Finalmente il film di supereroi che si menano!

E’ il film che tutti aspettavano che recensissi. Il film in cui i supereroi più amati si dividono, lottano tra di loro, perché la loro missione è salvare il mondo e sconfiggere i cattivi, ma non sempre c’è concordia sui metodi da adottare. Voi da che parte state? Il fine giustifica i mezzi? Fino a che punto si possono accettare quelli che si possono chiamare danni collaterali? E’ il momento di prendere posizione…

BATMAN V. SUPERMAN!

…no, forse ci siamo capiti male. L’altro!

AVENGERS: AGE OF ULTRON

Avengers

LO SO, sono arrivato tardi. Voi l’avete visto tutti un secolo fa ed io sono rimasto indietro. Che vi devo dire, pazienza… ho recuperato in tempo per il prossimo ed attesissimo Civil War, è questo che conta, no? Ve lo confesso, ero tra quelli usciti piuttosto annoiati dalla visione del primo Avengers, è per questo che non mi sono preoccupato troppo di guardare subito questo secondo capitolo. Nonostante venisse dopo Captain America: The Winter Soldier, quello si un bel filmone. Ok, ho sbagliato…

Non mi metto qui a scrivere trama o a presentare i personaggi, tanto li conosciamo(scete) tutti, no? Mi limiterò a dirvi che Age of Ultron è un filmone divertente, ma divertente parecchio! Non ai livelli dei Guardiani della Galassia, ma quasi. Dopo la scena iniziale di botte in Sokovia, a dir poco plasticosa, avevo un po’ paura che il film fosse un po’ tutto in quel modo. Finto, posso dirlo? E invece… forse le scene di botte sono migliorate, forse sono io che ci ho fatto l’occhio, ma insomma mi sono proprio goduto le due ore e spicci di visione.

Sarà che gli Avengers sono ganzi? Robert Downey Jr. è palesemente invecchiato, ma questo finisce per dare addirittura una dimensione nuova al suo personaggio, si percepisce quasi un senso di urgenza in lui. Chris Hemsworth (Thor) è molto più a suo agio quando non è costretto a tenere tutto il peso di un film sulle sue spalle. Mark Ruffalo è molto meglio in versione umana che come Thor. Chris Evans è un polpettone, ma come Captain America è il miglior personaggio Marvel del momento. Scarlett Johansson è topa. Occhio di Falco… oh, questo è un po’ il film di Occhio di Falco. Bello, no?

No?

Vabbè.

Poi ci sono i personaggi nuovi (soprattutto uno che spero e credo abbia un ruolo fondamentale nel prossimo film), i nemici giusti e soprattutto le giuste motivazioni per creare le prime fratture nella squadra. E qui sento già il tifo. CI-VIL-WAR! CI-VIL-WAR! Team Cap tutta la vita, eh. Poi si starà a vedere. Mi manca un po’ Hank Pym, ma non si può avere tutto dalla vita, pare.

Difetti? Qualcuno, ma ne voglio nominare uno solo, visto che lo spirito del film non si presta all’analisi punto per punto di tutte le (poche, comunque) cazzatine che ci sono. Ma in alcune scene gli Avengers sembrano davvero tutti uguali. Ok, è una squadra. Ok, insieme danno il massimo. Ma va bene Hulk, Cap, Iron Man, Thor.. ma la Vedova Nera e Occhio di Falco onestamente me li sarei aspettati più in difficoltà, o più in disparte. E invece macinano gentaglia come fosse Hulk.

Beh, quasi. Hulk spacca.

E anche il film degli Avengers spacca. Che altro c’è da dire?

Voto: *** 1/2

Related posts

Le novità più interessanti della settimana televisiva - 16/09/2019

Rieccoci qui col consueto appuntamento del lunedì col Cumbrugliume, per scoprire tutte le novità più interessanti (e non) che potreste cominciare a guardare questa settimana! Novità succulente Per l'unica novità della settimana nei network tradizionali dovete volare in...

LE NOVITÀ PIÙ INTERESSANTI DELLA SETTIMANA TELEVISIVA – 09/09/2019

LE NOVITÀ PIÙ INTERESSANTI DELLA SETTIMANA TELEVISIVA – 09/09/2019

Novità succulente Questa settimana viva l'Inghilterra! Cominciamo con una nuova serie del network ITV, che ha come protagonista Martin Freeman. Ok, sono molto interessato! A Confession racconta la storia vera dell'omicidio di Sian O'Callaghan, con il protagonista - detective...

Le novità più interessanti della settimana televisiva – 02/09/2019

Le novità più interessanti della settimana televisiva - 02/09/2019

Novità succulente A volte il nome giusto conta moltissimo: ecco perché sono stato immediatamente attratto da On Becoming a God in Central Florida, nuova serie su Showtime con Kirsten Dunst. La protagonista è una lavoratrice a salario minimo che progetta nel dettaglio la sua...

1 Comment

  1. Pietro 2 April 2016
    Rispondi

    Io lo vedrò a giorni…non sei l’unico ad andare in ritardo, le aspettative sono alte, speriamo che come dici tu si menano di santa ragione! 😉

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.