Le novità più interessanti della settimana televisiva

Con l’arrivo dell’ottobre le serie televisive si sono moltiplicate come funghi, e il consueto appuntamento mensile era diventato difficile da gestire. Scegliere dieci (più una) serie di cui parlare voleva dire lasciarne fuori almeno il doppio potenzialmente interessanti… e allora cambiamo format e torniamo al passato! D’ora in poi il venerdì (sempre che non mi addormenti) sarà il giorno delle novità televisive della settimana. E per cominciare, il primo appuntamento è in versione MAXI, visto che ci sono dieci succulenti giorni di cui parlare!

A volte ritornano

Devo però ammettere che non sono invecchiati malaccio

Esiste ancora il Totocalcio? Una volta, per dire che qualcuno era stato fortunato, si diceva che aveva fatto tredici. Bene, che Supernatural sia una serie apprezzata (anche misteriosamente!) da molti è evidente, visto che quest’anno FA QUATTORDICI! Stagioni, ovviamente. La quattordicesima è cominciata proprio ieri negli USA, come al solito sul CW Network. Prima di vederla ufficialmente in Italia temo passerà un po’ di tempo, ma credo proprio che i fan non avranno troppi problemi a trovarla lo stesso. Intanto su Amazon Prime sono state inserite le prime dieci!

Sempre ieri 11 Ottobre sul CW Network è cominciata la terza stagione di Riverdale. Ci avreste scommesso che una serie tv basata sui fumetti di Archie sarebbe andata così bene? Io assolutamente no. In Italia arriverà il prossimo anno su Premium Stories. Il collega Pietro Saba ha recentemente parlato della prima stagione, elogiandola moltissimo!

Voliamo in Inghilterra? Su BBC One il 7 Ottobre è ripresa Doctor Who, con l’undicesima stagione della nuova serie. Pareri sul nuovo Dottore…  o forse dovrei dire Dottoressa? Aspettiamo che ne parli un whoviano appassionato come Cassidy!

I masochisti saranno felicissimi di apprendere che è ricominciato anche The Walking Dead! La nona stagione è cominciata su AMC il 7 Ottobre, mentre da noi è arrivata come al solito su Fox il giorno successivo. Io mi sono vantato per anni di guardare qualsiasi cosa avesse dentro anche il minimo sentore di zombie, senza alcun senso critico… ma con The Walking Dead non ce la facevo proprio più! E pensare che il fumetto continua a piacermi tanto…

Zombie decisamente più divertenti appaiono nella quinta stagione di Z Nation (dal 5 Ottobre su SyFy, da noi la vedremo probabilmente nel 2019). Un tantino trash, dite? Ma è quello che ci vuole, sciocchini!

Su Amazon Prime Video, infine, è arrivata il 5 Ottobre (anche in Italia) la terza stagione di The Man in the High Castle, tratta dal romanzo di Philip K. Dick La Svastica sul Sole. La Germania nazista ha vinto la guerra e si è divisa gli Stati Uniti con gli alleati giapponesi. Ma c’è ancora chi resiste, e questo mondo ucronico è segnato da molti misteri….

(sarebbero tornati anche Will & Grace, Criminal Minds, NCIS e mille altre serie anche piuttosto note… ma le ignoriamo, ok?)

Animo! Animo!

I Simpson, ahimé, sono invece vecchi dentro

Quattordici stagioni di Supernatural? Bazzecole, per i Simpson. Homer e soci arrivano alla trentesima serie! Peccato che ormai da almeno dieci anni siano diventati innocui, fiacchi e abbiano perso tutta la loro vena iconoclasta. La famiglia Griffin se la passa un po’ meglio, e tra alti e bassi Family Guy arriva alla diciassettesima stagione. La mecca dell’animazione adulta sembra però essere diventata Netflix… la prima stagione di Big Mouth ha riscosso molti elogi per come ha saputo trattare la sessualità nei preadolescenti: vedremo se la seconda saprà mantenere alto il livello.

Preferite il Giappone? Accendete la tv a Tokyo, è cominciata la quarta stagione di Le Bizzarre Avventure di JoJo!

