Le serie tv da guardare (e quelle da non guardare) a Novembre

Volete sapere cosa guarderemo in tv (ok scherzavo: in streaming) a novembre? Il Cumbrugliume vi accontenta con questa maxi-guida completissima! Condividete l’articolo con i vostri amichetti che sono ancora indecisi!

LE NOVITÀ

Damnation USA Networl

Vi ricordate il film S.W.A.T.? Neanche io. Ma qualcuno, evidentemente, se ne ricorda, visto che il 2 Novembre arriva la sua trasposizione televisiva su CBS. Il motivo d’interesse principale sta nel nome del produttore esecutivo, Shawn Ryan, ancora alla ricerca di un nuovo The Shield. Wikipedia mi informa che il film era basato su un’altra omonima serie televisiva del 1975, e il cerchio si chiude.
Si parla piuttosto bene di SMILF (dal 5 su Showtime), una serie sulle mamme SINGLE che ci piacerebbe… ehm… portare a letto. Il cast comprende Samara Weaving, Rosie O’Donnel e la milf per eccellenza Connie Britton, quindi spero davvero che faccia anche ridere.
The Long Road Home è un interessante docudrama sulle truppe americane in Iraq. Comincia il 7 sul National Geographic. Un giorno da segnare sul calendario anche per gli amanti del western, visto che su USA Network comincia Damnation, diretto dal regista di Hell or High Water David Mackenzie. Nel resto del mondo andrà in onda su Netflix!
La commedia fantascientifica pare essere un genere molto di moda nella televisione odierna. Su Hulu arriva il 14 Future Man, su un bidello appassionato videogiocatore che viene reclutato da dei misteriosi visitatori per viaggiare nel tempo e salvare il mondo. Vedremo come farà!

Punisher
Il 17 Novembre è il giorno di quella che è forse la serie più attesa del mese: su Netflix arriva The Punisher, sperando che riesca a risollevare la parte urbana dell’universo supereroistico Marvel, messa a dura prova dai semi-fiaschi (almeno per la critica) di Defenders ed Iron Fist. Se su Netflix andrà male, comunque, ci può provare Hulu… Marvel’s Runaways comincia il 19, e cercherà di portare il punto di vista degli adolescenti!
Decisamente alte sono anche le aspettative su Godless (su Netflix dal 22), un drama-western scritto e diretto da Scott Frank, con Jeff Daniels e Jack O’Connell. Novembre sarà un bel mese: inquadratemi anche solo uno Stetson e un fucile e io sarò felice.
Ulteriore dimostrazione che ormai Netflix attira anche grandissimi nomi è She’s Gotta Have It, dall’omonimo film di Spike Lee del 1986. Acora diretto da Spike Lee, ovviamente!

She's Gotta Have It

I PILOT DI AMAZON

Tre nuovi pilot faranno il loro esordio su Amazon il 10 Novembre, sperando di ottenere un successo sufficiente da consentire di dare il via libera a una intera stagione. Sea Oak vede come protagonista Glenn Close che dopo essere stata uccisa torna dalla morte incazzatissima e decisa ad ottenere tutto ciò che non è riuscita ad ottenere prima. Glenn Close zombie? Ok Amazon, hai già vinto. Love You More è un po’ commedia, un po’ dramma, un po’ musical, insomma un po’ troppo. Ma niente zombie. The Climb invece parla di una impiegata che cerca di ottenere successo sul web. Voto ancora per i morti viventi.

Sea Oak

A VOLTE RITORNANO

The Frankenstein Chronicles sembrava una serie potenzialmente interessante al suo debutto in Inghilterra su ITV un paio di anni fa. E forse, chissà, lo è davvero. Ma nonostante un protagonista del calibro di Sean Bean non se ne è parlato poi molto. Che il mito di Frankenstein abbia stancato? In ogni modo, un po’ a sorpresa, arriva la seconda stagione dal 1 Novembre! Si conclude invece Longmire, che da un paio di anni è passata su Netflix. La sesta stagione, in onda dal 17, sarà infatti l’ultima.

