Clerks, come fare un film vendendo la propria collezione di fumetti

Clerks, come fare un film vendendo la propria collezione di fumetti

Stasera si inaugura il cineforum Cinetracce dell’associazione Milletracce, con la quale collaboro. Il primo ciclo di film ha per titolo “Con un Deca”, e presenta film realizzati con budget irrisori. Sarà a Subbiano (AR), nei locali dell’associazione in Via Roma, con ingresso gratuito ma riservato ai soci. Siete in zona e siete interessati? Vi rimando alla pagina facebook dell’evento! Ma intanto…

Clerks Cinetracce

Quale titolo migliore, per iniziare, che Clerks? 🙂

Il film di Kevin Smith è da molti anni uno dei miei preferiti, da quando acquistai la videocassetta nel… 1996, forse? O era il 1997? Da allora seguo il regista Kevin Smith nei suoi successi (molti!) e nei fallimenti (qualcuno :P).

Di seguito potete leggere la breve introduzione che ho preparato per il film di stasera 🙂

Clerks

CLERKS – COMMESSI

Clerks poster

Clerks – Commessi è un atto d’amore per il cinema e la dimostrazione che con tanta inventiva e tantissimo spirito di sacrificio si può fare quasi qualsiasi cosa. Avete sempre sognato di fare cinema ma il vostro conto in banca vi chiede pietà? Kevin Smith con appena 27000$ ha fatto Clerks, un film che ha circolato in tutto il mondo, è stato distribuito dalla Miramax, ha guadagnato 3 milioni di dollari nelle sale e dieci volte tanto in homevideo.

Vi sembrano ancora tanti 27000$? Aspettate. Il film in effetti ne è costati 13000, i restanti sono stati spesi per l’acquisto dei diritti della colonna sonora. E quando avrete visto il film capirete che anche solo “Berserker”meritava la spesa. Dei 13000 (che al cambio sono meno di 12000€) Kevin Smith ne ha chiesti 3000 in prestito ai genitori, una parte li ha presi mandando in rosso tutte le sue carte di credito ed incrociando le dita ed il resto li ha ottenuti vendendo la sua collezione di fumetti. Rabbrividite, vero? Non vendereste mai la vostra collezione di Lando in Camionista o La Grande Avventura di Dai. Non abbiate paura, la storia è a lieto fine. In seguito è riuscito a ricomprarli tutti… quasi.

Quindi non avete scuse. Se avete in testa il film della vostra vita, potete girarlo. Come dite? Non avete tempo? Clerks è stato girato in tre settimane. E se non avete tre settimane di ferie… sappiate che Clerks è stato girato quasi completamente di notte, quando il negozio era chiuso. Il budget non permetteva di acquistare delle luci adatte, così hanno dovuto trovare una motivazione nella storia per cui gli scuri sono sempre abbassati. Il negozio era aperto dalle 6 di mattina alle 11 di sera, Kevin Smith si faceva tutti i suoi turni, chiudeva la serranda, girava fino alle 4 di mattina eppoi tornava a casa. Per dormire un’ora o due. Per tre settimane consecutive, tutte le notti.

Quasi nessuno nel cast aveva mai fatto l’attore. Quasi tutti sono apparsi in seguito in altri film del regista. Quindi girate i vostri film! Renderete famosi anche i vostri amici! Continuate a sognare! I sogni possono avverarsi! E se pensate che siano troppo assurdi… Kevin Smith al momento sta girando un remake de Lo Squalo. Però con le alci. Il cinema è meraviglioso, non credete?

logo

Related posts

Anche i mostri si innamorano!

Anche i mostri si innamorano!

Dunque, ci siamo! È arrivato il giorno dell'uscita ufficiale di Anche i mostri si innamorano, la mia raccolta di racconti edita da Dark Abyss Edizioni. Da oggi potreste acquistare il libro "wherever books are sold", come dicono gli americani; io vi consiglio di prenotarlo nella vostra...

Vincenzo!

Vincenzo!

Cosa sto guardando in questi giorni? Potrei dedicarmi a film con budget di centinaia di milioni, a serie pluripremiate, a pellicole horror importantissime, a recuperi di classici dimenticati... E invece sto guardando una serie coreana. Una serie coreana che parla di un mafioso coreano...

Kebabbari vs Alieni!

Kebabbari vs Alieni!

Alvaro è uno studente universitario. O almeno, tecnicamente potrebbe definirsi tale, ma la verità è che il suo libretto universitario giace pressochè intonso dentro un cassetto, chissà poi quale. Nella grande città ci sono troppe distrazioni per pensare allo studio. Troppe feste, troppe...

1 Comment

  1. Trackback: Tuesday Trailer #42: Holidays - cumbrugliume

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.