Le migliori serie TV del 2017 – Posizioni 20-11

Da qualche anno la televisione sembra offrirci le idee più innovative e coraggiose, ma mai come nel 2017 la produzione di serie ha raggiunto livelli altissimi, sia per quantità che per qualità. Scegliere semplicemente una top ten è stato impossibile, quindi perché non una top 20? Prima di cominciare, vi ricordo i vincitori delle classifiche degli ultimi anni.

2012: Sherlock
2013: Broadchurch
2014: True Detective
2015: Ash vs. Evil Dead
2016: Stranger Things

Ed ecco a voi le posizioni dalla 20 alla 11 della classifica… più una piccola nota per iniziare!

Fuori classifica: Game of Thrones – settima stagione

Game of Thrones

Fuori classifica? Questa posizione mi lascia un po’ freddino…

Dopo qualche stagione tra alti e bassi, Game of Thrones ha decisamente tirato i remi in barca e ha cominciato a fare le cose a casaccio. Storie affrettate, situazioni improbabili, momenti di noia mortale seguiti da altri di fanservice supremo. La recitazione ed i dialoghi restano di gran livello, il resto… è un ottovolante. E come gli ottovolanti si amano o si odiano, anche Game of Thrones suscita le stesse emozioni. C’è chi lo idolatra e chi lo disprezza apertamente. Io… mi prendo i popcorn e mi faccio quattro risate 😀 Il trash ha il suo perché! Ne ho parlato qui.

20 – Genius

Genius

Quella di Einstein è una vita sicuramente meritevole di essere raccontata. National Geographic l’ha scelta come propria prima serie originale e il risultato è stato ottimo, seppure a volte un po’ didascalico. Ron Howard (alla produzione e alla regia del primo episodio) e Geoffrey Rush come protagonista sono delle belle garanzie… Ne ho parlato qui!

19 – La Casa di Carta 

La Casa de Papel

Le maschere di Dalì sono un nuovo must per il prossimo Carnevale!

Una delle ultime visioni dell’anno è stata questa serie spagnola proposta da Netflix, un po’ ingenua in alcuni momenti ma certo molto coinvolgente, come i migliori heist movie! Eppoi c’è Úrsula Corberó! Tra qualche mese dovrebbe arrivare anche la parte finale, già trasmessa in patria qualche tempo fa’!

18- Future Man

Future Man

Viaggi nel tempo, citazioni da Terminator e Ritorno al Futuro, battute esilaranti e una spruzzata di cattivo gusto? Oh, io ero già convinto a Terminator! Recensione qui!

17 – Ozark

Ozark

Con le tantissime serie proposte da Netflix quest’anno, qualcuna è passata più inosservata di quanto avrebbe meritato. Come Ozark, per esempio. Colpa anche dell’uscita estiva, ma questa serie con il bravo Jason Bateman avrebbe meritato miglior fortuna, invece di essere etichettata come una sorta di clone di Breaking Bad… Recensione qui, in attesa della seconda stagione che arriverà a metà 2018!

16 – Manhunt: Unabomber

Manhunt: Unabomber

Poteva essere la più classica delle cacce all’uomo, ma la storia vera della ricerca di Unabomber aveva due protagonisti molto difficili da catalogare: Sam Worthington è il profiler James R. Fitzgerald, anche consulente per la creazione della serie, Paul Bettany è Ted Kaczynski. Vederli interagire è un vero piacere, e niente è scontato…

15 – Born to Kill

Born to Kill

Molte serie tra le più apprezzate sono di puro intrattenimento, e va bene così. Altre cercano di smuoverti qualcosa dentro. Born to Kill mi ha messo a disagio in quattro episodi intensi, recitati benissimo, un vero tour de force per l’anima… L’ho amato. Meno male che è finito. Recensione qui.

