unastoria, di Gipi

Mi spiace non essere riuscito a segnalare la prima uscita di questa nuova iniziativa editoriale del gruppo Repubblica – L’Espresso, perché credo che sia davvero importante. Gipi ha poco più di 50 anni, e per gli standard del fumetto italiano è considerato ancora un “giovane autore”. Forse perché ha cominciato a pubblicare relativamente tardi, quando aveva già superato i trenta, sulle pagine della compianta Cuore, forse perché la sua affermazione a livello internazionale è avvenuta nel vicinissimo 2006, quando Appunti per una storia di guerra venne premiato come miglior fumetto a Angouleme. Fatto sta che come scriveva Roberto Recchioni qualche settimana fa nella sua bacheca facebook, abbiamo bisogno di creare un nuovo pantheon di maestri che prendano il posto dei vari Crepax, Manara, Pratt, Pazienza. E nessun nome in tal senso è meglio di Gipi, per cominciare.

Gipi è sceneggiatore, disegnatore, scrittore, regista. Nell’ultimo periodo sta trovando spazio anche in televisione, con dei fulminanti corti trasmessi durante Propaganda Live. Unastoria è uno dei suoi libri più recenti, pubblicato nel 2013 dalla Coconino Press e finalista al Premio Strega, ma è la seconda uscita della collana. La prima era lo splendido La Terra dei Figli, che ho amato moltissimo e che ovviamente vi consiglio di recuperare.

La trama, da IBS: “Unastoria” sono due storie. Quella di Silvano Landi, uno scrittore che alla soglia dei cinquant’anni vede la sua vita andare in pezzi e quella del suo antenato Mauro, soldato nella carneficina della Prima guerra mondiale. Sotto i cieli di una natura magnifica e crudele, ieri come oggi, Gipi racconta la fragilità e la bellezza, le lacrime e le speranze degli uomini. La storia di un’eterna caduta nell’abisso e di come, nonostante tutto, ogni volta ci si possa rialzare.

Se preferite la bella edizione Coconino cliccate qui per acquistarla.

Le prossime uscite della collana:

3 – LMVDV – La mia vita disegnata male
4 – S.
5 – Questa è la stanza
6 – Appunti per una storia di guerra
7 – Esterno notte
8 – Effetti collaterali – Storie vol. 1
9 – Il pugile – Storie vol. 2
10 – Il cacciatore di cuori – Storie vol. 3
11 – Ricerca di base – Inediti e incompiute
12 – Fiducia nell’acqua – Illustrazioni e disegni
13 – Una volta sono stato buono – Racconti
14 – Bruti
15 – L’ultimo terrestre – Film e cortometraggi

Assolutamente tutti meritevoli! Correte in edicola!

Related posts

Di statue, proteste e #blacklivesmatter

Di statue, proteste e #blacklivesmatter

Quando qualche giorno fa i movimenti di protesta del Black Lives Matter hanno cominciato in tutto il mondo ad abbattere o deturpare statue, molti commentatori hanno condannato la cosa citando i Talebani che nel marzo del 2001 distrussero i due giganteschi Buddha di Bamiyan, patrimonio...

Cose belle a inizio Maggio

Cose belle a inizio Maggio

Ve l'avevo detto che sarei tornato a scrivere anche qui, è inutile che facciate quella faccia stupìta (con l'accento sulla I) e pensiate "così presto?". Visto che la quarantena è finita, il lavoro è ricominciato e il tempo improvvisamente non esiste più, non ho voglia di cimentarmi in...

Le novità più interessanti della settimana televisiva - 16/09/2019

Rieccoci qui col consueto appuntamento del lunedì col Cumbrugliume, per scoprire tutte le novità più interessanti (e non) che potreste cominciare a guardare questa settimana! Novità succulente Per l'unica novità della settimana nei network tradizionali dovete volare in...

8 Comments

  1. fperale 8 November 2018
    Rispondi

    Sai che non ho mai letto nulla di Gipi? 😀 Prima o poi devo rimediare..se trovo a poco questi volumi magari..comunque i suoi corti a Propaganda Live sono divertentissimi e geniali!

    • michele 9 November 2018
      Rispondi

      In edicola sono a dieci euro, ma vedrai che qualcosa si troverà presto anche a meno!

  2. mikimoz 8 November 2018
    Rispondi

    Infatti Gipi è uno dei pochi “nuovi” che riesco a tollerare.

    Moz-

    • michele 9 November 2018
      Rispondi

      Ha uno stile personale, moderno ma anche senza tempo, forse è per questo che ti piace!

  3. Emanuele 8 November 2018
    Rispondi

    Mai sentito o visto… però potrei tollerarlo come Moz e stranamente concordo con Recchioni.
    Saluti a presto.

  4. Riccardo Giannini 8 November 2018
    Rispondi

    Solo a leggere la sinossi, mi è venuto un brivido!

  5. pirkaf76 25 November 2018
    Rispondi

    All’epoca lo mollai a metà ( meno male che mi fu prestato ), ma prima o poi ci riprovo.
    In generale mi ritrovo poco nelle Graphic Novel moderne ( Zerocalcare mi fa lo stesso effetto ), però credo sia un limite mio.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.