Category TV

Fargo – la terza stagione

Ai Golden Globe del 2015 tutti o quasi si aspettavano un trionfo per la serie televisiva più elogiata di quell’anno: True Detective. E invece a sorpresa a festeggiare fu Fargo, che addirittura con Billy Bob Thornton soffiò a Woody Harrelson e Matthew McConaughey una vittoria come miglior attore protagonista che sembrava quasi scontata. Io avevo atteso Fargo con curiosità, perché il cast mi sembrava davvero notevole, e il film è sempre stato uno dei miei preferiti. Ma anche con una certa preoccupazione, visto che questo Noah Hawley per me era sostanzialmente uno sconosciuto (Bones decisamente non era abbastanza per farmi una idea positiva su di lui) ed entrare nel perfetto meccanismo dei Coen senza sciuparlo era un’impresa difficilissima.

Fargo

E invece, wow! Nella mia classifica di fine an...

Read More

Born to Kill, o il piacere di essere messi a disagio

Il 2017 è l’anno del disagio in tv. Avete presenti quelle serie – o quei film – che vi acchiappano, delle quali riconoscete il gran valore, l’ottima regia, la grande prova degli attori, ma che quando finiscono vi fanno esclamare un sospiro di sollievo? Già c’è stato Handmaid’s Tale a farci stare male, e anche Born to Kill per me è stata così. Quattro puntate intense, recitate benissimo, mai noiose; ma alla fine, meno male fossero solo quattro!

Born To Kill

La storia parla di Sam, adolescente senza molti amici ma apparentemente normale. Anzi: ha un rapporto molto stretto con la madre, aiuta un compagno di scuola vittima di bullismo, cerca di fare conoscenza con l’ultima arrivata in classe, fa compagnia ai vecchietti in ospedale… quasi un santo...

Read More

Sneaky Pete – Stagione uno

Un delinquente (in questo caso un truffatore) esce dal carcere dopo aver scontato la sua pena, e per saldare alcuni conti col suo passato decide di prendere l’identità di un altro… Uhm… Dove ho già sentito una trama simile? Ok, mi manca Banshee, ma concentriamoci sul presente. Anche perché non si trova mica tutti i giorni una serie creata da David Shore e Bryan Cranston con protagonisti lo stesso Cranston e Giovanni Ribisi, no? SIGLA!

Una precisazione è d’obbligo: David Shore ha ideato la serie insieme a Cranston, ma dopo il primo episodio ha rinunciato al progetto passando la palla a Graham Yost, che comunque non è esattamente l’ultimo arrivato. Non avrà lavorato al Dr...

Read More