Recitazione 6
Regia 7
Storia 9
Musiche 10
Fotografia 9
Fattore WOW 10
Summary 8.5 WOW!
Recitazione 0
Regia 0
Storia 0
Musiche 0
Fotografia 0
Fattore WOW 0
Summary rating from user's marks. You can set own marks for this article - just click on stars above and press "Accept".
Accept
Summary 0.0 BRUTTO

Star Wars – Gli Ultimi Jedi: la recensione senza spoiler

Una breve introduzione: questo è l’articolo numero 2000 pubblicato su Il Cumbrugliume. È una avventura che va avanti da dieci anni tra alti e bassi, stop improvvisi e ripartenze, e sono molto contento che il sito stia crescendo insieme ai suoi lettori. Sono contento anche che l’articolo numero 2000 sia dedicato a Star Wars – Gli Ultimi Jedi, perché è un film che sta facendo molto discutere e a me è piaciuto moltissimo… Vi avviso subito che per evitare spoiler farò completamente a meno di parlare della trama. Tanto la conoscete tutti.

Star Wars: Gli Ultimi Jedi poster

FUCK THE FANS!

Con Star Wars – Gli Ultimi Jedi sta succedendo una cosa stranissima: i critici lo stanno amando, ricoprendolo di recensioni piene di elogi, mentre i fan stanno esprimendo una pletora di giudizi negativi. Su Metacritic ha un voto di 86 ma solo 5.0 dal pubblico, su Rotten Tomatoes è certified fresh con un ottimo 93% e un voto medio di 8.2 ma per il pubblico ottiene un 56% e un 3.3/5.

La cosa è ancora più strana se andiamo a leggerle, queste recensioni. Il pubblico sta criticando gli aspetti più tecnici, come la regia e il montaggio, che dalla critica vengono quasi unanimemente elogiati. Si tratta di un abbaglio colossale? I semplici appassionati hanno più conoscenze tecniche di chi dovrebbe fare questo lavoro per mestiere? O come sostiene qualcuno, la Disney si sta comprando le recensioni? Credo che per essere in grado di dare questa risposta dovremmo analizzare anche l’altra critica principale che emerge da tutti i commenti dei fan.

QUESTO NON È IL MIO STAR WARS!

Star Wars – Gli Ultimi Jedi non è il film che i fans si aspettavano. In parte la cosa era successa anche con l’Episodio VII, ma il film diretto da J.J. Abrams era più rassicurante, citazionista fino al midollo, era il ritorno a casa di alcuni vecchi amici che non vedevamo da tempo, che fa sempre piacere riabbracciare, anche se sono cambiati. Il Risveglio della Forza era il modo di dire ai fan “Star Wars c’è ancora”. La magia non è morta.

Gli Ultimi Jedi è un film molto più coraggioso, che fa sentire agli appassionati odore di casa ma poi li svia, portandoli lontanissimo. È un film che volta pagina, chiude dei capitoli e ne apre altri. È il modo di dire ai fan “Star Wars c’è ancora… ma non è in mano vostra. Non vogliamo fare uno Star Wars per fare contenti i vecchi fan, vogliamo andare avanti ancora per molti anni, e vogliamo che questi nuovi film entrino nella cultura popolare come quelli vecchi”. Per fare questo, è stato necessario cambiare anche il linguaggio.

DISNEY DISNEY SBROC SBROC!

Disney Star Wars

A questo punto credo che la spiegazione a tutte le critiche tecniche che il film sta ricevendo sia spiegabile con la nota massima “l’occhio vede solo ciò che la mente vuole”. Il fan non vede di buon occhio che qualcuno sporchi il suo mito, così vuole vederci lo sputtanamento commerciale. Ora andate voi a spiegare a tutti che George Lucas era interessato più che altro a vendere i pupazzetti, io non ci voglio nemmeno provare, ma credo che le critiche al linguaggio (che qualcuno ha definito “televisivo”, cosa che non trovo sinceramente spiegabile in alcun modo) de Gli Ultimi Jedi arrivino soprattutto da chi vuole vedere nei nuovi film di Star Wars un nuovo Marvel Cinematic Universe. Che poi ancora più spesso le aspre critiche al film siano arrivate da gente che è impazzita davanti al nuovo trailer degli Avengers (bello eh, ma quello sì televisivo e assolutamente uguale a tutti gli altri trailer supereroistici), è un’altra cosa inspiegabile. O forse no.