VARIE ED EVENTUALI

Grenseland

Grenseland (Borderline) è un altro drama norvegese che sembra di buon livello. Ma tanto chi lo parla, il norvegese? (su TV2 dal 2 Novembre) Se preferite il gallese potrete seguire con interesse il thriller Keeping Faith (dal 5 su S4C), che forse vedremo in futuro anche sulla BBC. Il nostro giro del mondo ci porta poi in Corea, dove Meloholic (dal 6 su OCN) mette a confronto un ragazzo che legge le menti e una ragazza dalla doppia personalità. Che spasso! Stesso divertimento per Frankie Drake Mysteries (dal 7 su CBC), sulla prima investigatrice privata donna canadese, nel 1920. Erano molto avanti, vero?

LE CONFERME

In attesa della nuova stagione di Ash vs. Living Dead, gli appassionati di commedie horror potranno trovare pane per i loro denti nel simpatico Stan Against Evil (seconda stagione dal 1 Novembre su IFC). Chi cerca cose un tantino più stuzzicanti potrà invece rivolgersi a The Girlfriend Experience, tratto da un film di Soderbergh con Sasha Grey. Non fate finta di non sapere chi è! La seconda stagione arriva su Starz il 5, peccato solo che la prima fosse così noiosa. Non è noioso invece Shameless (ottava stagione dal 5 su Showtime), ma io continuo a rimanere indietrissimo ed a chiedermi perché… The A Word torna a parlarci del dramma dell’autismo con la seconda stagione su BBC One (dal 7) mentre in Germania arriva alla seconda Babylon Berlin (Sky One dal 9), la più costosa serie non in inglese mai prodotta. In America la distribuisce Netflix, da noi arriverà su Sky la prima stagione a brevissimo. Preferite un medical drama? Ok, siete pazzi… ma forse Chicago Med (dal 21 la terza stagione su NBC) potrebbe fare al caso vostro. Infine, ci sarà da attendere il 29 per la quinta stagione di Vikings, su History Channel…

Vikings

LE SITCOM

Avete notato che su Netflix compare da qualche mese una serie dall’intrigante titolo Norsemen? Pensavo che fosse la risposta norvegese a Vikings, e invece scopro ora che si tratta sostanzialmente di una sua parodia. Su NRK1 arriva il 3 Novembre la seconda serie… aspettiamola anche in lingua inglese!
I fan sfegatati di Colin Hanks (se ce ne sono) saranno felici di sapere che la terza stagione di Life in Pieces torna dal 2 su CBS.
Due debutti in Inghilterra. Il primo (anche se è già andato in onda un pilot nel 2016) è quello di Motherland su BBC2 dal giorno 7. Una mamma stressata, che deve pensare a figli, marito e lavoro… sbadiglio. Forse più interessante Sick Note (lo stesso giorno su Sky One), su un uomo che riceve una diagnosi sbagliata di una grave malattia e si accorge che tutti cominciano a trattarlo meglio… quindi perché rivelare la verità? Sempre nella terra di Albione, ma dal 9 su BBC Four, torna Detectorists con la terza stagione. Cosa sarà rimasto da trovare con quei metal detector?

Lady Dynamite
La seconda stagione di Lady Dynamite arriva su Netflix il 10. I critici parlano benissimo della prima, e l’hanno paragonata a robetta come Bojack Horseman. Forse è il caso che provi a guardarla anche io.
Un’altra serie piuttosto amata è Search Party, la cui prima stagione ha il 100% su Rotten Tomatoes! Visto che pare un mix tra comedy e mystery, e che la seconda stagione è in arrivo il 19, potrei dargli una chance.

E IN ITALIA?

