Tuesday Trailer #77: botte, mummie e… baby Groot!

Tuesday Trailer #77: botte, mummie e… baby Groot!

Cari amici del Cumbrugliume, bentornati al consueto appuntamento settimanale con i migliori trailer della settimana. Cominciamo da uno dei film più attesi del 2017, il sequel di quello che resta ancora a mio parere (Dr. Strange permettendo, visto che ancora non sono riuscito a vederlo) il miglior film prodotto dalla Marvel: Guardiani della Galassia vol. 2! Torna James Gunn come regista e sceneggiatore, torna la colonna sonora più nostalgicamente coinvolgente degli ultimi anni, tornano colori ed atmosfere che rimandano a saghe di fantascienza che abbiamo tanto amato, tornano Chris Pratt, Zoe Saldana e Dave Bautista, torna soprattutto Groot! Ovviamente in versione mini, per la gioia di… beh, tutti. Tornerete al cinema anche voi?

Guardiani della Galassia Vol. 2

GUARDIANI DELLA GALASSIA Vol. 2

Dopo il Marvel Universe, anche la Universal prova a costruire il suo universo narrativo, e lo fa con i personaggi più noti che ha a disposizione: i classici dell’orrore! The Mummy (La Mummia) sarà solo il primo capitolo, ne seguiranno altri con il Conte Dracula, la Creatura di Frankenstein (e sua moglie!), l’Uomo Lupo, il Mostro della Laguna Nera, l’Uomo Invisibile… mi dimentico qualcuno? L’idea alla base di tutto pare interessante anche se forse non attualissima e capace di smuovere le masse come i supereroi Marvel, ma chi vivrà vedrà, giusto? Il cinema non è solo per ragazzini, ci sono anche persone più cresciutelle come me che si ricordano con nostalgia di film come… uhm… La Mummia con Brendan Fraser 😀 Staremo comunque a vedere, lo sforzo produttivo c’è tutto, il coinvolgimento di attori come Tom Cruise e Russell Crowe da la giusta dose di star power all’operazione, mentre il regista Alex Kurtzman è ancora poco testato nel ruolo, ma come produttore è uno dei più importanti degli ultimi anni.

THE MUMMY

Dopo due grossi calibri di questo tipo, voglio segnalare un piccolo film vietnamita che dimostra come anche con pochi soldi si possa mettere in piedi un prodotto commercialmente esportabile anche all’estero. Basta qualche stuntman in grado di tirare calci, molta convinzione, qualche bella gnocca e forse un po’ di ingenuità, ma va benissimo così! È un film che sembrerebbe essere fatto apposta per una futura apparizione nella micidiale rubrica Martial Girls de Il Zinefilo, quindi non potevo non inserirlo nell’articolo! Il regista si chiama Cuong Ngo, e per favore non fate battute sul suo nome, grazie.

TRACER

logo

Related posts

Anche i mostri si innamorano!

Anche i mostri si innamorano!

Dunque, ci siamo! È arrivato il giorno dell'uscita ufficiale di Anche i mostri si innamorano, la mia raccolta di racconti edita da Dark Abyss Edizioni. Da oggi potreste acquistare il libro "wherever books are sold", come dicono gli americani; io vi consiglio di prenotarlo nella vostra...

Vincenzo!

Vincenzo!

Cosa sto guardando in questi giorni? Potrei dedicarmi a film con budget di centinaia di milioni, a serie pluripremiate, a pellicole horror importantissime, a recuperi di classici dimenticati... E invece sto guardando una serie coreana. Una serie coreana che parla di un mafioso coreano...

Un libro, un film, una serie tv

Un libro, un film, una serie tv

Per superare il blocco del blogger ho pensato che periodicamente potrei almeno scrivere qualcosa su quanto ho visto/letto e che mi è piaciuto nell'ultimo periodo. Solo due righe, niente di troppo approfondito ma almeno è un inizio! Partiamo con Cobra Kai, la cui quarta...

7 Comments

  1. Lucius Etruscus 6 December 2016
    Rispondi

    Il trailer della mummia l’ho visto ieri sera deprimendomi: ormai Tom non sa più che inventarsi per scene d’azione alla Mission Impossible…
    Ti ringrazio della citazione e della splendida segnalazione. Da molti il Vietnam sforna splendidi film d’azione che personalmente trovo superiori agli asfittici occidentali, semplicemente perché hanno voglia di stupire invece che riproporre schemi fissi. Johnny Nguyen ha avuto un bel momento di fama, tanto da arrivare a fare lo stuntman nei blockbuster americani ma soprattutto a combattere in una scena epica di “The Protector” contro Tony Jaa. Vietnam vs Thayland: match dell’anno ^_^
    Mi sa che per il Zinefilo rispolvero qualche vecchia rece vietnamita…

    • michele 6 December 2016
      Rispondi

      Il trailer non è il massimo, però qualche scena carina c’è! Non vedo l’ora di leggere le tue rece vietnamite, sono sempre alla ricerca di qualche chicca marziale che potrebbe essermi sfuggita… 🙂

      • Lucius Etruscus 7 December 2016
        Rispondi

        Qualche anno fa avevo Stephen Gunn (Stefano Di Marino) che mi consigliava i film marziali stranieri che beccava d’importazione: è lui che passandomi “Merantau” mi ha fatto conoscere in anteprima il fenomenale team indonesiano che poi ha sfondato con “The Raid”. Si potrebbe fare un “Giro dell’Asia in 80 film marziali” 😛 Credo mi manchi solo la Malesia, che sebbene abbia dato i natali alla grintosa Michelle Yeoh non sembra aver prodotto film marziali noti…

  2. Pietro 6 December 2016
    Rispondi

    Quando ho visto baby Groot sono rinsavito, troppo bello, troppo puccioso ma soprattutto troppo divertente 😉

    • michele 6 December 2016
      Rispondi

      Groot è stata una delle cose più divertenti nel primo film, spero proprio che si ripeta 🙂

  3. Cassidy 6 December 2016
    Rispondi

    Gran chicca il film Vietnamita 😉 Fatemi capire, la mummia è Tommaso Missile vero? Per il resto, Bautista si carica sulle spalle il film, un grande, in tutti i sensi 😉 Cheers

  4. michele 6 December 2016
    Rispondi

    Non sembra niente male, spero di riuscire a trovarlo, e magari recuperare anche il film precedente d Cuong Ngo, che sembra avere anch’esso una estetica notevole. Batista bomb per tutti in vista 😉

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.