Novità succulente

Ora vedo se ha anche snapchat…

Su CBS è sbucata un po’ dal nulla God Friended Me, che senza grandi nomi (c’è Violett Beane, vista in The Flash) ha riscosso un notevole successo. Lo spunto è evidente dal titolo: Dio aggiunge l’ateo convinto Miles su Facebok… cosa succederà dopo? Magari gli diamo un’occhiata… (da noi ovviamente è inedito)

Mese ricco di soddisfazioni per tutti i fan di Greg Berlanti. Non sapete chi è? Comprensibile, ma ecco un parzialissimo elenco di serie che ha scritto:  Dawson’s Creek, Eli Stone, Arrow, The Flash, Everwood, Legends of Tomorrow, Supergirl, Political Animals… Oltre a Riverdale, da lui prodotto e di cui abbiamo parlato sopra, cominciano la DC-supereroistica Titans (la premiere ufficiale è oggi) e All American, sulla vita del giocatore di football di high school Spencer Paysinger: una storia vera che potrebbe dare qualche speranza a tutti gli orfani di Friday Night Lights.

Gli appassionati di Star Trek: Discovery, infine, saranno felici di avere qualcosa per ingannare il tempo in attesa della prossima stagione (in uscita a Gennaio): su CBS All Access è cominciata la miniserie di brevi spinoff Short Treks!

Netflix / Amazon Prime / Hulu …

Kerry Bishé è felicissima di non essere più circondata da nerd anni 80

L’ho già detto che ormai le serie tv più attese non escono più in televisione? Non tecnicamente, almeno… Dopo il megasuccessone di La Casa di Carta Netflix riprova la carta spagnola con Elite (dal 5 Ottobre, anche in Italia). In una scuola superiore frequentata da ricchi & potenti non mancano bullismo, razzismo, violenza, controversie… persino omicidi. Una soap opera o qualcosa di più? 

Cambiamo totalmente genere ma non network con l’attesissimo The Haunting of Hill House (esce oggi). Chi ha visto le anteprime parla di un horror teso, moderno, convincente, un nuovo centro per Mike Flanagan dopo Il Gioco di Gerald. La serie è tratta dall’omonimo e notissimo romanzo di Shirley Jackson.

Hulu da noi non è (ancora?) arrivato, ma negli USA (e in Giappone) ha prodotto serie come The Handmaid’s Tale… Proprio oggi comincia in America il thriller soprannaturale Light as Feather, su una entità malvagia che perseguita cinque ragazze che l’hanno evocato durante un gioco. Vedremo. Più intrigante l’antologica ed ancora horrorifica Into the Dark, prodotta dalla Blumhouse. Più che una serie, dodici film che arriveranno uno al mese, con budget discreti e la solita cura produttiva. Il primo (The Body) ha nel cast Tom Bateman, Rebecca Rittenhouse, Ray Santiago, David Hull… e anche Sasha Grey e John Landis!

Dulcis in fundo: Amazon Prime Video! La novità della settimana è un’altra antologica, che racconta le storie di sei discendenti (veri o falsi che siano) della famiglia Romanoff. Scritta e diretta dall’autore di Mad Men, con un budget di settanta milioni di dollari e con un cast più che notevole (Isabelle Huppert, Christina Hendricks, Diane Lane, Amanda Peet, Corey Stoll, Kerry Bishé, Aaron Eckart…), The Romanoffs è forse la serie più intrigante del mese…

La scommessa

Scusate.. stavo cercando notizie della terza stagione di True Detective…

La HBO ci è sempre piaciuta. Qualche caduta di tono non è mancata tra le produzioni del network, ma ci sono stati anche tantissimi capolavori che hanno segnato la storia della televisione… Chissà se anche in Asia mantengono la stessa qualità! Folklore è un altro horror antologico (siamo tornati ai tempi di Masters of Horror? Speriamo!) in cui sei registi raccontano una storia spaventosa legata alle leggende della loro nazione di provenienza. Intrigante, no?

Intanto in Italia…

Escono le seconde stagioni di Solo e de I Bastardi di Pizzofalcone. Nota: Solo non è lo spinoff tricolore di Guerre Stellari. Vabbé!

Related posts

La grande guida del Cumbrugliume a X Factor 2018

La grande guida del Cumbrugliume a X Factor 2018

Ormai è una tradizione che va avanti da qualche anno, quindi perché interromperla? Continuo a pensare che X Factor sia dal punto di vista dei meccanismi televisivi la miglior trasmissione in onda in Italia, e quest'anno le cose sono addirittura migliorate, visto che è stato sostituito il...

