La Notte dei Risorti Viventi, di Lucius Etruscus

La Notte dei Risorti Viventi, di Lucius Etruscus

Blogger ed appassionati di quanto si muove in rete conosceranno sicuramente Lucius Etruscus, uno degli autori più prolifici ed entusiasti della blogosfera. Che voi cerchiate informazioni su film di serie Z o fumetti, su citazioni scacchistiche o indagini bibliofile, probabilmente il buon vecchio Lucius ha un blog sull’argomento… o ne ha tenuto uno in passato. O collabora con qualcuno che ne parla. Insomma, ma quanto scrive quest’uomo?

Lucius Etruscus La Notte dei Risorti Viventi

Scrive ancor più di così, a quanto pare, visto che a quanto pare Lucius si è anche dedicato alla narrativa e spero continui a farlo. Ho recentemente acquistato su Amazon (a 0.99€, non mi sono rovinato) il suo La Notte dei Risorti Viventi, parte del progetto di scrittura collettiva Risorgimento di Tenebra e primo dei suoi lavori con protagonista Giona Sei Colpi, improbabile ma verosimilissimo badass risorgimentale. Sono stato spinto all’acquisto dalla curiosità per una ucronia così originale e dalla mia passione con il mondo zombesco, e mi sono ritrovato a divorare le circa 80 pagine che compongono il volume in un mezzo pomeriggio.

Il romanzo breve (racconto lungo? novelette?) ci porta ai tempi della Repubblica Romana del 1849, con gruppi di insorti pronti a sacrificare la loro vita per un ideale ancora troppo al di là da venire lottando contro i francesi giunti per reinstaurare lo Stato Pontificio. Unica persona ad apparire in grado di fermare il contrattacco e di mantenere le posizioni è una donna… anzi, una Sfregiata, di cui quasi nessuno si ricorda il nome. Proprio lei sembra anche l’unica ad essersi resa conto che non sono i militi francesi la minaccia principale, ma ce n’è una molto più oscura: i morti sembrano essersi risvegliati, e stanno attaccando in numero sempre crescente gli insorti sul Gianicolo. Il Risorgimento non è mai stato così letterale…

Il romanzo è estremamente divertente, ricchissimo di gustose citazioni e di momenti epici, ma non è una cosa costruita così tanto per ridere. C’è un grande lavoro di preparazione dietro, e lo si nota dalla verosimiglianza dei modi, dall’uso della tecnologia, dall’inserimento di personaggi realmente esistenti (Garibaldi, Mameli, papa Pio IX…) come coprotagonisti o comparse, sempre con misura, gusto e passione. Giona Sei Colpi è protagonista di sicuro impatto, un po’ MacGyver e un po’… beh, Jonah Hex, ma quella che resta più impressa è la Sfregiata, figura femminile bellissima, tragicamente consapevole del proprio destino ma anche fermamente convinta a continuare a lottare. Sapere inserire personaggi così belli in un romanzo così divertente è segno di sicuro talento.

La Notte dei Risorti Viventi si legge davvero tutto d’un fiato, contiene zombi per una volta originali e infinite curiosità, citazioni di ogni tipo e misteriosi pseudobiblia. L’unico difetto è che, dopo averlo finito in un paio d’ore di lettura, ne vorrete di più. Non vedo l’ora di riuscire a leggere i seguiti!

logo

Related posts

Anche i mostri si innamorano!

Anche i mostri si innamorano!

Dunque, ci siamo! È arrivato il giorno dell'uscita ufficiale di Anche i mostri si innamorano, la mia raccolta di racconti edita da Dark Abyss Edizioni. Da oggi potreste acquistare il libro "wherever books are sold", come dicono gli americani; io vi consiglio di prenotarlo nella vostra...

Vincenzo!

Vincenzo!

Cosa sto guardando in questi giorni? Potrei dedicarmi a film con budget di centinaia di milioni, a serie pluripremiate, a pellicole horror importantissime, a recuperi di classici dimenticati... E invece sto guardando una serie coreana. Una serie coreana che parla di un mafioso coreano...

Un libro, un film, una serie tv

Un libro, un film, una serie tv

Per superare il blocco del blogger ho pensato che periodicamente potrei almeno scrivere qualcosa su quanto ho visto/letto e che mi è piaciuto nell'ultimo periodo. Solo due righe, niente di troppo approfondito ma almeno è un inizio! Partiamo con Cobra Kai, la cui quarta...

3 Comments

  1. Lucius Etruscus 8 January 2017
    Rispondi

    Questa è una di quelle sorprese che ti fanno cascare dalla sedia! ^_^
    Sono commosso dalla rece e contentissimo che ti sia piaciuto questo racconto lungo (o come si chiama) che mi sono divertito un mondo a scrivere, e ribadisco che per quanto possa sembrare incredibile ogni tecnologia citata è vera, o comunque ritenuta tale all’epoca 😉
    Ti ringrazio della splendida sorpresa e alla prima occasione ti passo uno dei sigari Avana di Giona ^_^

    • michele 8 January 2017
      Rispondi

      Si nota che ti sei divertito a scriverlo, e io mi sono divertito un mondo a leggerlo! Non è piaggeria, ho acquistato il racconto senza dirti niente e se non l’avessi apprezzato tanto te l’avrei detto in tutta onestà, mi dispiace solo non averlo letto prima 🙂 Ahimé non fumo, ma come rifiutare una offerta simile? A rileggerci presto!

  2. Trackback: Etrusco Off Line | nonquelmarlowe

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.