LE NOVITÀ PIÙ INTERESSANTI DELLA SETTIMANA TELEVISIVA – 09/09/2019

Novità succulente

Questa settimana viva l’Inghilterra! Cominciamo con una nuova serie del network ITV, che ha come protagonista Martin Freeman. Ok, sono molto interessato! A Confession racconta la storia vera dell’omicidio di Sian O’Callaghan, con il protagonista – detective assegnato al caso che infrange le regole pur di risolverlo. La prima puntata (di sei) è stata accolta molto bene: speriamo di vederlo anche in Italia!

La BBC risponde con The Capture, con un soldato accusato di un crimine che pare non avere commesso, con le immagini delle telecamere di sicurezza che sembrano mostrare una verità ancora diversa… Con Laura Haddock e Callum Turner. Secondo me vince ITV.

Cose buone dal mondo

Scommetto che non avete mai visto una serie tv cilena! Bene, Yo Soy Lorenzo potrebbe essere la vostra occasione di rimediare. Che ha di particolare? Beh, è una telenovela… fatta a musical! Inquietante!

Preparatevi che questa è complicata: La Usurpadora è il remake di una classica telenovela messicana andata in onda negli anni 90, che a sua volta era il remake di una telenovela venezuelana degli anni 80, che a sua volta era il remake di un radiodrama venezuelano degli anni 70. Vorrei tornare agli anni 60, ma ahimé non posso. È finita così. La storia? Due sorelle gemelle separate da piccole, quella ricca che riincontra la povera e si fa sostituire da lei perché si è rotta le palle del marito e vuole fare la bella vita con i suoi amanti. Che furbacchiona.

Abbiamo anche una commedia dal Belgio! Geub (prendo la trama da Wikipedia) parla di De vrouw van een fictieve Philippe Geubels gaat er vandoor met de dertig jaar oudere Nederlandse buurman William. Geub wordt depressief en valt terug op zijn moeder Sonja en beste vrienden Pannenkoek en Dikke Dirk. Ook manager Johnny Braeckman lijdt onder de depressie van Geub, aangezien diens carrière als komiek begint te haperen. Mi sembra molto interessante, non trovate?

Sicuramente più comprensibile è la francese Missions, serie di fantascienza giunta alla seconda stagione sulla prima missione europea per colonizzare Marte. Non mi stupirei di vederla in Italia.

A volte ritornano

Non vi sono bastate le telenovela cilene e messicane? Sarete felici di sapere che è tornata Febbre d’Amore. Con la QUARANTATREESIMA STAGIONE! Purtroppo ho letto che in Italia non va più in onda dal 2009. mannaggia.

Forse (forse!) un po’ più interessante la seconda stagione del seguito ideale di Sons of Anarchy, ovvero Mayans M.C.. A dire il vero la prima stagione non sembra aver solleticato troppo la fantasia degli spettatori… Ma non si sa mai, anche la creatura originale di Kurt Sutter ci mise un po’ a ingranare davvero. Su FX, e presto da noi su Fox.

Torna infine anche Greenleaf, la serie prodotta da Oprah Winfrey per il suo canale OWN. Siamo alla quarta stagione. In Italia si può vedere su Netflix, se vi interessa.

Animo! Animo!

È cominciata la ventitreesima stagione delle avventure de Il Trenino Thomas. Non siete contenti? Se preferite una novità, su Netflix arriva Archibald’s Next Big Thing, su una gallina ottimista (!!) che vuole salvare il mondo. Sono sicuro che ci riuscirà.

Netflix / Prime Video / Hulu…

Una delle novità più interessanti della settimana arriva nientemeno che da Hulu! Il servizio di streaming di mamma Disney ci propone Wu-Tang: An American Saga. La storia della nascita del Wu-Tang Clan narrata (con qualche libertà) dal fondatore RZA, qui nei panni di produttore della serie (insieme a Alex Tse) e sceneggiatore. La sua parte viene interpretata da Ashton Sanders, già visto in Moonlight. Se la storia manterrà un minimo di onestà potremmo trovarci di fronte a qualcosa di imperdibile per gli appassionati di hip hop, ma anche per saperne di più su una delle formazioni simbolo degli anni 90 e oltre.

Passiamo a Netflix e cominciamo con la seconda stagione del drama spagnolo scolastico Elite. A me, se devo essere sincero, sembrava una stronzata intergalattica già la prima, ma so che a qualcuno è piaciuto… Ma allora meglio La Casa di Carta, dai!

Proseguiamo con The Spy, coproduzione tra Canal + e Netflix per raccontare la storia di Eli Cohen, la più famosa spia israeliana del Mossad in Siria. A interpretarlo nientemeno che Sasha Baron Cohen… ma non aspettatevi una cosa alla Borat: qui è serissimo! Le prime recensioni ne parlano molto bene, e penso che la guarderò prestissimo…

Da bravo originalone voglio concludere con qualcosa di alternativo. Da noi Titans va in onda su Netflix, ma in originale è uno dei programmi di punta di Dc Universe! E visto che la prima serie era una figata, voglio sperare che la seconda non sia da meno. Viva Robin!

Related posts

Le novità più interessanti della settimana televisiva - 16/09/2019

Rieccoci qui col consueto appuntamento del lunedì col Cumbrugliume, per scoprire tutte le novità più interessanti (e non) che potreste cominciare a guardare questa settimana! Novità succulente Per l'unica novità della settimana nei network tradizionali dovete volare in...

Le novità più interessanti della settimana televisiva – 02/09/2019

Le novità più interessanti della settimana televisiva - 02/09/2019

Novità succulente A volte il nome giusto conta moltissimo: ecco perché sono stato immediatamente attratto da On Becoming a God in Central Florida, nuova serie su Showtime con Kirsten Dunst. La protagonista è una lavoratrice a salario minimo che progetta nel dettaglio la sua...

Le novità più interessanti della settimana televisiva – 26/08/2019

Le novità più interessanti della settimana televisiva - 26/08/2019

Ultimo appuntamento del mese di Agosto con la rubrica, e vediamo un po' cosa ci offrono le televisioni di tutto il mondo questa settimana! Novità succulente La controparte inglese della nostra Sky ci propone una nuova comedy-drama dal nome Brassic, ma questi maledetti non...

1 Comment

  1. Pietro Sabatelli 7 days ago
    Rispondi

    Ma Missions è praticamente Marte la serie! Un po’ di originalità..

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.