Cinque film (più uno) da guardare al cinema nel mese di Agosto

Cinque film più uno da vedere al cinema in un mese di Agosto che non rinuncia a qualche uscita di qualità nelle sale, perché non ce l’ho proprio fatta a lasciare fuori una puttanata galattica come il film sulla Polaroid assassina. Spero che riusciate a comprendermi, e a perdonarmi. Ma che dico, ne sono certo, altrimenti non sareste lettori del Cumbrugliume! Togliamoci il dente, via!

+1- POLAROID, di Lars Klevberg. Con Madelaine Petsch, Kathryn Prescott, Javier Botet.
Genere: orrore che impressiona
Uscita nelle sale: 24 Agosto

Polaroid

PARRUCCHIERA PERCHÈ QUESTO SHAMPOO È COSÌ SPIACEVOLE????

Ok, di che parla? Di uno spirito malvagio intrappolato dentro una vecchia Polaroid ritrovata in una scatola.

Perché dovreste guardarlo? Perché la mia religione mi impone di guardare tutte queste puttanate qui.

Il (pre)giudizio del Cumbrugliume: se vi fate tutti quei selfie un po’ di demoni ve li meritate!

5- OPEN WATER 3, di Gerald Rascionato. Con Joel Hogan, Josh Potthoff, Megan Peta Hill.
Genere: squali in found footage
Uscita nelle sale: 30 Agosto

Open Water 3

Ok, di che parla? Di tre amici californiani che vanno in Australia per girare un video di immersioni tra gli squali, per il provino di un reality show estremo. Le cose non andranno benissimo.

Perché dovreste guardarlo? Andiamo, ci ho fatto un intero ciclo sui film di squali, volete che mi perda l’ultimo?

Il (pre)giudizio del Cumbrugliume: In The Deep era meglio, ma…

4- MONOLITH, di Ivan Silvestrini. Con Katrina Bowden, Brandon W. Jones, Justine Wachsberger.
Genere: extreme sicurezza stradale
Uscita nelle sale: 12 Agosto

Monolith

La macchina non è un modello che mi attrae, il culo decisamente sì

Ok, di che parla? Di una mamma, ex popstar ora accasatasi ma sempre gnocca, il cui figlio rimane imprigionato nell’auto più moderna, sicura ed inespugnabile nel mondo, all’interno del deserto dello Utah.

Perché dovreste guardarlo? Al di là di una uscita ferragostana poco comprensibile, rappresenta l’inizio dell’impegno della Sergio Bonelli Editore nel mondo del cinema. Monolith è stato come prima cosa un fumetto, co-sceneggiato da Roberto Recchioni (autore del soggetto) e Mauro Uzzeo e disegnato da LRNZ. Sembra essere un solido film di genere (e speriamo se ne facciano sempre di più da noi!) e potrebbe rappresentare una sorta di prova generale per qualcosa di più grosso. Hanno appena ripreso i diritti per lo sfruttamento cinematografico e televisivo (non dimentichiamo che c’è di mezzo anche Sky) di Dylan Dog e Nathan Never, quindi….

Il (pre)giudizio del Cumbrugliume: da un’idea di Roberto Recchioni, quindi ok!

3- LA TORRE NERA, di Nikolaj Arcel. Con Idris Elba, Katheryn Winnick, Matthew McConaughey.
Genere: fantasy kinghiano
Uscita nelle sale: 10 Agosto

La Torre Nera

L’antica arte del doppio sparo non è facile da padroneggiare

Ok, di che parla? È l’inizio delle avventure nel mondo creato da Stephen King ed attraversato da personaggi di tutte le sue opere.

Perché dovreste guardarlo? Tra le tantissime trasposizioni kinghiane di quest’anno mi sembra la più interessante e centrata, anche per il cast. Il mondo de La Torre Nera è potenzialmente sterminato, è stata già annunciata una miniserie che dovrebbe raccontarne parte del passato e sono fiducioso anche per il suo futuro.