SÌ, MA KYLO REN È BRUTTO!

Kylo Ren The Last Jedi

Ecco l’avete fatto piangere, brutti cattivoni!

Anche Yoda non era bellissimo, se vogliamo dirla tutta. E Mark Hamill invecchiando è migliorato (anche come attore!). Comunque non voglio stare a sindacare sulle opinioni personali, e non penso assolutamente che il film sia esente da critiche. Solo che le critiche fatte non mi sembrano esattamente centrate.

Lo scoglio principale per me è stata la prima parte, dove a una battaglia splendida e ad alcuni momenti epici sono associate una serie di battutine non sempre divertenti. Nota per l’aspirante critico: se dite “Star Wars – Gli Ultimi Jedi ha tradito la saga perché ci sono troppe battute!” state dicendo una cazzata. Gli alleggerimenti comici sono presenti (anche nei momenti più drammatici) fin dal primo film, e anzi sono una delle caratteristiche principali di Guerre Stellari. I droidi? Alleggerimento comico! Le battute di Han Solo? Alleggerimento comico! Gli Ewoks? Vabbé dai, troppo facile. Dite quindi semmai “le battute non sono divertenti”. Questo è soggettivo, se ne può discutere, potrei anche essere d’accordo. In generale guardando i volti dei presenti in sala mi è sembrato che i momenti comici fossero apprezzati dai più giovani, diciamo la fascia di età tra i 12 e i 20 anni.

LO SAPEVO, HANNO RESO STAR WARS UN FILM PER RAGAZZINI!

Ehm… no. Mi spiace darvi una brutta notizia, ma il pubblico di riferimento di Star Wars è sempre stato quello, solo che quando avete visto Guerre Stellari la prima volta i ragazzini eravate voi, e siete cresciuti con quel mito. Capisco che desideriate che Star Wars cresca assieme a voi, ma prendete atto che alla Disney questo interessa solo parzialmente. Hanno fatto Rogue One, quello vi dovrebbe piacere, e sospetto che anche il film sul giovane Han Solo guarderà molto ai vecchi appassionati. Gli Ultimi Jedi guarda avanti, apre strade completamente nuove, ha un messaggio completamente diverso. E Star Wars è sempre stato un film esplicitamente commerciale.

LASCIA CHE IL PASSATO MUOIA – UCCIDILO, SE DEVI

Lo vedete, lo dicono anche esplicitamente. Fatevi da parte fan, non accampate diritti esclusivi su qualcosa che ha il potenziale per poter essere di tutti.

DUA PAROLE SUL FILM, PERCHÈ DOVREBBE ESSERE ANCHE UNA RECENSIONE QUESTA!

The Last Jedi

Dopo una prima parte che mi ha lasciato un po’ interdetto, e qualche battutina poco divertente di troppo, Star Wars – The Last Jedi diventa una meraviglia. Rian Johnson dirige benissimo, i combattimenti spaziali sono i più belli mai visti nella saga e quelli a terra se la giocano con Rogue One. Quelli con le lightsaber mi sono piaciuti meno, invece. Filosoficamente è più maturo dei film precedenti, ha un messaggio più complesso e non ha paura di portare i personaggi su strade sbagliate. Un’altra critica frequente è “ci sono troppi buchi di trama”. Anche qui non vorrei, ma devo ricordare che i vecchi film non ne erano esenti, anzi… Inoltre molti esempi portati sono assurdi. “Questo personaggio ha fatto una cosa e ha sbagliato” non è un buco di trama, è una scelta sbagliata del personaggio scritta nella sceneggiatura; “questa cosa sembra non porti a niente” è lo stesso, una scelta della trama. Altre critiche sono più giuste, ma in generale il film è più coerente di altri, e anzi risponde a molte domande che Il Risveglio della Forza lasciava senza risposta. Quindi possiamo pensare che il prossimo Episodio IX risponda anche a quelle lasciate aperte qui…

