Uccellacci e Angry Birds

Uccellacci e Angry Birds

Dai, nonostante l’estate sia ormai alle porte continua ad uscire qualche film nelle sale. E dopo Warcraft continua l’orda dei film tratti da videogiochi… con Angry Birds. Si, Angry Birds. Ci avreste creduto? Rischia persino di non essere il peggior cinevideogioco. Vediamo meglio, va!

Le uscite della settimana!

ANGRY BIRDS, di Clay Kaytis, Fergal Reilly.
Genere: animazione.

Angry Birds

Onestamente non so chi sia questo Peo Pericoli

Tutti voi avrete giocato al giochino per smartphone di Angry Bird, no? Beh, io no. Ma conosco comunque il fenomeno. Questo film prova a riportare in 3d lo spirito degli uccellacci, portandoci nella loro isola dove tutti i volatili sembrano felici e contenti. Tutti tranne tre…

Perché potrebbe piacere: tutti hanno giocato a sta roba!
Perché potrebbe non piacere: tutti tranne me. E anche se ci avessi giocato non me ne fregherebbe nulla.

Il (pre)giudizio del Cumbrugliume: sembra meno peggio del previsto, ma non me ne frega niente lo stesso.

CONSPIRACY – LA COSPIRAZIONE, di Shintaro Shimosawa. Con Al Pacino, Anthony Hopkins, Josh Duhamel.
Genere: scie chimiche

Conspiracy

Sarò diventato vecchio e grinzoso, ma almeno non sono un barbone come Richard Gere

No dai, niente scie chimiche. E’ un legal thriller con super cast.

Perché potrebbe piacere: è la prima volta insieme di Al Pacino e Anthony Hopkins, ma anche di Malin Akerman e Alice Eve 😀
Perché potrebbe non piacere: la lobby delle scie chimiche mi influenza e mi porta a pensare che sto film possa essere una palla.

Il (pre)giudizio del Cumbrugliume: non posso non ascoltare la lobby delle scie chimiche.

GLI INVISIBILI, di Oren Moverman. Con Richard Gere, Ben Vereen, Jena Malone
Genere: Richard Gere Barbone!

Gli Invisibili

Oh Al, vaffanculo, va bene?

Diciamo che nel genere c’è tutto il senso del film. Diciamo anche che non ho voglia di riportare le trame di ste robe, tanto lo vedrete si e no in dodici.

Perché potrebbe piacere: siete tra i dodici.
Perché potrebbe non piacere: perché che palle, dai.

Il (pre)giudizio del Cumbrugliume: povero riciardghiar, non si merita questa fine

TUTTI VOGLIONO QUALCOSA, di Richard Linklater. Con Austin Amelio, Temple Baker, Will Brittain
Genere: generazionale (o quasi)

Tutti Vogliono Qualcosa

Tutti vogliono qualcosa, io ad esempio i suoi baffi

Al campus dell’Università del Texas un gruppo di ragazzi beve, si diverte, balla, si innamora… cresce. Piano piano.

Perché potrebbe piacere: Linklater con Boyhood ha conquistato mezzo mondo. E aveva conquistato me anche prima, con School of Rock.
Perché potrebbe non piacere: vi dico la verità… a me Boyhood mi stava antipatico a pelle

Il (pre)giudizio del Cumbrugliume: mi sa che è molto bello. Mi sa che non lo vedrò… non subito almeno.

Escono anche:

MA MA – TUTTO ANDRA’ BENE, di Julio Medem. Con Penelope Cruz, Luis Tosar, Asier Etxeandia

Penelope Cruz col tumore

LA CASA DELLE ESTATI LONTANE, di Shirel Amitay. Con Géraldine Nakache, Yaël Abecassis, Judith Chemla

I feticisti apprezzeranno i piedini in primo piano delle protagoniste nella locandina. Questo film è per loro (no, non è vero)

THE BOSS, di Ben Falcone. Con Melissa McCarthy, Peter Dinklage, Kathy Bates

Avere il migliore attore dell’universo nel cast (ovviamente sto parlando di Peter Dinklage) e farlo recitare in queste robe è uno spreco

LAURENCE ANYWAYS, di Xavier Dolan. Con Melvil Poupaud, Suzanne Clément, Nathalie Baye

Uomini che diventano donne. In un film francese. Di due ore e quaranta.

CALCOLO INFINITESIMALE, di Enzo Papetti, Roberto Minini-Meròt. Con Stefania Rocca, Luca Lionello, Manuela Tadini

Dulcis in fundo, il FILM ITALIANO INUTILE DELLA SETTIMANA!

logo

Related posts

Anche i mostri si innamorano!

Anche i mostri si innamorano!

Dunque, ci siamo! È arrivato il giorno dell'uscita ufficiale di Anche i mostri si innamorano, la mia raccolta di racconti edita da Dark Abyss Edizioni. Da oggi potreste acquistare il libro "wherever books are sold", come dicono gli americani; io vi consiglio di prenotarlo nella vostra...

Vincenzo!

Vincenzo!

Cosa sto guardando in questi giorni? Potrei dedicarmi a film con budget di centinaia di milioni, a serie pluripremiate, a pellicole horror importantissime, a recuperi di classici dimenticati... E invece sto guardando una serie coreana. Una serie coreana che parla di un mafioso coreano...

Un libro, un film, una serie tv

Un libro, un film, una serie tv

Per superare il blocco del blogger ho pensato che periodicamente potrei almeno scrivere qualcosa su quanto ho visto/letto e che mi è piaciuto nell'ultimo periodo. Solo due righe, niente di troppo approfondito ma almeno è un inizio! Partiamo con Cobra Kai, la cui quarta...

2 Comments

  1. babol81 16 June 2016
    Rispondi

    Questa settimana riposo, non mi ispira NULLA. Men che meno Angry Birds XD

  2. michele 16 June 2016
    Rispondi

    E’ l’occasione per recuperare qualche cosa lasciata da parte!

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.