I migliori film del 2017 – posizioni 30 – 21

I migliori film del 2017 – posizioni 30 – 21

Se per le serie TV sono stato costretto a mettere in piedi una Top 20, per i film ho avuto bisogno di più spazio ancora… Ho scelto trenta titoli, ma sarebbero potuti essere di più, visto che non sono ancora riuscito a guardare titoli attesissimi come A Ghost Story, Silence, Madre!, The Killing of a Sacred Deer e molti altri… 365 giorni sono troppo pochi per guardare tutto quello che esce! Prima di passare alla prima parte della classifica, uno sguardo ai vincitori degli anni passati…

2012: Argo
2013: Il Lato Positivo
2014: Her
2015: Mad Max: Fury Road
2016: Room

…certo che sono proprio un tenerone! Quest’anno cercherò di essere più duri. Via con le posizioni dalla 30 alla 21!

30 – 68 Kill

68 Kill

La fidanzata che vorremmo presentare ai nostri genitori!

Una crime story pulp, piena di sangue e personaggi fuori di testa! 68 Kill è un piccolo film di quelli che ti scaldano il cuore, e che ti fanno pensare che il fenomeno grindhouse degli anni passati in fondo avrebbe potuto partorire qualcosa di meglio di due cazzate con Denny Trejo. Divertentissimo! Recensione qui.

29 – Tonight She Comes

Tonight She Comes

Quando comincia sembra un filmetto di serie Z. E forse lo resta per tutta la durata del film, ok. Ma se riesce ad entrarvi dentro, Tonight She Comes vi farà impazzire… Nella mia recensione l’ho paragonato a The VVitch e Baskin, con una spruzzata di Carpenter. Possibile che non vi basti a convincervi a provarlo?

28 – It Stains the Sands Red

It Stains The Sands Red Brittany Allen

Un altro horror? Eh, io l’avevo detto che quest’anno sarei stato più duro… It Stains the Sands Red è una rielaborazione dei film zombeschi (che hanno rotto le palle, ma come si fa a non guardarli tutti?) con una protagonista bravissima e una sceneggiatura davvero intelligente. Il 2017 è stato l’anno delle donne… leggete la mia recensione e andate a ripescarlo!

27 – Wonder Woman

Wonder Woman

Porte? Da dove vengo io non usiamo le porte!

A proposito di donne… Wonder Woman è stato persino troppo elogiato, a mio parere, è stato venduto come un film più coraggioso e importante di quanto non sia in realtà… ma è comunque un divertentissimo film di supereroi, con una Gal Gadot protagonista perfetta! Recensione qui!

26 – Killing Ground

Killing Ground

Ormai dovrebbero averlo capito tutti, che fare i campeggiatori in Australia non conviene… per fortuna però c’è sempre qualcuno che non ascolta. L’outback è pieno di gentaglia. Ma l’outback sforna sempre grandi horror… Recensione qui!

25 – Free Fire

Free Fire Armie Hammer

Pace fratelli, pace!

90 minuti di sparatoria diretta da Ben Wheatley. Non a caso è uno dei miei registi preferiti, sembra sapere sempre come conquistarmi… E se l’idea stessa di un film contenuto in una sparatoria non vi eccita, sappiate che avete sbagliato blog! (forse dovrei dirvi che c’è anche la bellissima Brie Larson per convincervi… o forse dovreste leggere la mia recensione!)

24 – Logan

Logan The Wolverine Hugh Jackman

Con Wonder Woman Logan non condivide solo il piazzamento tra la posizione 21 e la 30 e il fatto di essere un film di supereroi, ma anche una certa sopravvalutazione generale. Logan non è il miglior western dell’anno come ha detto qualcuno, non è eppure un western, ma forse è il miglior film di Wolverine. Hugh Jackman è diventato vecchio e assomiglia a Mel Gibson, anche Patrick Stewart è diventato vecchio e… no, nulla, somiglia ancora a Patrick Stewart. Ma la scena è rubata da una bimbetta terribile… Recensione qui!

23 – Better Watch Out

Better Watch Out

Non l’ho ancora recensito… ma spero di parlarne presto. Per avere un’idea di come è, comunque, leggete la recensione di La Babysitter, ribaltatela, incattivite il tutto e spruzzate tutto di atmosfera natalizia. Macaulay Culkin non era nessuno…

22 – SpiderMan: Homecoming

Il cinema è in fondo a destra

Il ritorno a casa Marvel del figliol prodigo Spidey non poteva andare meglio! Il protagonista giusto, le atmosfere giuste, un nemico eccellente e… zia May che diventa una MILF! Come si fa a non amarlo? Recensione qui!

21 – Brawl in Cell Block 99

Brawl in Cell Block 99

Pronti per il livello bonus di Street Fighter 2?

Non so se ve ne eravate accorti, ma Vince Vaughn è GROSSO! Recensione qui, e appuntamento a domani con la seconda e l’ultima parte della classifica!

logo

Related posts

Vincenzo!

Vincenzo!

Cosa sto guardando in questi giorni? Potrei dedicarmi a film con budget di centinaia di milioni, a serie pluripremiate, a pellicole horror importantissime, a recuperi di classici dimenticati... E invece sto guardando una serie coreana. Una serie coreana che parla di un mafioso coreano...

Un libro, un film, una serie tv

Un libro, un film, una serie tv

Per superare il blocco del blogger ho pensato che periodicamente potrei almeno scrivere qualcosa su quanto ho visto/letto e che mi è piaciuto nell'ultimo periodo. Solo due righe, niente di troppo approfondito ma almeno è un inizio! Partiamo con Cobra Kai, la cui quarta...

Kebabbari vs Alieni!

Kebabbari vs Alieni!

Alvaro è uno studente universitario. O almeno, tecnicamente potrebbe definirsi tale, ma la verità è che il suo libretto universitario giace pressochè intonso dentro un cassetto, chissà poi quale. Nella grande città ci sono troppe distrazioni per pensare allo studio. Troppe feste, troppe...

6 Comments

  1. Cassidy 3 January 2018
    Rispondi

    Ho da vedere “Better Watch Out” ma se già mi dici che merita vado tranquillo 😉 Cheers!

  2. rikynova83 3 January 2018
    Rispondi

    It Stains the Sands Red me lo ricordo nella recensione di Cassidy! Il 29 ne sento parlare oggi, da te.

    Tonight She Comes, aggiudicato!

    • michele 3 January 2018
      Rispondi

      Ti avverto: ti piacerà moltissimo o ti sembrerà orribile, niente vie di mezzo!

  3. Alfonso Maiorino 5 January 2018
    Rispondi

    Benissimo, di questa parte di classifica ne ho visti solamente due , entrambi, per motivi diversi – Spider-Man per un soffio, Wonder Woman perchè la sola gnocca non è bastata a farlo arrivare ad un punteggio interessante – non sono finiti nella mia classifica

  4. Wajda Art 24 April 2018
    Rispondi

    La vera arte deve essere celebrata e apprezzata, e questo è ciò che desideriamo fare creando „L’arte di Wajda”. Si tratta di un progetto d’arte incredibile che commemorerà uno dei registi polacchi più grandi, e tutti possono supportarlo finanziandolo sulle pagine di crowdfunding. Vogliamo tenere in vita il ricordo di Andrzej Wajda e introdurre ad un pubblico più ampio il mondo della sua arte, ispirazioni, bozze e illustrazioni. Siamo convinti che questo diventerà uno dei progetti d’arte più importanti di quest’anno, e in particolare poichè è creato dagli amici dell’artista e finanziato dai suoi fan.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.