LA CLASSIFICA AGGIORNATA DEI FILM DI STAR WARS

1- L’Impero Colpisce Ancora
2- Guerre Stellari
3- Rogue One
4- Il Risveglio della Forza
5- Gli Ultimi Jedi
6- Il Ritorno dello Jedi
7- La Vendetta dei Sith
58- L’Attacco dei Cloni
99244656 – La Minaccia Fantasma

Questa trilogia avrà come protagonista Kylo Ren, che è il personaggio più riuscito. Fatevene una ragione. E fanculo anche ai midiclorian.

Voto: ****

P.S. John Williams <3

Related posts

Le novità più interessanti della settimana televisiva - 16/09/2019

Rieccoci qui col consueto appuntamento del lunedì col Cumbrugliume, per scoprire tutte le novità più interessanti (e non) che potreste cominciare a guardare questa settimana! Novità succulente Per l'unica novità della settimana nei network tradizionali dovete volare in...

LE NOVITÀ PIÙ INTERESSANTI DELLA SETTIMANA TELEVISIVA – 09/09/2019

LE NOVITÀ PIÙ INTERESSANTI DELLA SETTIMANA TELEVISIVA – 09/09/2019

Novità succulente Questa settimana viva l'Inghilterra! Cominciamo con una nuova serie del network ITV, che ha come protagonista Martin Freeman. Ok, sono molto interessato! A Confession racconta la storia vera dell'omicidio di Sian O'Callaghan, con il protagonista - detective...

Le novità più interessanti della settimana televisiva – 02/09/2019

Le novità più interessanti della settimana televisiva - 02/09/2019

Novità succulente A volte il nome giusto conta moltissimo: ecco perché sono stato immediatamente attratto da On Becoming a God in Central Florida, nuova serie su Showtime con Kirsten Dunst. La protagonista è una lavoratrice a salario minimo che progetta nel dettaglio la sua...

19 Comments

  1. Il Moro 17 December 2017
    Rispondi

    Io il film non l’ho visto, ma questa recensione mi è piaciuta molto lo stesso!

  2. cumbrugliume 17 December 2017
    Rispondi

    Grazie 🙏

  3. fperale 17 December 2017
    Rispondi

    Vedo che La minaccia fantasma è messa bene in classifica 😀 comunque come sai mi trovi d’accordo, tutti a criticare quest’ultimo film, leggo in giro “questo non è più Star Wars, i personaggi classici hanno poco spazio o sono snaturati, non è la solita trama” che poi al contrario erano le critiche che muovevano al Risveglio della forza!!!

    • michele 17 December 2017
      Rispondi

      Verissimo, si è tutto ribaltato… Ah, questi fan 😀

  4. Vincenzo 17 December 2017
    Rispondi

    grande! ti sottoscrivo in tutto e per tutto…
    intanto mi sorprende la questione della critica, che non avevo approfondito (mi ero infatti ripromesso di non farmi influenzare da nulla e da oggi sto andando poco alla volta a recuperare in giro recensioni e quant’altro)…
    poi sono d’accordo sul fatto che il film sia a metà tra lo pseudo-reboot di ep. VII e qualcosa di più originale, qualcosa che inizi a mostrare una strada nuova…
    su Kylo Ren / Ben Solo, davvero non mi spiego chi critica Adam Driver, che sempre più dimostra di essere un attore con un grande futuro… forse a qualcuno non va giù il fatto che affianchi interpretazioni più impegnate (Silence, Paterson) a prodotti commerciali come questo..
    ma allora lo dovremmo dire anche di sua maestà Sir Alec Guinness (e voglio vedere se c’è qualcuno che abbia il coraggio di criticare la carriera di Guinness perché ha fatto Obi Wan in Star Wars)…
    per il resto ti rimando, se ti va di leggerla, alla recensione che ho pubblicato stamattina…
    la forza sia con noi!

