Animali notturni e dove trovarli – i film della settimana

Finalmente con il Natale ormai alle porte (AAAAAGHHH!) la distribuzione cinematografica comincia a risvegliarsi, e appare qualche novità interessante nelle sale. Questa settimana sono soprattutto due i film di cui si parla, ovvero Animali Notturni e Animali Fantastici e dove trovarli. Un applauso a chi ha deciso che questi due titoli dovessero uscire lo stesso giorno, sicuramente nessuno farà confusione. [Sarcasmo]

ANIMALI FANTASTICI E DOVE TROVARLI, di David Yates. Con Ezra Miller, Eddie Redmayne, Colin Farrell
Genere: potterfantasy

Animali fantastici e dove trovarli

La trama in dieci parole: 1926, maghi e babbani molto prima di Harry Potter

Perché dovreste guardarlo: un interessante ampliamento dell’universo Potteriano, con attori di gran livello e un look davvero affascinante
Perché non dovreste guardarlo: era veramente necessario tornare a parlare dell’universo di Potter?

Il (pre)giudizio del Cumbrugliume: forse non era necessario, ma anche se ho ignorato il romanzo (sono troppo vecchio per queste cose) l’idea mi stuzzica

QUEL BRAVO RAGAZZO, di Enrico Lando. Con Luigi Luciano, Tony Sperandeo, Enrico Lo Verso
Genere: Capatondico

Quel Bravo Ragazzo

La trama in dieci parole: vecchio mafioso lascia in eredità la cosca al figlio stupido

Perché dovreste guardarlo: la comicità di Herbert Ballerina potrebbe renderlo uno stupidissimo film di culto
Perché non dovreste guardarlo: già l’originale Capatonda ha mostrato che questo tipo di comicità funziona meglio in tv

Il (pre)giudizio del Cumbrugliume: la curiosità c’è, la fiducia insomma.

TALKING TO THE TREES, di Ilaria Borrelli, Guido Freddi. Con Ilaria Borrelli, Philippe Caroit, Seta Monyroth
Genere: drammatico

Talking to the trees

Non rispondono mai, questi alberi di merda

La trama in dieci parole: in Cambogia per amore scopre il dramma della prostituzione minorile

Perché dovreste guardarlo: tema importantissimo di cui parlare è fondamentale sempre
Perché non dovreste guardarlo: realizzazione apparentemente didascalica…

Il (pre)giudizio del Cumbrugliume: peccato

ANIMALI NOTTURNI, di Tom Ford. Con Amy Adams, Jake Gyllenhaal, Michael Shannon
Genere: thriller

Animali notturni

La trama in dieci parole: manoscritto di ex-marito riporta a galla il crudele antico divorzio

Perché dovreste guardarlo: Tom Ford è maestro di stile, il suo esordio A Single Man è stato fulminante e per questo suo secondo lavoro (tratto da un grande romanzo) si sono scomodati paragoni eccellenti.
Perché non dovreste guardarlo: Tom Ford è uno stilista, forma e sostanza non sempre vanno d’accordo

Il (pre)giudizio del Cumbrugliume: il film più atteso del mese di Novembre

ESCONO ANCHE:

TI AMO PRESIDENTE, di Richard Tanne. Con Parker Sawyers, Tika Sumpter, Vanessa Bell Calloway
Genere: non è Trump

…ma un film sull’amore tra Barack Obama e Michelle? Ma veramente?

PER MIO FIGLIO, di Frédéric Mermoud. Con Emmanuelle Devos, Nathalie Baye, David Clavel
Genere: materno

Per tuo figlio compra l’X Box o la bicicletta nuova, non serve fare film come questo

BIANCA & GREY E LA POZIONE MAGICA, di Andrey Galat, Maxim Volkov
Genere: animazione

Bianca e Bernie e Sasha Grey? Ah no, è un cartone animato russo. Perché Putin fa meglio di tutti anche i cartoni. BA$TA KA$TA!!!!111!!!!11!

LA VERITA’ NEGATA, di Mick Jackson. Con Rachel Weisz, Tom Wilkinson, Timothy Spall
Genere: negazionismi

Il processo che mise di fronte il negazionista pezzodimerda David Irving e l’accademica ebrea americana Deborah Lipstadt. SPOILER: Irving, in quanto nazista di merda, ha perso ed è stato smerdato.

