Even Stranger Things! Le serie della settimana

Ci avviciniamo rapidamente al Natale, e come ogni anno le nuove serie in uscita diminuiscono rapidamente, e con esse diminuisce anche il gravoso lavoro del recensore pregiudiziale. Evviva, quindi, anche perché in un panorama così scarno è ancora più facile notare le gemme che a guardar bene continuano a venire fuori. Ecco quindi a voi le serie della settimana!

14 Dicembre

– Star

Star

Network: Fox (USA)
Genere: music drama / soap
Durata: 60 minuti
Numero episodi: 13

La trama in dieci parole: tre cantanti giovani e belle sulla strada per il successo

Perché dovreste seguirlo: per gli amanti del genere, le musiche originali saranno già un buon motivo d’interesse. Nel cast grossi nomi come Queen Latifah, Naomi Campbell e Lenny Kravitz, oltre alle tre giovani protagoniste a me sconosciute. Chissà se sanno cantare davvero.
Perché non dovreste seguirlo: ora che è finito X Factor avete messo da parte la musica e aspettate solo l’inizio di Masterchef.

Il (pre)giudizio del Cumbrugliume: Ni, tendente più al no. Insomma, forse è fatto bene ma chissenefrega.

15 Dicembre

– Nashville (quinta stagione)

Nashville

Network: CMT (USA)
Genere: drama / music
Durata: 60 minuti
Numero episodi: 22

La trama in dieci parole: la scena della musica country nella patria del country: Nashville!

Perché dovreste seguirlo: la regina delle MILF Connie Britton e una ex regina delle teen come Hayden Panettiere, in una serie che ha sempre ricevuto molti elogi…
Perché non dovreste seguirlo: …ma che onestamente non ho mai visto, e che a quanto si legge è in evidente declino, sia di rating che qualitativo. Il passaggio da ABC a CMT non sarà indolore.

Il (pre)giudizio del Cumbrugliume: magari un giorno recupererò le prime stagioni, ma non sarà questo il giorno!

16 Dicembre

– The Man in the High Castle (seconda stagione)

man-in-the-high-castle-map

Network: Amazon (online)
Genere: storia alternativa / drama
Durata: 60 minuti
Numero episodi: 10

La trama in dieci parole: e se i nazisti avessero vinto la seconda guerra mondiale?

Perché dovreste seguirlo: è l’adattamento del capolavoro di Philip K. Dick “La Svastica sul Sole”, e la storia alternativa è sempre stata una delle mie passioni.
Perché non dovreste seguirlo: trovai il pilot un po’ lento, e ahimé non ho mai proseguito…

Il (pre)giudizio del Cumbrugliume: devo provare a recuperarla

– The OA

the OA

Network: Netflix (online)
Genere: sci-fi / mystery
Durata: 60 minuti
Numero episodi: 8

La trama in dieci parole: ragazza cieca rapita torna dopo sette anni… e ora vede!

Perché dovreste seguirlo: un’altra serie mystery di Netflix. Ha avuto recensioni anche ottime ed è stata paragonata a Stranger Things… ma più strana!
Perché non dovreste seguirlo: The OA ha molto diviso la critica, altre recensioni l’hanno definita senza mezzi termini molto stupida.

Il (pre)giudizio del Cumbrugliume: la guarderò senz’altro, almeno per curiosità!

Related posts

Bohemian Rhapsody: una biografia educata

Bohemian Rhapsody: una biografia educata

Bohemian Rhapsody è piaciuto (quasi) a tutti, ma la storia dei Queen avrebbe potuto dire mille altre cose, e alla fine mi ha lasciato davvero freddino...

Un sabato a Varchi Comics

Un sabato a Varchi Comics

Sabato 16 Marzo ho vinto la pigrizia del fine settimana per muovermi di una trentina di chilometri e recarmi alla edizione 2019 del Varchi Comics, la prima che si è tenuta nel centro cittadino. Completamente gratuita e con ospiti ogni anno di livello maggiore, Varchi Comics si sta...

Le novità più interessanti della settimana televisiva – 17/03/2019

Le novità più interessanti della settimana televisiva - 17/03/2019

L'articolone riassuntivo di tutte le novità televisive della settimana è di nuovo pronto per voi! Buona lettura! Novità Succulente È una settimana avara di novità, ma l'unico esordio della settimana ha quantomeno le carte in regole per risultare molto intrigante... fin dal...

4 Comments

  1. Lucius Etruscus 19 December 2016
    Rispondi

    Un altro mistery??? Sarei tentato di ignorarlo, ma poi sono curioso come George 😛

    • michele 20 December 2016
      Rispondi

      Ultimamente i mystery stanno popolando, ma vista la tua recensione di Westworld aspetterei qualche altra opinione prima di cominciarlo 😉

  2. Cassidy 19 December 2016
    Rispondi

    Ho iniziato a vedere “The OA” spinto proprio dai commenti generali.
    Conto di vedermela durante le feste di Natale, l’inizio non è male, sono curioso. Cheers!

    • michele 20 December 2016
      Rispondi

      Per ora ho solo letto la trama, ma incuriosisce anche me… conto di iniziare a guardarla forse già stasera!

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.