logo

Category : fumetti

26 Nov 2007

Garrett – Ucciderò ANCORA Billy The Kid

Garrett – Ucciderò ANCORA Billy the Kid Voto: ****Due titoli per lo stesso fumetto? Quasi… Garrett era il titolo di una miniserie BD/Alta Fedeltà partorita dalla effervescente mente di Roberto Recchioni (straarcinoto per John Doe/Detective Dante)… miniserie che si potrebbe anche definire rivista contenitore, visto che i fumetti in realtà erano due, oltre ad un’ottima parte redazionale: Ucciderò Ancora Billy the Kid e Parla alle Ombre, il secondo dei quali scritto da Matteo Casali. Ucciderò… è stato ora (da qualche […]

22 Nov 2007

Bobobo-Bo Bo-Bobo, Yoshio Sawai

 Yoshio Sawai – Bobobo-Bo Bo-Bobo Voto: * Sono da sempre un amante del genere demenziale, impazzisco per L’Aereo più Pazzo del Mondo, adoro Dr. Slump e Arale e avevo in qualche modo apprezzato anche Enomoto, vecchio manga pubblicato senza troppa fortuna dalla Magic Press qualche anno fa… ma Bobobo no. Bobobo è troppo. In Giappone ha riscosso un gran successo, ok. 21 volumi tutti vendutissimi, nuove serie altrettanto fortunate, speciali, persino un anime tradotto anche in Italia, mandato in onda […]

16 Nov 2007

Lives

sMasayuki Taguchi – Lives Voto: 😛 Dopo molti manhwa coreani la J-Pop pubblica di nuovo un manga, con un’opera in soli due volumi di un autore già noto nel nostro paese per la serie di Battle Royale: Masayuki Taguchi. E se Battle Royale era un’opera deludente, ma che almeno faceva discutere per lo scandalo suscitato dal libro da cui era stata tratta, questo nuovo Lives non ha neppure quello…L’ispirazione è chiara: una via di mezzo tra Battle Royale (appunto…) e […]

13 Nov 2007

Ratman: 299 (+1), di Leo Ortolani

Leo Ortolani – Ratman: 299 (+1) Voto: ***** Può essere una parodia addirittura migliore dell’originale che l’ha generata? Francamente non lo so, ma sicuramente Leo Ortolani ci prova ogni volta, e con gli ultimi due numeri di RatMan rischia seriamente di esserci riuscito.299 (+ 1) è una parodia del 300 di Frank Miller, fumetto sulla battaglia delle Termopili da cui è stato tratto il film omonimo, ma è anche un sentito omaggio ad un autore che evidentemente Ortolani stima moltissimo. […]