14 – Outsiders – seconda stagione

Outsiders season 2

Sons of Anarch Outsiders

La miglior serie che non stavate guardando è divenuta la miglior serie che avreste dovuto guardare. Sì, perché Outiders è stata cancellata, e quei bifolchi dei Farrells delle Shay Mountains mi mancheranno tantissimo. Stronzi. Qui la mia recensione.

13 – The Deuce

The Deuce

Mi hanno attirato dicendomi che era una serie sulle origini del porno ideata da David Simon, come facevo a non dare una chance alla nuova creatura di HBO? The Deuce alla fine si è rivelata qualcosa di diverso, la fotografia di un’epoca e dei suoi costumi. Già la prima stagione è stata ottima, i presupposti per una seconda ancora migliore ci sono tutti. Qui la mia recensione.

12 – GLOW

GLOW

Una serie tv sul wrestling femminile degli anni 80 non poteva che divenire una delle mie preferite dell’anno. GLOW è divertentissima, e ci ha regalato uno dei miei miti del 2017: Zoya the Destroya! Ne ho parlato qui!

11 – Narcos – terza stagione

Narcos

L’importante è non perdere il baffo

Alle porte della top ten quella che forse è una piccola sorpresa, perché dopo la [SPOILER!!!] morte di Pablo Escobar (ok non era uno spoiler vero) molti hanno giudicato la terza stagione come un netto passo indietro, vista l’assenza di un personaggio così carismatico… Eppure a me è piaciuta tantissimo, e non solo perché adoro la sigla. L’ho trovata persino più a fuoco della seconda, e ora non vedo l’ora di sapere cosa ci racconteranno i suoi creatori nella quarta, che si sposterà tra i cartel del Messico!

Related posts

Le novità più interessanti della settimana televisiva - 16/09/2019

Rieccoci qui col consueto appuntamento del lunedì col Cumbrugliume, per scoprire tutte le novità più interessanti (e non) che potreste cominciare a guardare questa settimana! Novità succulente Per l'unica novità della settimana nei network tradizionali dovete volare in...

LE NOVITÀ PIÙ INTERESSANTI DELLA SETTIMANA TELEVISIVA – 09/09/2019

LE NOVITÀ PIÙ INTERESSANTI DELLA SETTIMANA TELEVISIVA – 09/09/2019

Novità succulente Questa settimana viva l'Inghilterra! Cominciamo con una nuova serie del network ITV, che ha come protagonista Martin Freeman. Ok, sono molto interessato! A Confession racconta la storia vera dell'omicidio di Sian O'Callaghan, con il protagonista - detective...

Le novità più interessanti della settimana televisiva – 02/09/2019

Le novità più interessanti della settimana televisiva - 02/09/2019

Novità succulente A volte il nome giusto conta moltissimo: ecco perché sono stato immediatamente attratto da On Becoming a God in Central Florida, nuova serie su Showtime con Kirsten Dunst. La protagonista è una lavoratrice a salario minimo che progetta nel dettaglio la sua...

8 Comments

  1. rikynova83 2 January 2018
    Rispondi

    Future man mi interesserebbe! Games of Thrones, alla larga 😀

  2. fperale 2 January 2018
    Rispondi

    Di queste ho visto solo GOT 😀 abbiamo fatto un po’ di “binge watching” (si dice così no?) dalla quarta stagione dove ci eravamo arenati tempo fa fino all’ultima.. A noi l’ultima stagione è piaciuta!

    • michele 2 January 2018
      Rispondi

      Anche io mi diverto sempre parecchio… anzi: più di prima!

  3. Cassidy 2 January 2018
    Rispondi

    Volevo vedere anche io “Manhunt: Unabomber” no sul serio sono troppe le serie da guardare! 😉 Comunque gran post riassuntivo, aspetto la top ten ora! Cheers

  4. Pietro Sabatelli 2 January 2018
    Rispondi

    Ma quando vedrò mai Ursula? quest’anno forse mi abbono a Netflix…

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.