LA SINDROME DI ANTONIO, di Claudio Rossi Massimi. Con Biagio Iacovelli, Queralt Badalamenti, Remo Girone

…ma Antonio Cassano? Nel dubbio, FILM ITALIANO INUTILE DELLA SETTIMANA!

Related posts

Le novità più interessanti della settimana televisiva – 21/04/2019

Le novità più interessanti della settimana televisiva - 21/04/2019

Buona Pasqua! Nell'uovo del Cumbrugliume, tante serie tv. Siete contenti? Novità succulente Solitamente snobbo e schifo le sitcom, ma devo dare atto alla BBC di averci almeno provato con Ghosts, su un gruppo di fantasmi che infesta una casa che sta per essere trasformata...

Quella sottile differenza tra satira, trolling e bullismo

Quella sottile differenza tra satira, trolling e bullismo

Visto che Juventus e Napoli mi interessano meno di zero, la storia più importante di questi giorni è sicuramente la fama che ha improvvisamente colpito la social media manager (o quantomeno la persona incaricata di occuparsi di facebook) dell'INPS, che assediata da miliardi di proteste...

Il classificone dei personaggi del Trono di Spade dopo la prima puntata dell’ottava stagione

Il classificone dei personaggi del Trono di Spade dopo la prima puntata dell'ottava stagione

Dite la verità, vi siete rotti di leggere commenti sul Trono di Spade? Un po' anche io, ma nel bene e nel male la serie tratta dai romanzi di George RR (che credo stia per Rilassato Ritardatario) Martin è ormai talmente radicata nella cultura popolare che il popolo di internet si è diviso...

12 Comments

  1. babol81 17 November 2016
    Rispondi

    Io avrei guardato molto volentieri Animali notturni ma non sto nemmeno a dire che dalle mie parti è stato snobbato. Uff. Mi rifarò con gli Animali fantastici anche se Redmayne non mi fa impazzire…

    • michele 17 November 2016
      Rispondi

      Peccato, leggo tante recensioni adoranti… alle quali spero si aggiunga presto la mia 🙂

  2. Cassidy 17 November 2016
    Rispondi

    Applausoni ai titolisti, la mia solidarietà va a tutti i bigliettai d’Italia, che avranno una settimana difficile tra animali notturni e fantastici.
    Per il resto ho visto due Harry Potter (su sette? Nove? Boh) ed Eddie Redmayne mi urtica, quindi passo, opterò per i notturno, Amy Adams e Michael “Capoccione” Shannon sono da soli motivo di interesse 😉 Cheers

    • michele 17 November 2016
      Rispondi

      Michael Shannon potrebbe essere tranquillamente il più grande attore di cui nessuno parla 🙂 Io gli Harry Potter me li sono gustati tutti, e ne ho apprezzati anche un buon 60%!

  3. mikimoz 17 November 2016
    Rispondi

    Secondo me Herbert saprà fare meglio di Maccio, al cinema. Poi, il cast c’è.
    Animali fantastici potrei vederlo, è il film divertente per sognare un po’… 🙂

    Moz-

  4. Lucius Etruscus 17 November 2016
    Rispondi

    Sono un disamorato del cinema: l’unico titolo che mi tenta è quello con Herbert Ballerina, ho detto tutto!
    Quando usciranno in videoteca poi me li sparerò tutti 😉

    • Evit 17 November 2016
      Rispondi

      Guarda, stavo per scrivere qualcosa di molto identico a Lucius. Probabilmente mi sparo “Anno 2053 – La Grande Fuga” e mi risparmio 8 euro di cinema. Finché non esce Arrival non esco di casa

      • Lucius Etruscus 17 November 2016
        Rispondi

        Finché non arriva arrival… 😛
        Che comunque dai trailer sembra la versione di lusso dell’ottimo filmaccio “Epoch” (2001): vedremo…

        • Evit 17 November 2016
          Rispondi

          Non che non abbia dei mostruosi dubbi in merito ad Arrival! Ahah

          • michele 17 November 2016

            Toccherà aspettare Gennaio per Arrival… tristezza.

          • Evit 17 November 2016

            Eh lo so! Mannaggia alla distribuzione italiana!

          • michele 17 November 2016

            Temo che sarò tentato dal pescare in qualche torrente…

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.