo, anche se come attore a Fassbender sto preferendo Bryan Cranston, “Oscarmente” parlando 🙂

    • michele 17 February 2016
      Rispondi

      Purtroppo non ho ancora visto Trumbo, qui da me al cinema non è uscito 🙁 Posso comprendere che ti sia piaciuto Crimson Peak, che per me ha il difetto della freddezza ma obiettivamente è fatto bene… ma Regression? 😀

  2. nella 17 February 2016
    Rispondi

    Parlo solo di Jobs perchè la sua odiosità mi ha sempre affascinato , il suo genio( io lo considero tale) ammutolito, la sua stronzaggine me lo ha fatto odiare. Ho visto già il primo film su di lui con Hutcher e non mi era dispiaciuto, questo da vedere assolutamente e..come vorrei avere prodotti Apple, credimi mio caro!

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.