Attento a ciò che desideri, Nick Jonas!

Attento a ciò che desideri, Nick Jonas!

Credo che alla base di qualsiasi relazione, anche di quella tra un blogger e i suoi 8 lettori, ci debbano essere l’onestà e la capacità di ammettere gli errori, di chiedere scusa. Quindi vi chiedo scusa. Un paio di settimane fa vi ho proposto nel cinquantesimo Tuesday Trailer Careful What You Wish For, per il solo motivo che non era uscito niente altro di interessante e allora perché non metterci il culo di Isabel Lucas? Nick Jonas dopotutto era stato già impegnato in scene piuttosto bollenti anche sul set dell’ottimo Kingdom, quindi… Si, mi aspettavo un thrillerino del cazzo, ma almeno anche sette-otto tette, una decina di culi e perché no, un paio di nudi full frontal.

E invece nulla.

Careful What You Wish For

Partiamo dall’inizio: Nick Jonas è un ragazzino vergine che sa fare un sacco di cose, ma con le donne è piuttosto impacciato. Vicino a lui si trasferisce un riccone self made man con moglie giovanissima e iper gnocca al seguito, che lo assume per fare un po’ di manutenzione alla sua barca. Il riccone è spesso via per lavoro, e la moglie ne approfitta per farsi fare da Nick Jonas anche un po’ di manutenzione alla passera. Come si fa a buttar via un’occasione del genere? Soprattutto quando dalla sua finestra Nick vede e sente i maltrattamenti a cui la bella Isabel è sottoposta… ma non sarà troppo facile per essere vero?

Mmmhhh... che linguetta da seduttrice

Mmmhhh… che linguetta da seduttrice

La trama è quella di un thrillerino televisivo. La realizzazione… è quella di un thrillerino televisivo. Tutto sommato Nick Jonas non se la cava neanche malaccio, ha sempre quella faccia da pesce lesso sorpreso dagli eventi, ma ci sta con il personaggio, quindi è accettabile. Isabel Lucas fa la strafica col cappellone bianco e la puzza sotto il naso, e si vede che anche quello le viene naturale (oh Isabel, si scherza eh! Una birra e panino col lampredotto insieme quando ti pare!). C’è anche Paul Sorvino che fa un po’ pena in questi contesti. Il resto del cast è composto completamente di attori televisivi un po’ anonimi, tra i quali Kandyse McClure che forse ricorderete in Battlestar Galactica, e che recita veramente malissimo oh, me la ricordavo meglio. Il film è diretto da Elizabeth Allen Rosenbaum, che finora aveva diretto serie tv per teenager, un teen-fantasy sulle sirene e un film con Selena Gomez. Quindi mi potevo immaginare un troiaio, se solo mi fossi informato prima.

Careful What You Wish For

I film erotici diretti da donne mi hanno sempre incuriosito, perché non sai veramente mai come tratteranno l’argomento. Ci sono quelle che scelgono di mettere il piacere in primo piano, quelle che giocano sulla psicologia, quelle che espongono tutto apertamente e quelle che si nascondono. Insomma, un po’ come gli uomini, ma oh, l’idea mi intriga sempre. Elizabeth Allen Rosenbaum sembra aver preso la propria idea di erotismo direttamente dai film con Edwige Fenech. C’è la scena della doccia, c’è Nick Jonas che spia dalla finestra come il miglior Alvaro Vitali o che è imbarazzato di fronte alle sue forme come Pippo Franco in Giovannona Coscialunga. C’è la scena della doccia, ovvio. Solo che Edwige era tanta più roba di Isabel Lucas (si scherza eh Isabel, sei bellina uguale), e si faceva vedere molto di più. E come nella maggior parte dei film con Edwige Fenech, non si vede MAI quando trombano.

Careful What You Wish For

Ora avrete visto il trailer, forse, io mi aspetterei che una scena come quella di Isabel Lucas che mostra il culo sul letto fosse successiva a una torrida scena di sesso notturno, con quantomeno delle tette sudate in primo piano riprese alla luce della luna che entra dalla finestra. E invece NIENTE. La telecamera si sposta pudicamente ogni volta che il rapporto sessuale sta per cominciare, con una piccolissima eccezione nella quale comunque non si vede niente. Le scene più stuzzicanti sono TUTTE nel trailer, non c’è davvero niente altro che valga la pena vedere. Non ci sono neppure Pippo Franco, Alvaro Vitali, neppure Giorgio Ariani! Nick Jonas non fa ridere.

Careful What You Wish For

E allora perché dovreste guardare questo film?

Erotismo, neanche a parlarne.

La trama gialla è una cazzatona prevedibilissima.

La regia è per essere generosi scolastica.

Gli attori sono bellini da vedersi ma piuttosto cani.

Ecco, quindi avete capito. Non fate come me. Non guardatelo.

Voto: :P:P:P:P

logo

Related posts

Anche i mostri si innamorano!

Anche i mostri si innamorano!

Dunque, ci siamo! È arrivato il giorno dell'uscita ufficiale di Anche i mostri si innamorano, la mia raccolta di racconti edita da Dark Abyss Edizioni. Da oggi potreste acquistare il libro "wherever books are sold", come dicono gli americani; io vi consiglio di prenotarlo nella vostra...

Vincenzo!

Vincenzo!

Cosa sto guardando in questi giorni? Potrei dedicarmi a film con budget di centinaia di milioni, a serie pluripremiate, a pellicole horror importantissime, a recuperi di classici dimenticati... E invece sto guardando una serie coreana. Una serie coreana che parla di un mafioso coreano...

Un libro, un film, una serie tv

Un libro, un film, una serie tv

Per superare il blocco del blogger ho pensato che periodicamente potrei almeno scrivere qualcosa su quanto ho visto/letto e che mi è piaciuto nell'ultimo periodo. Solo due righe, niente di troppo approfondito ma almeno è un inizio! Partiamo con Cobra Kai, la cui quarta...

2 Comments

  1. Pietro 12 June 2016
    Rispondi

    No tette no party! meglio lasciar perdere allora, peccato però..ci speravo 😉

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.