Pets – Vita da animinions

Pets - Vita da Animali poster

Vi siete mai chiesti cosa fanno i vostri cani quando non siete a casa? Io me lo sono chiesto… anzi, per essere precisi la mia compagna me l’ha chiesto, e mi ha anche proposto (true story) di mettere ua webcam per essere in grado di controllare in ogni istante cosa stanno combinando le mie due bestie. Io le avrei anche dato retta, ma il fatto è che so benissimo cosa fanno i miei due cani, l’ho imparato a mie spese. Distruggono la casa. Ma gli voglio bene lo stesso.

Pets - Vita da animali

Sono stato io a fare questo?

I tipi della Illumination Entertainment non avranno mai lo stesso credito che ha la Pixar, e probabilmente nemmeno il coraggio di proporre storie unversali in grado di conquistare grandi e piccoli, ma hanno un talento innegabilmente grande che riesce a metterli sotto la luce dei riflettori: la capacità di vedere cosa funziona, e di farci un sacco di soldi. Ai tempi in pochi avrebbero scommesso in Cattivissimo Me, anche con il supporto del portafogli di NBC Universal e un cast vocale notevole. In fondo si trattava di due registi all’esordio, di una strana collaborazione franco-americana, di uno stile comunque diverso da quello più in voga, che fosse per Pixar, Disney, Dreamworks o per gli altri produttori del genere.

Pets - Vita da Animali

Che coniglietto tenero ed ingegnoso!

Però c’erano i Minions. I Minions sono stati un raro esempio di personaggi creati per il cast di contorno in grado di prendersi un ruolo sempre più grande e alla fine di mettere in atto un vero e proprio takeover, rubare la scena e prendersi un film che parlasse solo di loro. Senza dire niente più che “banana”, ok. Una specie di “Rosencrantz e Guildestern non solo non sono morti, ma hanno anche mandato affanculo tutta la Danimarca e ora nuotano in un deposito di monete d’oro come Zio Paperone”.

Pets - Vita da animali

Un nuovo amico! Che tenero!

Pur continuando a mungere la mucca dei Minions (ormai divenuti veicolo di meme per cinquantenni, pensate un po’ voi) l’Illumination ha deciso di provare a cercare altre miniere di soldi. Con Lorax il successo è stato discreto, ma il film era probabilmente troppo americano ed aveva persino un messaggio (o provava ad averlo), quindi insomma, si poteva fare di più. Cosa può piacere davvero a tutti?

Bravi, GLI ANIMALINI!

 

 

Pets - Vita da Animali

Ma cosa farà mai questo gattone tenerone con questo pollo!

Ma non riesco a crederci, l'ha mangiato tutto! Che divertente!

Ma non riesco a crederci, l’ha mangiato tutto! Che divertente!

Quando il primo trailer di Pets – Vita da Animali è sbarcato sul web l’applauso è stato praticamente universale. Animalini domestici che facevano di tutto quando i loro padroni non c’erano! E’ la lezione dei video virali, portata al cinema. Gattini che buttano le cose a terra, cani che agiscono in maniera contrastante al loro aspetto, bestiacce malefiche o super-angeliche… ovviamente portate all’eccesso. Si, ok, c’era da costruirci un film intorno, ma uno straccio di trama si trova, no?

PEts - Vita da animali

Guarda come aspetta la padrona, che tenero!

I due registi in fondo hanno fatto proprio questo: hanno trovato uno straccio di trama piuttosto banale da mettere intorno alle scene più divertenti del trailer, creando un Toy Story con i cani al posto degli animali, che rielabora i classici del protagonista ingenuo perso in un mondo che non è suo, del nemico per gelosia che diventa amico, della squadra che prova a liberarlo. Ci hanno messo una caterva di citazioni e richiami, da Grease a La Finestra sul Cortile, passando come dicevo per i video virali e infarcendo il tutto di personaggi strani, divertenti e coccolosi. Un film fatto di strizzate d’occhio. Che funziona.

PEts - Vita da animali

Un cagnolone vecchio a rotelle! Che tenero!

Non viene tanto voglia di parlare del film in sé perché tanto c’è poco da dire. Come per i Minions, sono i personaggi che contano, i comprimari ancor più dei protagonisti. E allora non mi stupirei di vedere un giorno di vedere uno spinoff sul coniglietto sadico e schizzato a cui in originale da la voce Kevin Hart. O di vedere assurgere allo status di mito il placido cane nobile che si rivela metallaro, o il vecchio montato sul carrellino.

Completa il tutto una animazione efficace, che dona a Pets una comicità plastica e slapstick. Vita da Animali è un film davvero per tutti: per bambini, per famiglie, per i genitori che rideranno, per chi convive con un animale, per gli amanti del nonsense e di quelli della tenerezza. C’è la trama romantica e c’è l’azione, c’è la musica e c’è il kung fu, ci sono i richiami alla cultura pop ed alla attualità, le risate sugli hipster e un minimo di momento drammatico. C’è tutto. C’è persino troppo. Alla fine la sensazione è quella di aver visto un film più furbo che bello, che non sorprende mai e che gioca costantemente sul sicuro. C’è da stupirsi che abbia sbancato i botteghini ovunque sia uscito? Ma anche io mi sono divertito, ho riso molto, il film è sufficientemente breve per non annoiare mai, e quindi… va bene così, no?

No?

Voto: ***

Related posts

Le novità più interessanti della settimana televisiva - 16/09/2019

Rieccoci qui col consueto appuntamento del lunedì col Cumbrugliume, per scoprire tutte le novità più interessanti (e non) che potreste cominciare a guardare questa settimana! Novità succulente Per l'unica novità della settimana nei network tradizionali dovete volare in...

LE NOVITÀ PIÙ INTERESSANTI DELLA SETTIMANA TELEVISIVA – 09/09/2019

LE NOVITÀ PIÙ INTERESSANTI DELLA SETTIMANA TELEVISIVA – 09/09/2019

Novità succulente Questa settimana viva l'Inghilterra! Cominciamo con una nuova serie del network ITV, che ha come protagonista Martin Freeman. Ok, sono molto interessato! A Confession racconta la storia vera dell'omicidio di Sian O'Callaghan, con il protagonista - detective...

Le novità più interessanti della settimana televisiva – 02/09/2019

Le novità più interessanti della settimana televisiva - 02/09/2019

Novità succulente A volte il nome giusto conta moltissimo: ecco perché sono stato immediatamente attratto da On Becoming a God in Central Florida, nuova serie su Showtime con Kirsten Dunst. La protagonista è una lavoratrice a salario minimo che progetta nel dettaglio la sua...

4 Comments

  1. Cassidy 7 October 2016
    Rispondi

    Abbiamo parlato entrambi della webcam canina per questo film, ma ho rimandato il mio pezzo a lunedì o martedì prossimo. In ogni caso siamo d’accordo, non solo per la webcam, meglio dei Minion, un film che funziona ed è pieno di gag divertenti, alla fine l’idea sono riusciti a sfruttarla come si deve 😉 Cheers

  2. Pietro 8 October 2016
    Rispondi

    L’idea è buona ma non m’ispira granché, cioè da quello che vedo e letto praticamente non fa ridere, che senso ha quindi?

    • michele 8 October 2016
      Rispondi

      E’piuttosto scontato, ma io mi sono divertito 🙂

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.