Il (pre)giudizio del Cumbrugliume: sogno un film de La Torre Nera da 20 anni, volete che non mi ci fiondi?

1- DUNKIRK, di Christopher Nolan. Con Tom Hardy, Cillian Murphy, Mark Rylance.
Genere: guerra
Uscita nelle sale: 31 Agosto

Dunkirk

Ok, di che parla? È il racconto dell’Operazione Dynamo, che salvò centinaia di soldati soprattutto britannici intrappolati in una Francia ormai nazista. La prima svolta della seconda Guerra Mondiale.

Perché dovreste guardarlo? Perché… ehi, come numero 1? E il 2? Ok il fatto è che non ho saputo proprio decidere l’ordine in cui classificarli. Dunkirk potrebbe essere il film dell’anno. È il ritorno di Nolan in un film che molti hanno già definito come il suo capolavoro, e già la sua carriera non è che fosse proprio uno scherzo. Quando ci si confronta con storie di questo tipo, bisogna avere tanto coraggio, tanta incoscienza o tanta consapevolezza delle proprie potenzialità.

Il (pre)giudizio del Cumbrugliume: il Salvate il Soldato Ryan di questo decennio, come minimo.

1- ATOMICA BIONDA, di David Leitch. Con Charlize Theron, James McAvoy, Sofia Boutella.
Genere: botte bionde
Uscita nelle sale: 17 Agosto

Atomica Bionda

AH AH AH AH STAYING ALIVE! STAYING ALIVE!

Ok, di che parla? Una spy story d’azione con Charlize Theron agente dell’MI6 che indaga su alcuni colleghi sospettati di tradimento.

Perché dovreste guardarlo? Lo so, sembra strano metterlo al pari di Dunkirk. Ma l’avete visto il trailer? Ecco. E leggere qualche recensione mi ha fatto salivare sempre più.

Il (pre)giudizio del Cumbrugliume: bomba atomica. Bionda.

Related posts

I migliori consigli per l’acquisto su Aliexpress

I migliori consigli per l'acquisto su Aliexpress

Il mio articolo sui migliori articoli da comprare su Wish ha avuto un discreto successo, e la cosa non deve essere passata inosservata in Cina. Dal giorno successivo, infatti, le pubblicità di Wish che mi apparivano in continuazione su Facebook sono praticamente sparite, sostituite dalla...

Italian Way of Cooking – Pizza, mostri e mandolino

Italian Way of Cooking - Pizza, mostri e mandolino

Torna il cuoco toscano Nero Bonelli di Italian Way of Cooking, questa volta costretto a spostarsi nella bella e pericolosa Napoli, a caccia di mostri e camorristi...

Le novità più interessanti della settimana televisiva – 24/06/2019

Le novità più interessanti della settimana televisiva - 24/06/2019

Avete già firmato la petizione che ha chiesto a Netflix di cancellare Good Omens dai loro palinsesti? Bravi, vediamo se tra le novità di queste settimana c'è qualcosa che fa al caso vostro...

1 Comment

  1. Cassidy 3 August 2017
    Rispondi

    Il demone delle selfie è bellissimo! Grazie per averlo segnalato rischiavo di perderlo! Così come Monolith e il suo cul… Ehm la sua super macchina.

    Ho consumato i libri di King, percorrendo la via del vettore in ogni direzione, l’adattamento cinematografico se guarda, non mi frega se Roland è nero, verde o viola, è Idris Elba, un grande, quindi avranno i miei soldi, sicuro! “Dunkirk” da vedere, ma perché amo le storie di guerra più che per Nolan, comunque discreta attesa.

    Per me non è strano che stia più in alto del “Capitano Dunkirk” in classifica, “Atomica Bionda” malgrado la storpiatura italica del titolo è un altro biglietto già venduto 😉 Cheers

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.