Le novità più interessanti della settimana televisiva – 09/11/2018

Le novità più interessanti della settimana televisiva - 09/11/2018

Settimana meno movimentata delle precedenti per quanto riguarda le serie tv, ma qualcosa da segnalare c'è sempre: ecco cosa! A volte ritornano È ripresa il 4 Novembre su Starz con la quarta stagione Outlander, fortunata serie tratta dai romanzi di Diana Gabardon dedicata...

unastoria, di Gipi

unastoria, di Gipi

Mi spiace non essere riuscito a segnalare la prima uscita di questa nuova iniziativa editoriale del gruppo Repubblica - L'Espresso, perché credo che sia davvero importante. Gipi ha poco più di 50 anni, e per gli standard del fumetto italiano è considerato ancora un "giovane autore". Forse...

10 Comments

  1. Cassidy 12 October 2018
    Rispondi

    Sono arrivato ad un compromesso su come chiamare il/la nuovo/a Dottore/Dottoressa, grazie per la citazione! 😉 Piuttosto dovrei impegnarmi con “Z Nation” che ho un po’ abbandonato, mentre sono curioso di vedere la seconda stagione di “Big Mouth” la prima non era niente male.

    Ho letto il nome di John Landis ignorando che compare accanto a quello di Sasha Grey, questo ti dice dei miei problemi mentali gravi! Gran post utilissimo, tornerò a consultarlo spesso per farmi largo tra tutte queste novità, in ogni caso tutti questi antologici horror sono i benvenuti 😉 Cheers

    • michele 12 October 2018
      Rispondi

      Anche io sono indietrissimo con Z Nation, è che veramente esce troppa roba! Anche io ho notato John Landis prima di Sasha Grey… ma ti confesso che il nome che più ha attratto la mia attenzione tra quelli citati nell’articolo è come al solito quello di Christinona Hendricks!

  2. fperale 12 October 2018
    Rispondi

    Mamma mia 14 stagioni di Supernatural? Alla faccia 🙂 Anche a me non è dispiaciuta Riverdale, più che altro il giallo della stagione mi ha abbastanza coinvolto..sarei curioso di The man in the high castle, trasmettono di continuo il trailer e sembra figa, ho pure Amazon Prime poi..

    • michele 12 October 2018
      Rispondi

      Te la consiglio! La prima stagione è discreta, la seconda ottima. La terza parte un po’ lentamente, ma pare riprendersi dopo la metà…

  3. mikimoz 12 October 2018
    Rispondi

    Wao, finalmente Big Mouth 2 🙂

    Moz-

    • michele 12 October 2018
      Rispondi

      Ne ho lette opinioni molto contrastanti! Chi vivrà vedrà 🙂

  4. Kiral 12 October 2018
    Rispondi

    Sarò in prima fila per Supernatural! due anni e mezzo fa, quando mi misi insieme alla mia attuale ragazza, venni “costretto” da lei a guardare questa serie… e, beh, ora è un’abitudine XD non c’è davvero necessità di proseguire la storia, ma vabbè, ad un certo punto di guarda e basta XD

    The Man in The High Castle mi ha deluso profondamente. Ho visto la prima stagione e metà della seconda, ma il ritmo mi uccide: è TROPPO lento! la trama è eccezionale, ma non può essere raccontata così lentamente, mi annoia da morire, purtroppo.

    • michele 12 October 2018
      Rispondi

      Strano… in parte condivido sulla prima stagione, ma la seconda mi aveva proprio preso! Allora non ti consiglio di andare avanti, visto che poi torna a rallentare un po’ 😀

  5. Pietro Sabatelli 13 October 2018
    Rispondi

    Innanzitutto grazie della citazione e poi che davvero parecchie sono le proposte, proprio difficile scegliere quella più interessante 😉
    Ho sempre voluto cominciare Supernatural, ma ora sembra quasi impossibile che ci riesca 😀

  6. Emanuele 14 October 2018
    Rispondi

    Viva The Walking Dead! Io non demordo anche se la conclusione dell’ottava stagione sarebbe stato un bel modo per salutarci definitivamente.
    Mi sorprende invece che Z Nation vada ancora avanti, l’ho mollato a metà della seconda stagione.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.