Le novità più interessanti della settimana televisiva – 17/06/2019

Rieccoci con l’appuntamento settimanale con le serie tv! Malgrado l’estate sia già qui le novità continuano a fioccare, con almeno un paio di esse a prima vista imperdibili. Volete sapere quali sono? E allora continuate a leggere, no?

Novità succulente

Cominciamo con una sitcom inglese? Ok, ma solo se di ambientazione vittoriana… come Year of the Rabbit! Un detective ubriacone, un partner incapace, e con loro la prima agente donna della storia inglese. Potrebbe persino essere interessante.

Rimanendo nel Regno Unito, sembra interessante Wild Bill, su un poliziotto americano interpretato da Rob Lowe che si trasferisce in una piccola cittadina portuale inglese con la figlia.

Meglio ancora Jett, action drama su una ladra appena uscita di prigione che è costretta a mettere di nuovo a frutto le sue doti. Primo perché è su Cinemax, che mi deve ancora regalare il nuovo Banshee, poi perché ha come protagonista Carla Gugino. Evviva! (c’è anche l’ottimo Giancarlo Esposito che non fa mai male)

Non sarà fiction infine ma devo assolutamente parlarne. È cominciata una nuova stagione di Ripley’s believe it or not!…. chissenefrega, direte voi. E invece no, perché è presentata da Bruce Campbell! Che bellezza…

Cose buone dal mondo

Leggendo il Cumbrugliume si imparano sempre tante cose, ma anche scrivere questi articoli serve a incamerare nuove informazioni! Ad esempio ho scoperto che nel gergo dei videogiocatori “to gank” significa ammazzare un giocatore molto più forte approfittando di una posizione di vantaggio numerico o di condizioni particolari. E tutto questo grazie a un drama cinese! Gank your heart è tratto da un romanzo di gran successo di Nanye Lin’er e parla di un videogiocatore accanito che si innamora di una celebrità di internet. Che bello, eh? Va su Mango TV, gran bel nome per un network!

Se non ne avete abbastanza di serie cinesi potete provare il romance adolescenziale Unrequited Love, ma io vi consiglio di spostare l’attenzione in Thailandia, dove è uscito il drama Klin Kasalong. Perché questo consiglio? Incuriosito da alcune parole chiave, ho cercato la trama di questa serie… Ecco, ve la voglio riportare qui sotto. Scusate se la lascio in inglese, ma non mi sento all’altezza di tradurla.

First life, she play as twin sister. Older name as Kasalong, was raised by her mother. She is sweet and gentle, good at north dancing and household. Having good acting, everyone compare her to be gold. Younger name as Songpeep, was raised by her father, is cruel and selfish like her father, always jealous of Kasalong. She think that her mother love Kasalong more than her. She like to make up story, and seduce any guy, then they will fight with each other for her. Like dressing and such a rude. People compare her to be a shit. Both of them are tragically die. Songpeep die in fire with her anger, Kasalong was trapped, die from malnutrition.
Second life Songpeep was reborn as Pimpisa, daughter of wealthy doctor, is confident woman. She is different mood when she is in good or bad mood, like to let people calling her as Prompee. She is self-welled, and loves her fiancé, although she doesn’t understand why he keeps making excuses to why he won’t marry her. Kasalong is spirit, need to lead actor and Pimpisa remember a past life. She bring Pimpisa’s spirit to Kasalong body in past life, to let her know about everything. How Kasalong was harmed until she die, and let Pimpisa know that mother love her.
Third life Kasalong was reborn as Pimmada, daughter of Pimpisa, just graduated, is clever, cheeky and casual. She will be bad to people who is bad to her, never accept love from anyone, like she wait for someone.

Ditemi voi. Vi prego.

A volte ritornano

Arriva alla quinta stagione il fantasy coprodotto da Canada e Stati Uniti Good Witch, che in originale va su Hallmark quindi brividi… no, non di paura. In Italia è su Netflix quindi se siete coraggiosi potreste provare a dargli un’occhiata!

Terza stagione su TNT per il dramedy su un salone di manicure che comincia a riciclare denaro per la malavità Claws. In Italia su Infinity. Io non ne so nulla.

Sicuramente più interessante la seconda stagione di Big Little Lies appena cominciata su HBO. Io, a dire il vero, ho trovato la prima un po’ pesantuccia… Ma tutti hanno urlato al capolavoro quindi sicuramente ho torto io. Non ascoltatemi mai! (immagino che prestissimo la vedremo su Sky, se non è già in onda)

Seconda stagione anche per il mediocre Krypton, su SyFy… negli ultimi giorni ha fatto notizia soprattutto perché è stato confermato che vedremo uno spinoff, dedicato a Lobo! Mi aspetto disastri. Meglio la quarta stagione di Queen Sugar, sul network di Oprah Winfrey. Ha fatto parlare di sè perché è stata la prima serie tv in cui tutti gli episodi sono stati diretti da registi donne, e donna è anche la creatrice e produttrice esecutiva Ava DuVernay, che negli ultimi giorni ha fatto uscire su Netflix l’apprezzata When they See Us.

