logo

Europa Nera #1 – Contenuti speciali: Robert Capa

Avete letto il primo volume di Storie dall’Europa Nera, giusto? Forse nel racconto di Andrea Berneschi “Se cammini attraverso l’Inferno” vi sarà saltato agli occhi il nome di Friedmann, il “famoso fotografo” che accompagna Doyle, Pearson, Castellano e il resto delle truppe nello sbarco in Normandia.

E forse “Friedmann” non vi avrà detto nulla. Ma se lo chiamo col suo famoso pseudonimo, Robert Capa?

Endre Ernő Friedmann era un fotografo ungherese naturalizzato americano, divenuto probabilmente il reporter di guerra più famoso della storia col nome di Robert Capa.

Ha documentato la guerra civile spagnola, la seconda guerra sino-giapponese, la seconda guerra mondiale e, in seguito, la guerra arabo-israeliana e la prima guerra d’Indocina, dove ha trovato la morte calpestando una mina antiuomo mentre cercava la posizione migliore da dove fotografare una colonna di uomini in avanzamento nella radura.

Ma forse, nel nostro mondo ucronico, la sua carriera è stata spezzata lì, sulle spiagge della Normandia. Chissà se Andrea ci racconterà qualcosa in più del suo destino, e se qualcuno avrà visto le foto che ha scattato…

Anche nella realtà non resta molto delle foto scattate da Capa (o da Friedmann…) in quello storico giorno: per un errore del tecnico di laboratorio addetto allo sviluppo la maggior parte dei suoi scatti sono andati perduti, e rimangono solo undici fotogrammi danneggiati, come quello che vedete qui sopra.

Il suo diario di quei giorni terribili è stato pubblicato nel 1947, ed è disponibile anche in versione italiana col titolo “Leggermente fuori fuoco“. Una lettura imperdibile per tutti gli amanti della fotografia e delle testimonianze storiche.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: