Venerdì Gnocca #179: Emma Glover

Non lo so cosa c’è in Inghilterra. Qualcosa nell’acqua, forse, che fa crescere le giovincelle prosperose e disinibite. Che ne dite di cominciare l’anno con Emma Glover?

EMMA GLOVER

Emma Glover

Volete sapere qualcosa di più su di lei? Non ho moltissime informazioni, ve lo confesso… so solo che è una modella con un gran seguito su Instagram e Snapchat, e che è apparsa più volte su giornali come Zoo Magazine (niente animali… almeno credo), The Daily Star e ultimamente anche Playboy. So che Emma Glover NON È la figlia di Roger Glover dei Deep Purple e… uhm… Aspettate che mi informo. Intanto vi lascio con Wonder Woman.

Rieccomi. Ho cercato qualche informazione di più, e come ogni volta sono finito sul sito definitivo per le biografie: Famous Birthdays! Emma Glover fa sentire la sua presenza in una delle classifiche più fondamentali tra le tante presenti nel sito, ovvero…

…è in tredicesima posizione tra le Gemelli più famose al mondo di nome Emma! Emma Marrone, per intendersi, è in sesta posizione. Ai primi posti ci sono un sacco di bambine mai sentite.

Facciamo che vi lascio con le foto? Sì dai, è meglio.

Tags:  

6 comments to Venerdì Gnocca #179: Emma Glover

  • Cassidy  says:

    No vabbè ma qui si esagera! Se queste sono le sue abitanti, che non tramonti mai il sole sull’impero di Sua Maestà! Vi canterei pure “God Save the Queen” ma sono un po’ impegnato a recuperare la mia mascella che mi è momentamente caduta a terra. Cheers!

    • rikynova83  says:

      ahhaha Cass! Io ad Emma la conoscevo, ma in Britannia vado più dalle parti di Rhian Shudgen o come si chiama 😀

  • Pietro Sabatelli  says:

    A parte che la conoscevo già, scelta notevolissima, letteralmente da paura! 😉

  • fperale  says:

    Pensa il povero dermatogolo che deve analizzargli il neo che ha sulla tetta destra.. 😀

    • antoniomele82  says:

      E il premio “occhio di falco” va a…

  • Marco “Cannibal Kid” Goi  says:

    Difficile iniziare l’anno in maniera migliore.
    Complimenti a te, e soprattutto a lei. 🙂

Rispondi