    • michele 17 December 2017
      Rispondi

      Leggerò sicuramente la tua recensione! In questi giorni riesco a seguire pochissimo gli altri blog per il superlavoro pre-natalizio, ma piano piano recupero tutto 🙂

      • Kukuviza 22 December 2017
        Rispondi

        Fai un lavoro a contatto con isterica clientela natalizia??

  5. Orso Chiacchierone 17 December 2017
    Rispondi

    Appena tornato dal cinema… la mia recensione sarà simile alla tua! XD
    Ah, concordo pienamente sui midiclorian!

    • michele 17 December 2017
      Rispondi

      Pensavo che questa recensione creasse qualche polemica… e invece sembra siate tutti d’accordo 😀 Prima o poi qualche rompiscatole deve arrivare…

  6. Conte Gracula 18 December 2017
    Rispondi

    Non sono mai stato fan della serie, ma magari i cambiamenti fatti all’universo di SW in questo film mi faranno cambiare idea. Oppure no, chissà… tanto devo vedere ancora i due più recenti 😛

    Comunque, bell’articolo: non ci trovo nulla che non sottoscriverei col sangue – non il mio, ci sono molto attaccato.
    E sempre fanculo ai midichlorian, la risposta alla domanda che nessuno a posto.
    Sono più interessanti i batteri dello yogurt!
    Di mio dico anche fanculo agli ewok – di cui seguivo il cartone da bambino, ma che non sopportavo nel film – e a Jar Jar Noia, che ha reso ancor meno tollerabili dei film che già non erano granché, nonostante la Portman – molto bella anche con quel trucco da strega indonesiana 😛

    • michele 18 December 2017
      Rispondi

      Grazie Conte! E fanculo anche agli Ewok, sì 😉

  7. babol81 18 December 2017
    Rispondi

    Non ho letto l’articolo perché devo ancora scrivere il mio e non vorrei “ispirarmi” indirettamente ma ero preparata all’abominio e ho visto invece un film davvero bello. Quindi, may the force be with us!! 🙂 E complimenti per i 2000 post!

  8. Lucius Etruscus 18 December 2017
    Rispondi

    Stra-augurissimi per il duemillesimo post ^_^
    Ammazza, dieci anni: questo sì che è un bel viaggio 😉

  9. Pietro Sabatelli 18 December 2017
    Rispondi

    Il film probabilmente vedrò l’anno prossimo, quindi giudizio sospeso…comunque complimenti per questi tuoi dieci anni e questo tuo duemillesimo post 😉

  10. Cassidy 18 December 2017
    Rispondi

    Mi limito a farti gli auguri perché il film devo ancora vederlo, davvero complimenti per il gran traguardo! 😀 Cheers

  11. Johnny Cornerhouse 18 December 2017
    Rispondi

    Concordo con la tua recensione. Sto prendendo fiato per scrivere il mio secondo commento, quello con spoiler. Il film è piacevole ma da alcune cose mi devo ancora riprendere.
    La classifica invece dei film preferiti tolto per il primo posto è molto diversa dalla mia ma ci sta.
    Per me la top 3 è:
    Impero Colpisce Ancora
    La Vendetta dei Sith
    Una Nuova Speranza

  12. pirkaf76 18 December 2017
    Rispondi

    Auguri per il traguardo.
    Il film chissà se e quando lo vedrò.

  13. Kukuviza 18 December 2017
    Rispondi

    Non ho visto il film ma Adam Driver mi fa venire un nervoso!
    Alla faccia, auguri per i 2000 post! È un numero da capogiro! Complimenti!

  14. Arcangelo 19 December 2017
    Rispondi

    Finalmente riesco a commentare! Di solito ti leggo dal cellulare e non mi fa mettere like e commenti (mi chiede di loggarmi quando sono già loggato).
    E niente, mi limito a dire che concordo su tutto! Appena riesci passa dalle mie parti per la mia 😉

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.