Venti anni fa tagged posts

Venti anni fa #17: Mellon Collie and the Infinite Sadness

Smashing Pumpkins Mellon Collie





The World is a vampire..

Nel 1995 avevo sedici anni e come ogni vero sedicenne ero incazzato. Il boom del grunge era appena finito, l’heavy metal si stava imputtanendo ogni giorno di più, il punk si era ingentilito con robuste dosi di pop e milioni di ragazzi come me stavano aspettando un manifesto, qualcosa che sapesse parlare ad una generazione nel suo complesso, che sapesse lanciare il messaggio che ognuno di noi stava aspettando
…this message is for anyone who dares to hear a fool…
C’erano stati dei dischi che avevano parlato alla mia generazione, in Italia e nel mondo...
Read More

Venti anni fa #16: Casinò

Se c’è un film di cui faccio fatica a parlare questo è sicuramente…
CASINO’
 Casinò
Perché? Perché è stato il mio film preferito, e probabilmente se tornassi a guardarlo lo sarebbe ancora. Martin Scorsese ha diretto capolavori per gran parte della sua carriera, ma questo è stato per me il film de risveglio, della consapevolezza del fare cinema e del fruire di cinema, e non riuscirei (non riesco) ad essere obiettivo.
Innanzitutto è il miglior film per apprezzare veramente Sharon Stone come attrice...
Read More

Venti anni fa #16: Se7en

Il 1995 fu l’anno in cui Kevin Spacey divenne improvvisamente il miglior cattivo della storia del cinema, grazie a I Soliti Sospetti e…
SEVEN
Oggi tutti gli appassionati di cinema conoscono David Fincher, uno dei candidati più forti al titolo di miglior regista vivente, ma nel 1995 Fincher era “solo” quello di Alien 3, pellicola con il senno di poi molto buona, ma troppo diversa dai precedenti capitoli della saga per piacere davvero ai fan. Ma chissenefrega dei fan, quello che Fincher aveva in mente era un cinema diverso da tutto quello che c’era stato fino a quel momento...
Read More