Le novità più interessanti della settimana televisiva – 29/05/2019

Le novità più interessanti della settimana televisiva – 29/05/2019

In realtà un po’ più che una settimana… pian piano riuscirò a ricominciare a scrivere quanto vorrei, per il momento manteniamo il blog in questo regime di amministrazione controllata. Le novità anche questa volta non mancano! Cominciamo?

Novità succulente

Sarà l’appassionato di Indiana Jones che c’è in me, ma trovavo intrigante una serie come Blood & Treasure (sulla CBS), avventura tra archeologi e gruppi terroristici alla ricerca di antichi manufatti, tralaltro girata in buona parte in Italia… Dico trovavo perché le prime recensioni me l’hanno stroncata. Ma non si sa mai, giusto?

Potenzialmente anche meglio è Summer of Rockets, miniserie di sei episodi in onda dal 22 sulla BBC. Durante la guerra fredda un inventore ebreo di origini russe viene incaricato dall’MI5 di aiutarli in un compito segreto… si sa che la BBC raramente tradisce. Anche il titolo è bello!

Concludiamo (solo la prima parte, non temete) con The Hot Zone, nuova serie National Geographic sull’emergenza ebola di Africa, tratta da un libro del giornalista scientifico Richard Preston. Inquietante, ben girato, serio… quando la fiction è così documentata fa quasi il lavoro di un documentario.

Cose buone dal mondo

Ma certo che c’è una serie coreana, sciocchini. One Spring Night è il racconto dell’amore che nasce tra una libraia e un farmacista. Quanto romanticismo tra un romanzo di Fabio Volo e una confezione di Viagra!
https://en.wikipedia.org/wiki/One_Spring_Night

Se preferite invece il nord Europa, Alex (su ViaPlay) è un thriller svedese su un poliziotto corrotto che vorrebbe rimettere a posto la propria vita. Ma mica è facile diventare onesti! Stagione due già confermata. Secondo me lo vedremo presto su Netflix.

A volte ritornano

Di Riviera, su Sky, ho visto forse due puntate, ma l’unica cosa che ricordo è il bel poster. Magari qualcuno però se la ricorda meglio, e in tal caso sarà felice di sapere che è cominciata la seconda stagione. Ben più avanti Elementary e Wentworth (entrambi alla settima), mentre l’interessante (ma ahimé mai cominciato) Animal Kingdom arriva alla quarta. Seconda stagione infine per la commedia australiana (vista nel resto del mondo – ma non credo in Italia – su Netflix) The Letdown.

Intrigante invece la storia di Pure. La serie, con Ryan Robbins pastore mennonita che lavora sotto copertura per sventare un traffico di droga, era cominciata sulla canadese CBC due anni fa, ma nonostante un buon successo anche negli USA (e su Hulu) non era stata rinnovata. Allora sono subentrate l’americana WGN e la canadese Super Channel a rilevare la serie con un anno di ritardo. Le recensioni che ho letto ne parlano benissimo…

Animo! Animo!

Se non ne avete abbastanza di sitcom animate su famiglie disfunzionali, provate The Jellies! La serie di Adult Swim (alla seconda stagione) prende la formula di Simpson, Family Guy e soci e la abbina a… meduse antropomorfe. Oh, beh.

Netflix / Prime Video / Hulu…

Questa settimana niente di particolare dal mondo dello streaming. Seconda stagione per la comedy Prince of Peoria e terza per lo slasher Slasher (abbastanza apprezzato, dovrei dargli un occhio). Torna con la seconda stagione la serie tratta da She’s Gotta Have It di Spike Lee. Sono arrivati infine il mediocre noir What/If (con Renee Zellweger) e il giallo spagnolo Alta Mar, ambientato durante una lunga crociera tra Spagna e Brasile negli anni 40…

logo

Related posts

Vincenzo!

Vincenzo!

Cosa sto guardando in questi giorni? Potrei dedicarmi a film con budget di centinaia di milioni, a serie pluripremiate, a pellicole horror importantissime, a recuperi di classici dimenticati... E invece sto guardando una serie coreana. Una serie coreana che parla di un mafioso coreano...

Un libro, un film, una serie tv

Un libro, un film, una serie tv

Per superare il blocco del blogger ho pensato che periodicamente potrei almeno scrivere qualcosa su quanto ho visto/letto e che mi è piaciuto nell'ultimo periodo. Solo due righe, niente di troppo approfondito ma almeno è un inizio! Partiamo con Cobra Kai, la cui quarta...

Kebabbari vs Alieni!

Kebabbari vs Alieni!

Alvaro è uno studente universitario. O almeno, tecnicamente potrebbe definirsi tale, ma la verità è che il suo libretto universitario giace pressochè intonso dentro un cassetto, chissà poi quale. Nella grande città ci sono troppe distrazioni per pensare allo studio. Troppe feste, troppe...

1 Comment

  1. Pietro Sabatelli 30 May 2019
    Rispondi

    Una serie sull’archeologia? Interessante, ma fare meglio di Relic Hunter è difficile 😉

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.