Recitazione 5
Regia 4
Storia 4
Musiche 6
Fotografia 4
Fattore WOW 5
Recitazione 0
Regia 0
Storia 0
Musiche 0
Fotografia 0
Fattore WOW 0
Summary rating from user's marks. You can set own marks for this article - just click on stars above and press "Accept".
Accept
Summary 0.0 BRUTTO

Saturday is Sharkday #22: Lo Squalo 3

È di nuovo sabato, è di nuovo tempo di mandiboloni! È tempo di prendere in esame il terzo capitolo della saga de Lo Squalo, in una recensione dal titolo…

LO SQUALO 3 – PECCATO CHE…

Lo Squalo 3

Peccato che i produttori dei primi due film David Brown e Richard Zanuck non sia andati avanti con la loro idea originaria che prevedeva che il terzo film dovesse essere una parodia dei primi due. Addirittura era pronto anche il titolo: Jaws 3, People 0. Persino loro si erano resi conto che il pubblico era un po’ stanco, ed era difficile trovare idee e situazioni nuove all’interno delle quali inserire il grande squalo bianco e la famiglia Brody. Avevano ingaggiato Matty Simmons, il produttore del mitico Animal House, e gli avevano affidato anche la sceneggiatura. Per la regia era stato contattato Joe Dante e… lo capite da soli, avrebbe potuto venirne fuori una figata! Ma l’Universal voleva il nuovo film di squali, e si sa, le major vanno accontentate… Peccato.

Lo Squalo 3

…e ora una piccola esibizione di ballo!

Peccato che Richard Matheson sia stato ingaggiato ancora una volta per la sceneggiatura, ma che gli siano stati appioppati così tanti paletti che il risultato finale non appaia per nulla suo. Ha dovuto includere per forza i due figli di Brody (interpretati da Dennis Quaid e John Putch) nel film, ha dovuto lavorare per trovare un modo perché lo squalo di questo film fosse lo stesso del secondo, prima che l’idea venisse accantonata perché troppo irrealistica, ha dovuto inventare un ruolo per Mickey Rooney che poi è stato cancellato prima dell’inizio delle riprese… Alla fine di suo c’è rimasto davvero poco, tanto è vero che Lo Squalo 3 è uno dei film a cui ha lavorato di cui ha parlato peggio. Dando la colpa principale al protagonista del prossimo Peccato….

Jaws3

L’allegra famigliola fortunata

Peccato che la regia sia stata affidata a Joe Alves, che era un esperto scenografo ed aveva diretto la seconda unità de Lo Squalo 2, ma non aveva assolutamente l’esperienza necessaria a portare avanti un progetto del genere. Inizialmente il film avrebbe dovuto essere affidato al documentarista Murray Lerner, che aveva già esperienza di 3D avendo lavorato ad un filmato promozionale per Epcot Center. Con lui il film sarebbe stato sicuramente diverso. Il lavoro di Alves è stato criticato moltissimo anche dai membri stessi del cast, e il fatto che dal 1983 non abbia più diretto nulla se non la seconda unità di Starman dovrebbe dirla lunga…

Peccato che Roy Scheider abbia rifiutato di partecipare alla pellicola. Anzi, rifiutato è poco. Ha proprio riso quando gli è stata presentata la possibilità di un altro seguito de Lo Squalo, ha detto che sarebbe stata una cosa ridicola e controproducente. Aveva ragione, ahimé! Per essere proprio sicuro di non avere ripensamenti dell’ultimo momento ha anche accettato di recitare in Tuono Blu, che per pura coincidenza si girava negli stessi identici giorni. Che peccato!

Peccato che il 3D, che secondo i produttori avrebbe rappresentato un ulteriore spinta commerciale per un pubblico affamato di novità, oggi sul televisore di casa appaia veramente… diciamo vintage, tanto per usare una parola che potrebbe essere intepretata anche in maniera positiva! Sono buono, oggi 🙂

Lo Squalo 3

ESCONO DAI FOTTUTI TELESCHERMI!!!

Peccato che dall’Isola di Amity si passi ad una nuova ambientazione: il parco marino di SeaWorld. Che anche se in qualche inquadratura ha un certo fascino risulta ridicolo proprio dove l’originale Lo Squalo faceva il cambio di passo decisivo e alzava a 11 il volume della tensione: nel finale.

Peccato che le tante citazioni dei due film precedenti siano più dei momenti scopiazzati e messi lì che dei sentiti omaggi. Eppoi oh, che sfiga ha questa famiglia Brody?

Peccato, in conclusione, che il film sia una vera merda, che ha pochissimo valore anche come reperto trash.

MA ATTENZIONE, DOPO IL PECCATO CHE ARRIVA A SORPRESA UN INASPETTATO NONOSTANTE QUESTO!

Nonostante questo Lo Squalo 3 (o 3D, come veniva presentato nelle sale) non è il film peggiore della saga. Perché Lo Squalo 4 si impegna tantissimo per batterlo, e incredibilmente si rivela una merda più merda della merda. Ma ne riparleremo. Oh, se ne riparleremo! BWAHAHAHAHAHAHAH!

Related posts

Il classificone dei personaggi del Trono di Spade dopo la seconda puntata dell’ottava stagione

Il classificone dei personaggi del Trono di Spade dopo la seconda puntata dell'ottava stagione

Avete già visto la seconda puntata dell'ottava stagione del Trono di Spade? Io ho appena concluso la visione, e mi sono reso conto di aver vissuto una sorta di deja-vu. Sono tornato indietro di circa tre anni, a quando gli episodi di Game of Thrones si succedevano monotoni, nell'attesa di...

Le novità più interessanti della settimana televisiva – 21/04/2019

Le novità più interessanti della settimana televisiva - 21/04/2019

Buona Pasqua! Nell'uovo del Cumbrugliume, tante serie tv. Siete contenti? Novità succulente Solitamente snobbo e schifo le sitcom, ma devo dare atto alla BBC di averci almeno provato con Ghosts, su un gruppo di fantasmi che infesta una casa che sta per essere trasformata...

Quella sottile differenza tra satira, trolling e bullismo

Quella sottile differenza tra satira, trolling e bullismo

Visto che Juventus e Napoli mi interessano meno di zero, la storia più importante di questi giorni è sicuramente la fama che ha improvvisamente colpito la social media manager (o quantomeno la persona incaricata di occuparsi di facebook) dell'INPS, che assediata da miliardi di proteste...

2 Comments

  1. Cassidy 18 March 2017
    Rispondi

    Bellissimo pezzo, come unire “trivia” e storielle di produzione a colpi di “Peccato”, ed ora mi siedo qui e aspetto il prossimo sabato, “Lo squalo 4” è veramente troppo troppo troppo brutto! Cheers

  2. Pietro 19 March 2017
    Rispondi

    Sarebbe stato bello vederlo a quei tempi, sicuramente m’avrebbe spaventato 😉

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.