Su Canale 5 torna il 3 Novembre Le tre rose di Eva, che scommetto è la serie più attesa da tutti i lettori del Cumbrugliume. Ora potete chiudere il browser senza lasciarvi prendere dal panico… Mica preferite la terza stagione di Gomorra (dal 17 su Sky), vero?

Gomorra

Related posts

Le novità più interessanti della settimana televisiva – 19/05/2019

Le novità più interessanti della settimana televisiva - 19/05/2019

È una mia sensazione o ultimamente sta uscendo poco di interessante in tv? Forse gli ultimi mesi mi hanno abituato male... Novità succulente Dite la verità, vi manca un buon procedurale. La Sony ci prova con uno spinoff dei film Bad Boys che incidentalmente è anche la...

Il classificone dei personaggi del Trono di Spade dopo la quinta puntata dell’ottava stagione

Il classificone dei personaggi del Trono di Spade dopo la quinta puntata dell'ottava stagione

Com'era il motto dei Targaryen? Fire and blood, eh? Mmhh... Oh già quasi dimenticavo MENZIONE D'ONORE: Qyburn 10- Harry Strickland (NEW ENTRY) E questo chi è?, chiederete giustamente. È il capitano della Compagnia Dorata, 20000 uomini pagati da Cersei uno...

Le novità più interessanti della settimana televisiva – 12/05/2019

Le novità più interessanti della settimana televisiva - 12/05/2019

Novità succulente Gli appassionati di romanzi storici conosceranno sicuramente il nome di Philippa Gregory, autrice di tantissimi mallopponi di successo anche in Italia grazie alle edizioni Sperling & Kupfer. Da due di essi, Caterina la prima moglie e La Maledizione del Re...

9 Comments

  1. Cassidy 30 October 2017
    Rispondi

    Il ritorno di Frank Castle è il titolo del mese, anche una serie sui Runaways hanno fatto? Sarebbe stato bello farla scrivere a Joss Whedon autore anche del fumetto. Grazie per le due dritte western, aggiudicate entrambe!

    Ecco dovrei iniziare anche “Stan Against Evil” anche se la Glenn Close zombie non sembra male 😉 Per il resto speriamo che “Gomorra 3” cancelli dalla mia mente l’orrore della serie dedicata a “Suburra” davvero inguardabile. Cheers!

    • michele 30 October 2017
      Rispondi

      Davvero Suburra è così pessima? Devo ancora trovare il coraggio di cominciarla…

      • pirkaf76 30 October 2017
        Rispondi

        I primi due episodi di Suburra sono inguardabili e altamente improbabili, il resto personalmente a me è piaciuto abbastanza, anzi è una serie che va in crescendo.

  2. mikimoz 30 October 2017
    Rispondi

    Wèèè in Italia la vera serie cult sarà ROSY ABATE, col ritorno della Regina di Palermo e la soluzione alle trame lasciate in sospeso per anni XD
    In ogni caso… Shameless sono arrivati all’ottava? Cazzarola.
    Per me comunque solo il Punitore (e già so che lo amerò) ma mi attira molto anche SWAT, visto che si è alla ricerca di un nuovo The Shield (e io AMO The Shield) immagino che sarà bello duro e scorretto^^

    Moz-

    • michele 30 October 2017
      Rispondi

      Non conosco questa Rosy Abate, ma ho la sensazione di essermi perso qualcosa di culto 😀

      • mikimoz 30 October 2017
        Rispondi

        Ma come?? La protagonista di Squadra Antimafia, Giulia Michelini!
        In sostanza le hanno prodotto uno spin-off, addirittura 🙂

        Moz-

  3. Pietro Sabatelli 30 October 2017
    Rispondi

    Devo ancora vedere la quarta di Vikings, ma son contento che hanno già fatto l’altra stagione 😉

    • michele 30 October 2017
      Rispondi

      Pure io sono rimasto indietro una stagione… onestamente non ho neanche molta voglia di recuperarla. Ho un po’ perso l’entusiasmo per Floki e soci 🙂

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.