Sesta stagione per Younger, ovvero la serie che risponde alla domanda “che fine ha fatto Hillary Duff?”. Seconda invece per Strange Angel, della quale non avevo mai sentito nulla (negli USA va su CBS All Access) nonostante abbia una trama molto particolare: un ingegnere missilistico che diviene discepolo dell’occultista Aleister Crowley. Incuriosisce, non se ne parla neanche male. Quarta stagione infine per il divertente Baskets. Basta!

Animo! Animo!

Su Cartoon Network è cominciata una nuova serie dei Looney Tunes! Se non è una (strana) notizia questa… Io personalmente sono però più felice del ritorno su Netflix di Aggretsuko. DEATH METAAAAAAL!

Netflix / Prime Video / Hulu…

Interessante Jinn, penso il primo dramma soprannaturale arabo ad apparire su Netflix. Un gruppo di adolescenti deve salvare il mondo da un demone che appare loro nell’antica città di Petra. Il mercato arabo è in crescita, e Netflix serve anche a loro! Ma sono curioso anche io… Come sono curioso di vedere che roba è Leila, una distopia fantascientifica proveniente dall’India. Il mondo è sempre più grande! Sempre su Netflix terza stagione per Jessica Jones… ma ormai il mondo Marvel su Netflix è finito, quindi limitiamoci a un trafiletto. Come per il dramedy Trinkets (che sembra roba di poco interesse) e per lo spagnolo Yankee (del quale ho scarse informazioni). Cercate notizie da soli, e se pensate valga la pena vederli avvertitemi!

Amazon risponde dando carta bianca a Nicolas Windig Refn per un telefilm che a giudicare dalla durata (oltre due ore a episodio!) sembra più una serie di film… Too Old to Die Young è un nuovo tuffo nell’estetica curatissima del regista, un crime drama scritto insieme al fumettista Ed Brubaker che potrebbe essere uno degli eventi televisivi dell’anno. Sicuramente lo è di questa settimana!

Intanto in Italia…

Su Canale 5 è cominciata la fiction Lontano da te, con protagonista la spagnola Megan Montaner già vista (da voi, forse!) ne Il Segreto. Seguirò il consiglio del titolo e mi terrò lontano da lei!

Related posts

Le novità più interessanti della settimana televisiva - 16/09/2019

Rieccoci qui col consueto appuntamento del lunedì col Cumbrugliume, per scoprire tutte le novità più interessanti (e non) che potreste cominciare a guardare questa settimana! Novità succulente Per l'unica novità della settimana nei network tradizionali dovete volare in...

LE NOVITÀ PIÙ INTERESSANTI DELLA SETTIMANA TELEVISIVA – 09/09/2019

LE NOVITÀ PIÙ INTERESSANTI DELLA SETTIMANA TELEVISIVA – 09/09/2019

Novità succulente Questa settimana viva l'Inghilterra! Cominciamo con una nuova serie del network ITV, che ha come protagonista Martin Freeman. Ok, sono molto interessato! A Confession racconta la storia vera dell'omicidio di Sian O'Callaghan, con il protagonista - detective...

Le novità più interessanti della settimana televisiva – 02/09/2019

Le novità più interessanti della settimana televisiva - 02/09/2019

Novità succulente A volte il nome giusto conta moltissimo: ecco perché sono stato immediatamente attratto da On Becoming a God in Central Florida, nuova serie su Showtime con Kirsten Dunst. La protagonista è una lavoratrice a salario minimo che progetta nel dettaglio la sua...

4 Comments

  1. mikimoz 17 June 2019
    Rispondi

    olo Looney Tunes.
    La cosa araba sembra figa ma il fatto che sia araba mi tiene… lontano peggio della Montaner! XD

    Moz-

  2. Cassidy 17 June 2019
    Rispondi

    “Ripley’s believe it or not!” da noi non arriverà mai, ma per Bruce merita una caccia 😉 Cheers

  3. Pietro Sabatelli 18 June 2019
    Rispondi

    Sì, Jinn davvero molto interessante, un po’ meno gli altri, anche se Big Little Lies potrei recuperare..

  4. babol81 21 June 2019
    Rispondi

    Io ovviamente mi sono attaccata a Jessica Jones, piangendo all’idea che sarà l’ultima serie ç_ç
    Appena finirò quella comincerò Aggretsuko anche se devo finire ancora mille serie e oggi è reiniziato pure Dark ç___ç Perché non ho tempo per nullaaaaa???

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.